15°

28°

Testimonianza

Sarah Baderna a New York: "Paura per la bomba ma mi sento sicura"

La modella racconta la Grande Mela poco dopo l'esplosione

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Ricevi gratis le news
0

C'era anche Sarah Baderna a Manhattan quando è scoppiata la bomba nel quartiere di Chelsea. Sarah è una modella nata a Castell'Arquato, diventata poi simbolo della nostra televisione nel 2011, quando ha conquistato il titolo di Miss Tv Parma. Oggi lavora negli States, fiera di un contratto triennale in esclusiva per gli Stati Uniti con la E.M.G. Management, una delle realtà più esclusive d'America nel mondo del fashion.
Trasferitasi da qualche mese nella Grande Mela, ha vissuto in prima persona la paura dell'esplosione dell'ordigno, sabato sera alle 20,30 (ora degli Stati Uniti): «Sono arrivata in quella zona esattamente un'ora dopo: ero stata invitata a cena intorno alle 21,30 da "The Ainsworth", sulla 26esima strada. Tre "street" più in là era avvenuto lo scoppio. Ignara di tutto, giunta in zona mi sono immediatamente resa conto della situazione: traffico ancora maggiore rispetto al solito, polizia ovunque, volti delle persone scosse». 

LO SPAVENTO. «Nonostante il clima che si era creato - continua Sarah Baderna - devo ammettere di aver provato una sensazione di sicurezza: c'erano tantissimi agenti e i vigili del fuoco erano pronti ad aiutare le persone. Per questo motivo ho comunque deciso di entrare nel ristorante. Quando poi, sui tanti schermi presenti all'interno del locale, è apparso il sindaco De Blasio, in diretta, un po' di paura è cresciuta anche in me: in quel momento, infatti, sono venuta a sapere che c'era un secondo ordigno inesploso sulla 27esima strada, proprio dietro a quella in cui ero io. In un primo momento siamo rimasti tutti shockati, all'interno di "The Ainsworth". Poi ho pensato che non sarebbe mai stata fatta una dichiarazione del genere dal primo cittadino di New York se non fosse già stata risolta la situazione».

«E' successo tutto molto velocemente. Solo in un secondo momento mi sono resa conto di quanto ero vicina. Non immaginatevi, tuttavia, scene apocalittiche: la gente non si è messa a correre, a scappare spaventata. Le forze dell'ordine hanno lavorato intensamente per sostenere tutti». La serata di Sarah è, infatti, continuata: «Dopo cena non sono tornata a casa. Ciò che vedevo intorno a me, tuttavia, non faceva altro che riportare la testa a quella notizia. Il pensiero era fisso su ciò che era accaduto. La sicurezza all'entrata dei locali era ai massimi livelli. Utilizzavano anche i metal detector. Che ho fatto io? Ho mandato quasi subito un messaggio a casa, in Italia. Sapevo benissimo che la mia famiglia, quando si sarebbe svegliata (allo scoppio la bomba erano le 2,30 di mattina nella nostra penisola), avrebbe sentito la notizia e si sarebbe preoccupata. Era indispensabile che li rassicurassi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

6commenti

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

"In infradito sul Penna: a proposito di escursionisti sprovveduti..." Foto

CALCIO

D'Aversa si racconta

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

15commenti

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

1commento

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

dai video

Barcellona, ci sono le immagini del terrorista in fuga dopo strage

modena

Sgozzato durante una rissa a Sassuolo, inutili i soccorsi

1commento

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti