13°

23°

MIGRANTI

L'Austria invia i militari al Brennero, ira dell'Italia

Il Viminale: "Mossa sorprendente e ingiustificata"

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

OGGi

Gli Stones a Lucca: mandateci le vostre foto

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

2commenti

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Ricevi gratis le news
4

Abbandonati i toni marziali delle ultime settimane, quando era stato addirittura ipotizzato l’uso di panzer lungo il confine del Brennero per limitare l’afflusso di migranti, l’Austria ha deciso di agire in maniera più soft, annunciando di aver mandato 70 militari a coadiuvare le forze di polizia per controllare la frontiera.
Una mossa che comunque l’Italia non ha affatto gradito, considerandola «sorprendente e ingiustificata», come ha fatto trapelare il Viminale. La situazione, si fa notare al ministero dell’Interno, è assolutamente tranquilla. Anzi, nei primi sette mesi del 2017, alla frontiera italo-austriaca è stato inibito l'ingresso sul territorio nazionale a 1200 cittadini stranieri, a riprova del trend dei movimenti migratori dall’Austria verso l'Italia. Per questo, secondo quanto si è appreso, Minniti avrebbe chiesto al Dipartimento della P.S. di fare un passo verso i propri omologhi austriaci, perchè iniziative «unilaterali» come queste «rischiano di pregiudicare il positivo lavoro di cooperazione che quotidianamente viene svolto».
Tornando in Austria, mentre a suo tempo l’annuncio era stato dato direttamente dai ministri degli Interni e da quello della Difesa, questa volta per informare l’opinione pubblica sono state scelte le autorità di polizia e militari della regione austriaca del Tirolo. D’ora in avanti, hanno annunciato, i militari si affiancheranno alla polizia nei controlli che saranno svolti non al confine vero e proprio ma nelle aree immediatamente limitrofe, dato che sono in vigore gli Accordi di Schengen. «Ciò non significa che al Brennero saranno messi in azione i panzer», ha spiegato il capo della polizia tirolese Helmut Tomac. «Si tratta piuttosto di prevenire l’immigrazione illegale, garantendo in prima linea linea la vita delle persone», ha aggiunto Tomac, ricordando due migranti morti a bordo di un treno merci l’anno scorso.
Il transito dei migranti alla frontiera appare comunque piuttosto limitato e la polizia segnala un numero che va da 700 a 1000 persone al mese.
L’iniziativa è stata accolta con un consenso quasi unanime in Austria, dove la campagna elettorale in corso per le imminenti elezioni politiche consiglia gli esponenti politici di ogni colore di trattare con i guanti il tema molto sensibile dei migranti, cavallo di battaglia delle forze populiste che nel Paese sono viste come una minaccia da Popolari e Socialdemocratici al governo.
Ha avuto invece toni piuttosto perplessi il governatore altoatesino Arno Kompatscher, il quale si è limitato a prendere atto della decisione: «In realtà non c'è alcuna necessità dell’intervento di militari per svolgere i controlli», ha detto Kompatscher alla stampa austriaca, sottolineando la buona collaborazione in atto tra le autorità austriache e quelle italiane.
Toni duri sono stati usati dal dirigente nazionale di Fratelli d’Italia-An Andrea Putzu che ha chiesto al governo di interrompere le relazioni diplomatiche con Vienna. «L'invio di 70 militari al Brennero, deciso dal governo austriaco, è l'ennesima umiliazione per l’Italia. Il nostro Governo non sa farsi rispettare dai partner europei», ha affermato Putzu. «Mandare i militari ai confini è una provocazione incredibile e serve una risposta altrettanto forte e decisa», è stato il suo appello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rradamess

    17 Agosto @ 22.36

    Non capisco l'indignazione. Con tutti gli irregolari che girano in Italia.........

    Rispondi

  • fernand

    17 Agosto @ 13.00

    e' l italia che deve imparare dall austria questi sono i grandi popoli che sanno quello che fanno . come si deve agire , quali sono i metodi per integrare gli extracomunitari grande austria vergogna all italia popolo di falsi buonisti

    Rispondi

    • ab9pr

      17 Agosto @ 17.28

      alberto_bianco@alice.it

      più che di falsi buonisti a mio parere l'Italia è un paese in mano a chi si fa i propri interessi economici alle spalle dello Stato stesso. Queste persone sono in primis quelle che governano il paese e che lo hanno governato in passato (indistintamente destra e sinistra) ... altro problema enorme che grava sul nostro paese è la malavita organizzata (mafia, ma ancora di più ndrangheta) che hanno le loro basi soprattutto al sud ma che operano soprattutto al nord. Questi fattori determinanti sono praticamente irrisolvibili, questa ahi noi è l'Italia.

      Rispondi

      • fernand

        17 Agosto @ 18.22

        ab9pr condivido pienamente la tua idea, l italia e' in rotta di collisione vede il problemi ma non li risolve, per i problemi che hai detto tu!

        Rispondi

Lealtrenotizie

Borgotaro, quattro feriti in uno scontro camion-auto. Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

2commenti

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

1commento

weekend

Tra porcini, stinco e giardini incantati: l'agenda del sabato

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

BORGOTARO

Laminam, tornano i cattivi odori

Calcio

Parma, riscatto a Venezia?

1commento

SALSO

Addio all'imprenditore Nando Bellini

Fontanellato

Addio a Spinazzi, agricoltore all'avanguardia

AL «GULLI»

In passerella le miss «Over 80»

1commento

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

Università

Cambiamento climatico: a Parma + 1,8° dagli anni '60 Video

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

sisma

Terremoto in Messico: il bilancio è di 293 morti, 8 sono stranieri

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, evacuazione di massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Il disco compie 50 anni

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery