12°

SPETTACOLI

Elenoire Casalegno si racconta: "Ho posato due volte per Playboy"

Intervista nel giorno dell'addio a Hugh Hefner

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I regali di Natale per lui

PGN

I regali di Natale per lui

Ricevi gratis le news
0

«Ho posato per la copertina di Playboy due volte: la prima avevo 20 anni e la seconda è stato sei anni fa. Ma non ho mai conosciuto il simpatico e allegro Hugh Hefner, di cui apprezzavo l’arte di provocare». Così Elenoire Casalegno, una tra le tante "conigliette" italiane di Playboy, apparsa senza veli sulla copertina della rivista erotica fondata a Chicago nel 1953 da Hugh Hefner, morto a 91 anni, per due volte, coperta solo da giarrettiere e coulotte di seta la prima volta e da calze a rete la seconda.
«Il suo Playboy - aggiunge al telefono con l'agenzia Ansa la conduttrice del programma Il pranzo della Domenica, che riprenderà a novembre su Canale 5 con l’ingresso dello chef stellato Davide Scabin - non è mai stato per me un giornale volgare. Hefner lo ha usato per trasformare il costume dei bigotti anni Cinquanta, periodo in cui la sessualità era vissuta solo come peccato, oscenità, e non con la libertà che abbiamo oggi. Hefner ha lasciato un segno trasformando il costume e dando contenuti colti al suo magazine. Non dimentichiamo che ha intervistato Fidel Castro e Marlon Brando e tra le prime conigliette c'era Marilyn Monroe. Ma si è anche divertito molto, infatti è morto a 91 anni».
Il primo numero italiano di Playboy è arrivato solo nel novembre 1972. In copertina, una donna di colore, per quei tempi immagine d’avanguardia. All’interno racconti di Nabokov, Bradbury e Italo Calvino. Il primo direttore responsabile è stato Furio Lettich (Ansa, La Gazzetta dello Sport, Il Giorno, Rai), mentre come direttore editoriale c'era Oreste del Buono, scrittore, giornalista, traduttore, critico letterario italiano, direttore per oltre dieci anni anche di «Linus». Le vendite di Playboy in Italia triplicarono tra la fine degli anni 70 e l'inizio degli 80, quando la rivista divenne sempre più popolare: dal marzo '74 infatti a Del Buono subentrò Paolo Mosca (rimarrà fino a Marzo 1979, prima di lasciare a Luigi Reggi) ch, come lui stesso spiegò in un editoriale, diede il via all’operazione «Play e Boy dei paesi tuoi». Una dopo l’altra si spogliarono tutte le attrici sexy della commedia italiana: da Gloria Guida ad Edwige Fenech, da Barbara Bouchet a Pamela Prati, da Jenny Tamburi a Nadia Cassini, tutte attrici che rappresentavano il sogno erotico dell’italiano medio. Nude su Playboy anche stelline del piccolo schermo che affiancavano Pippo Baudo e Mike Bongiorno: Tiziana Pini, Alida Chelli, Elisabetta Virgili. Senza veli anche Ilona Staller, alias «Cicciolina», Pamela Prati, Nastassja Kinski. E’ questo in Italia il momento storico clou del magazine maschile per eccellenza, prima che i competitor degli anni '80 e Internet poi ne decretino l’inevitabile declino. «Playboy» chiude nel dicembre 2003 e resta nel limbo per cinque anni. Alla fine del 2008 Play Media Company rilancia la rivista in Italia con un nuovo numero 1. Caterina Murino è la prima girl di una cover tutta particolare e sulla rivista tornano firme prestigiose come quelle di Francesco Alberoni, Massimo Cirri, Andrea G. Pinketts, Umberto Smaila. Playboy mantiene la vocazione "italiana" grazie a bellezze moderne come Melissa Satta, Belen, Melita Toniolo, Cristina Dal Basso. Ultime Playmate famose anche Eva Riccobono su Playboy Italia del marzo 2009 e Bianca Balti su Playboy Francia Giugno/Luglio 2009.
Altra storia in America dove nel giugno scorso Playboy ha messo in copertina sette Playmate iconiche, protagoniste tra gli anni '70 e '90, che si si sono fatte coraggiosamente immortalare dai fotografi Ben Miller e Ryan Lowry, 30 anni dopo, nella versione attuale impietosamente affiancata a quella vintage. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Montagna

Corniglio, si pensa a una eventuale «class action» contro Enel

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

1commento

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

2commenti

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

carabinieri

Traffico rifiuti a Livorno, sei arresti. Intercettazioni choc: "I bambini? Che muoiano"

1commento

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260