19°

Testimonianza

Sarah Baderna a New York: "Paura per la bomba ma mi sento sicura"

La modella racconta la Grande Mela poco dopo l'esplosione

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Ricevi gratis le news
0

C'era anche Sarah Baderna a Manhattan quando è scoppiata la bomba nel quartiere di Chelsea. Sarah è una modella nata a Castell'Arquato, diventata poi simbolo della nostra televisione nel 2011, quando ha conquistato il titolo di Miss Tv Parma. Oggi lavora negli States, fiera di un contratto triennale in esclusiva per gli Stati Uniti con la E.M.G. Management, una delle realtà più esclusive d'America nel mondo del fashion.
Trasferitasi da qualche mese nella Grande Mela, ha vissuto in prima persona la paura dell'esplosione dell'ordigno, sabato sera alle 20,30 (ora degli Stati Uniti): «Sono arrivata in quella zona esattamente un'ora dopo: ero stata invitata a cena intorno alle 21,30 da "The Ainsworth", sulla 26esima strada. Tre "street" più in là era avvenuto lo scoppio. Ignara di tutto, giunta in zona mi sono immediatamente resa conto della situazione: traffico ancora maggiore rispetto al solito, polizia ovunque, volti delle persone scosse». 

LO SPAVENTO. «Nonostante il clima che si era creato - continua Sarah Baderna - devo ammettere di aver provato una sensazione di sicurezza: c'erano tantissimi agenti e i vigili del fuoco erano pronti ad aiutare le persone. Per questo motivo ho comunque deciso di entrare nel ristorante. Quando poi, sui tanti schermi presenti all'interno del locale, è apparso il sindaco De Blasio, in diretta, un po' di paura è cresciuta anche in me: in quel momento, infatti, sono venuta a sapere che c'era un secondo ordigno inesploso sulla 27esima strada, proprio dietro a quella in cui ero io. In un primo momento siamo rimasti tutti shockati, all'interno di "The Ainsworth". Poi ho pensato che non sarebbe mai stata fatta una dichiarazione del genere dal primo cittadino di New York se non fosse già stata risolta la situazione».

«E' successo tutto molto velocemente. Solo in un secondo momento mi sono resa conto di quanto ero vicina. Non immaginatevi, tuttavia, scene apocalittiche: la gente non si è messa a correre, a scappare spaventata. Le forze dell'ordine hanno lavorato intensamente per sostenere tutti». La serata di Sarah è, infatti, continuata: «Dopo cena non sono tornata a casa. Ciò che vedevo intorno a me, tuttavia, non faceva altro che riportare la testa a quella notizia. Il pensiero era fisso su ciò che era accaduto. La sicurezza all'entrata dei locali era ai massimi livelli. Utilizzavano anche i metal detector. Che ho fatto io? Ho mandato quasi subito un messaggio a casa, in Italia. Sapevo benissimo che la mia famiglia, quando si sarebbe svegliata (allo scoppio la bomba erano le 2,30 di mattina nella nostra penisola), avrebbe sentito la notizia e si sarebbe preoccupata. Era indispensabile che li rassicurassi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro