20°

31°

gran bretagna

Furgone investe pedoni fuori da una moschea a Londra Foto

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

1

Un furgone ha investito diverse persone fuori da una moschea nel nord di Londra. Lo riportano i media locali citando fonti di polizia, secondo cui ci sono feriti e una persona è stata arrestata.
La polizia è intervenuta poco dopo mezzanotte in Seven Sisters Road, nel borgo londinese di Haringey.
L’incidente sarebbe avvenuto nei pressi della moschea di Finsbury Park, dove sono accorse diverse ambulanze.
Fonti non verificate parlano al momento di 10 vittime tra morti e feriti.

E’ descritto come «un uomo bianco e senza barba» l’uomo arrestato stanotte a Londra dopo l'investimento di alcune persone vicino alla moschea di Finnsbuy Park.
L’uomo, a quanto pare, era alla guida del furgone piombato sulla gente e alcuni testimoni hanno raccontato di aver visto la scena di una colluttazione, con alcuni di passanti che lo avrebbero aggredito inveendo contro di lui prima dell’arrivo della polizia e del fermo.  


Monta la collera attorno alla moschea di Finnsbury Park, a Londra, dove stanotte un van ha investito - «deliberatamente», secondo una dichiarazione del Muslim Council of Britain - un gruppo fedeli appena usciti dalla preghiera serale del Ramadan. Lo riferiscono testimoni citati dalla Bbc, mentre altri confermano che l’uomo alla guida del mezzo sarebbe stato tirato fuori dal mezzo e coinvolto in una colluttazione prima dell’arresto. Voci incontrollate riferiscono pure di altre due persone in fuga che sarebbero state nel van.
Monta la collera attorno alla moschea di Finnsbury Park, a Londra, dove stanotte un van ha investito - «deliberatamente», secondo una dichiarazione del Muslim Council of Britain - un gruppo fedeli appena usciti dalla preghiera serale del Ramadan. Lo riferiscono testimoni citati dalla Bbc, mentre altri confermano che l’uomo alla guida del mezzo sarebbe stato tirato fuori dal mezzo e coinvolto in una colluttazione prima dell’arresto. Voci incontrollate riferiscono pure di altre due persone in fuga che sarebbero state nel van.
Polizia in forze, arriva antiterrorismo
La polizia britannica è schierata in forze stanotte nei dintorni della moschea di Finnsbury Park, a Londra, dove un van ha investito diverse persone all’uscita dalla preghiera serale del Ramadan. Lo mostrano le immagini televisive, mentre la Bbc riferisce che sul posto sono arrivati anche «funzionari dell’antiterrorismo» per partecipare alle indagini. Scotland Yard, ufficialmente, non ha tuttavia ancora confermato che si è trattato di un attacco e resta ferma a un comunicato in cui si parla di «grave incidente».
La polizia britannica è schierata in forze stanotte nei dintorni della moschea di Finnsbury Park, a Londra, dove un van ha investito diverse persone all’uscita dalla preghiera serale del Ramadan. Lo mostrano le immagini televisive, mentre la Bbc riferisce che sul posto sono arrivati anche «funzionari dell’antiterrorismo» per partecipare alle indagini. Scotland Yard, ufficialmente, non ha tuttavia ancora confermato che si è trattato di un attacco e resta ferma a un comunicato in cui si parla di «grave incidente».

Van su fedeli Islam a Londra, pista terrorismo 'bianco'
Un morto e 8 feriti vicino moschea Finnsbury. 48enne arrestato
Londra senza pace. Torna l’incubo del terrore nella capitale britannica, dove questa volta a essere presi di mira sono i fedeli musulmani della moschea di Finnsbury Park investiti da un furgone bianco nella notte subito dopo la preghiera serale del sacro mese di Ramadan. Al momento si contano un morto accertato e almeno 8 feriti ricoverati in ospedale, tre gravi, mentre l’uomo alla guida è stato arrestato dalla polizia dopo esser stato tirato fuori dal veicolo da alcune delle persone scampate all’investimento e bloccato in quella che testimoni hanno definito una violenta colluttazione.
La polizia indaga sull'accaduto come «un potenziale attacco terroristico», ha dichiarato verso l’alba la premier Theresa May dopo le cautele ufficiali iniziali, annunciando per la mattinata la riunione d’un comitato di emergenza da lei stessa presieduta.
Per il Muslim Council of Britain, punto di riferimento istituzionale della numerosa comunità islamica del Regno Unito, non ci sono del resto mai stati dubbi: quelle persone sono state colpite «deliberatamente», aveva denunciato l’organizzazione quasi subito in una nota, per poi rincarare la dose ed evocare "una violenta manifestazione d’islamofobia», con la richiesta alle autorità di garantire maggiore «protezione alle moschee».
Le testimonianze confermano la stessa impressione. Tutti i presenti hanno raccontato di quel van piombato sulla gente ad alta velocità e di persone, giovani e anziani, colte di sorpresa e sbalzate sull'asfalto. Quando il mezzo si è fermato, l’uomo alla guida - descritto come «bianco e senza barba» e successivamente identificato da Scotland Yard come un 48enne - è stato affrontato dalla folla inferocita. Uno di coloro che affermano di essere intervenuti, Abdikadar Warfa, ha detto ai media di aver tentato di «bloccare» con altri l’investitore per consegnarlo alla polizia. L’uomo pare abbia reagito violentemente (secondo l’Evening Standard avrebbe anche accoltellato una persona, ma Scotland Yard al momento nega), venendo a suo volta colpito da pugni e calci. Fino a quando gli agenti non sono arrivati, prendendolo in consegna.
Voci incontrollate hanno continuato a ipotizzare anche la presenza di altre due persone sul van, datesi poi alla fuga, ma nemmeno questo trova per ora conferma. La polizia intanto presidia la zona in forze e blocca l’accesso a Seven Sisters road, teatro dell’episodio. Mentre, in attesa di accreditare formalmente la pista dell’attacco, funzionari dell’antiterrorismo britannica risultano già sul posto
Attorno alla moschea, in ogni caso, l’atmosfera è d’angoscia, con segnali crescenti di collera. Aleggia l’ombra di un possibile doppio standard di giudizio. «E' terrorismo sia se le vittime sono cristiane, sia se sono musulmane», ha detto un giovane con voce accorata. Mentre anche l’imam di Finnsbury, Mohammed Kozbar, ha parlato apertamente di «atto terroristico, come a Manchester, a Westminster o a London Bridge». «La gente cerca risposte», ha detto alla Bbc Mohamed Shafiq, della Ramadan Foundation, accreditando anche lui lo scenario dell’attacco deliberato «contro fedeli musulmani innocenti», ma facendo appello allo stesso tempo alla calma e a non cedere a chi vuole "dividere la comunità» islamica dal resto del Paese. Shafiq si dichiara «scioccato». E «totalmente scioccato» si dice anche il leader dell’opposizione laburista, Jeremy Corbyn, popolare deputato da 35 anni del collegio di Islington North, di cui Finnsbury Park fa parte. Corbyn assicura d’essere in contatto con i responsabili della moschea oltre che con la polizia. E così il sindaco di Londra, Sadiq Khan, musulmano egli stesso.
La moschea di Finnsbury Park ha avuto in passato pessima fama. Una decina di anni fa vi trovò la sua 'tribunà Abu Hamza, predicatore d’odio poi arrestato ed estradato infine negli Usa; e fu frequentata anche da Richard Reid, l’uomo che nel 2001 cercò di far esplodere un ordigno nascosto nella sua scarpa su un volo American Airlines Parigi-Miami. Tuttavia, dopo essere stato chiusa d’autorità per un periodo, ha riaperto con una nuova leva di leader religiosi che - scrive l’agenzia Pa - si mostrano oggi impegnati nel dialogo interconfessionale.

 Testimone, investitore ci sfidava, 'uccidetemi'
«Grosso, fisicamente forte e chiaramente inglese». Così è stato descritto da un testimone intervistato dalla Bbc l’uomo di 48 anni che alla guida di un furgone ha investito stanotte numerosi fedeli musulmani dinanzi alla moschea di Finnsbury Park, a Londra. L’uomo, quando è stato affrontato dalla folla e tirato fuori dal van, pare abbia anche pronunciato frasi di sfida. «Io gli dicevo: 'ti rendi conto di quello che hai fatto? Perchè?' E lui rispondeva: 'Uccidimi, uccidimì».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    19 Giugno @ 15.48

    Paragonarlo al l'attentato di Manchester mi sembra un po' forte!

    Rispondi

Lealtrenotizie

Vetri rotti: la mappa dei vandali/ladri

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

paura

70enne si ritrova con i ladri in casa in zona via La Spezia

contratto

Lucarelli crociato per il 10° anno: sarà il più vecchio della B

6commenti

carabinieri

Presi e denunciati i due scippatori di Monticelli: sono giovanissimi

3commenti

Acquedotto

Guasto riparato, torna l'acqua in via Spezia

Il ripristino dell'erogazione è già avvenuto a fine mattinata, dopo una breve interruzione

IL CASO

Truffa milionaria, agente immobiliare condannato a 7 anni e mezzo

furti

Svaligiato il circolo Rapid

2commenti

ATENEO

Preghiera musulmana, inaugurato lo spazio

24commenti

il caso

Sequestro Dall'Orto, nuove indagini dopo 29 anni

TRIBUNALE

Armi e bossoli in casa, primi due patteggiamenti per la banda dei sardi

Intervista

Ermal Meta: «Il mio sogno si chiama musica»

La foto "virale"

Gocce di pioggia su di loro: ed è record di clic

Impresa

L'America's Cup parla parmigiano

SERIE B

Le vacanze dei crociati

LUTTO

La morte di don Bricoli, storico parroco di Riccò e di Vizzola

Incidente

Ciclista investito alle porte di Basilicagoiano (Video)

E' ricoverato in Rianimazione

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

7commenti

ITALIA/MONDO

salute

Vaccini: in Sardegna, tetano dopo 30 anni. Morta bimba a Roma per morbillo

Lavoro

"Furbetti del cartellino": 50 indagati a Piacenza

SOCIETA'

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat