-2°

Curiosità

Giallo e verde insieme: "A Milano semafori 'fuorilegge' da 24 anni"

La segnalazione di un parmigiano. Un articolo della Gazzetta di Parma del 1993 annunciava la novità: aboliti i vecchi semafori

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sant'Ilario: allegria al Be Movie

FESTE PGN

Sant'Ilario: allegria al Be Movie Foto

Emma Chambers

Emma Chambers

Gran Bretagna

Morta Emma Chambers, sorella di Hugh Grant in "Notting Hill"

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

social

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Pecorello Grisara» di Ceraudo, aromi fragranti e agrumi solari ma non solo

IL VINO

«Pecorello Grisara» di Ceraudo, aromi fragranti e agrumi solari ma non solo

di Andrea Grignaffini

Ricevi gratis le news
2

La luce gialla di un semaforo accesa assieme alla luce verde? Fino a poco più di vent'anni fa questa era la normalità, ma nel 1993 venne introdotta una modifica delle segnalazioni semaforiche: da allora, sulle strade di tutt'Italia, quando si accende la luce gialla si deve spegnere la luce verde. Il bello, però, è che questa foto è stata scattata recentemente a Milano, metropoli che spesso si dà arie di «capitale dell'efficienza». La foto è stata scattata da un parmigiano «in trasferta», che ha ritenuto di segnalare il fatto alla Gazzetta con questo commento: «Non credevo ai miei occhi, e dopo poche centinaia di metri ho visto un altro impianto semaforico funzionare allo stesso modo. Ma il Codice della Strada non è uguale in tutt’Italia?».
Per approfondire la questione ci siamo affidati a Google, uno dei motori di ricerca di Internet. Ebbene, inserendo nella ricerca le parole «semafori fuorilegge Milano» salta fuori una realtà alquanto strana e, ovviamente, inaspettata. Nell’ottobre 2013 è stata pubblicata in diversi quotidiani milanesi on line la notizia secondo cui, su circa 720 impianti semaforici che si trovano a Milano, più o meno un centinaio prevedevano ancora la contemporaneità del verde-giallo. Questa realtà – parliamo sempre dell’ottobre di quattro anni fa – era a conoscenza degli assessorati milanesi al traffico e alla mobilità. Veniva inoltre aggiunto che l’adeguamento dei semafori ancora irregolari era inserito in una apposita voce del bilancio comunale. Evidentemente, però, l’aggiornamento dei semafori non è ancora terminato.


Amarcord: era l’agosto del 1993...
Per illustrare la novità che stava interessando i semafori, sulla Gazzetta di Parma del 14 agosto 1993 è apparso l’articolo «Adesso il giallo divorzia dal verde». Di seguito le prime frasi. “Il «giallo» è rimasto solo: dai semafori della nostra città sta scomparendo l’abbinamento «verde-giallo» per far posto al giallo che si accende da solo, come stabilito dal nuovo Codice della strada entrato in vigore il 1° gennaio scorso. Entro la fine dell’anno tutti i semafori italiani dovranno essere modificati in modo che il giallo non si accenda più assieme al verde. A Parma la mini rivoluzione dei semafori è partita dall’impianto semaforico all’incrocio tra via Zarotto e via Casa Bianca, in funzione da poche settimane.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • olderthanpilotta

    16 Settembre @ 22.24

    All'incrocio tra Via Casa Bianca e Via Zarotto c'era un semaforo? Non me lo ricordavo proprio! Se me lo avessero chiesto avrei giurato che prima della rotatoria ci fosse un incrocio "semplice". E dire che ci passavo (allora come oggi) quasi tutti i giorni. Fa impressione quanto è cambiata la città in un quarto di secolo...

    Rispondi

    • Il prode Gedeone

      17 Settembre @ 12.20

      Meno male che lo hai sempre trovato verde....

      Rispondi

Lealtrenotizie

Neve

MALTEMPO

Ancora neve: rischio gelate in Appennino, stasera stop ai mezzi pesanti in A1 e via Emilia

Disagi limitati in autostrada

APPENNINO

Rischio gelo: scuole chiuse a Bardi, Bore, Varsi, Varano Melegari e Berceto

GAZZAREPORTER

I primi effetti di Burian

Temperature già sotto lo zero a Calestano

Comune di Parma

Maltempo, cimiteri chiusi fino al 28 febbraio

MONTICELLI

Si sentono male alla festa: 45 persone finiscono in ospedale a Parma

GAZZAREPORTER

Le foto di una lettrice: "Piazzale San Lorenzo, rifiuti abbandonati nonostante l'ecostation"

WEEKEND

Tra sci, escursioni e tavole golose: l'agenda della domenica

Attore

Addio a Poletti, recitò con Fellini

Via Picasso

«Undici colpi nel mio bar: un incubo»

Svaligiato per l'ennesima volta il Tato Bar

1commento

CALCIO

Salernitana-Parma, non ci saranno Siligardi, Munari e Di Gaudio: parla D'Aversa Video

1commento

In treno

Violinista dimentica la valigia, «miracolo» della Polfer

Traversetolo

I profughi spalano la neve: tregua tra Comune e Betania

1commento

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

2commenti

GAZZAREPORTER

Domenica, ore 7: "Sta nevicando abbondantemente a Panocchia" Foto

VIADANA

Sequestrato un furgone carico di agnelli maltrattati

1commento

PARMA 2020

Capitale della cultura: svelati tutti i progetti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il misterioso filo che lega le vite di tutti noi

di Michele Brambilla

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

GENOVA

Uomo armato in zona stadio: fermato un 26enne, sequestrata una pistola lanciarazzi

MALTEMPO

Pilone crolla sul ponte: bloccato l'accesso stradale a Venezia Foto Video

SPORT

RUGBY

Zebre sconfitte in casa 10-7 dal Cardiff Blues

SALSO-BUSSETO

La neve non ferma la Sojasun Verdi Marathon: vincono Tariq Bamaarouf ed Elenora Gardelli Foto

2commenti

SOCIETA'

LA PEPPA

Frittata di spaghetti, la ricetta del cuore

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

MOTORI

Il salone

Ginevra, la guida completa. 100 anteprime

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery