22°

Serie B

Palermo-Parma 1-1. I Crociati sfiorano il colpo nel recupero

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Ricevi gratis le news
5

Pareggio del Parma a Palermo. Rosanero in gol al 9' con La Gumina, primo gol in campionato per il palermitano. Palla recuperata da Dawidowicz che finisce sui piedi dell’attaccante. Il bomber con un tiro a giro batte Frattali. Sempre La Gumina va vicino al raddoppio e poi ci pensa Pomini a tenere i rosanero avanti. Nella ripresa il Parma preme e segna con Gagliolo al 26'. Il difensore è bravo a sfruttare di testa il cross di Scozzarella su punizione. Ma nel recupero il parma ha la grande occasione: rovesciata di Lucarelli sulla traversa e poi rete di nuovo di Gagliolo, ma l'arbitro aveva già fischiato. Finisce 1-1

Vota il Parma! 8a giornata, Palermo - Parma CLICCA QUI

La cronaca della partita 

Secondo tempo 

Finisce 1-1. Il Palermo resta imbattuto ma ha rischiato grosso quando nel recupero Gagliolo si è visto annullare un gol inspiegabilmente dopo che Lucarelli aveva colpito la traversa

47' Traversa di Lucarelli su angolo e poi rete (regolarissima) annullata a Gagliolo

46' Tito al volo di Nocciolini lanciato in velocità. Angolo

44' Anche il Palermo si fa pericoloso.

43' Parma pericoloso nell'area del Palermo con un assist di testa di Scavone per Siligardi, ma Pomini recupera

40' Altro cambio, fuori Calaiò dentro Nocciolini. Fischi per il palermitano Calaiò

38' Esce Barillà per Scavone. D'Aversa non modifica l'assetto 

35' Si gioca a viso aperto, anche se con poca lucidità. Sempre 1-1

25' Punzione di Scozzarella, segna di testa Gagliolo. 

22' Il Palermo sfiora il raddoppio

20' Altro tiro pericoloso di Dezi, di mnuovo alto

19' Il Parma preme ma il risultato non cambia

8' Conclusione di Dezi alta

6' Sostituzione nel Palermo: esce Embalo, entra Rolando

3' Calaiò ci prova ma la palla finisce a fondo campo 

1' Al via la seconda frazione di gioco, i crociati devono trovare il gol 

Primo tempo

45' Squadre negli spogliatoi

38' Barillà protesta, il pubblico fischia

37' Nervosismo in campo, Embalo e Barillà si toccano: assembramento dei giocatori in area 

36' Fallo di Barillà su Coronado: punizione a favore del Palermo 

34' Calcio d'angolo, il Parma rimane in avanti. Fischi dagli spalti 

32' Bellusci ammonito per gioco scorretto. I crociati chiedevano il rosso. Punizione a favore del Parma 

24' Scontro fra Baraye e Murawski: gioco fermo, il giocatore del Palermo è a terra 

22' Con un'altra "zampata" di Calaiò i crociati trovano un'occasione da gol 

21' Cartellino giallo per Gagliolo 

17' Guizzo di Calaiò ma i rosanero recuperano palla 

16' Altra occasione per il Palermo: tiro di Coronado ma Frattali para. Il Parma sta subendo il gioco degli avversari 

14' Coronado a terra: calcio di punizione per il Palermo. Proteste di Lucarelli 

12' Brivido per il Parma: Embalo si fa pericoloso davanti alla porta di Frattali

10' Gol del Palermo: segna La Gumina 

6' Ritmo piuttosto blando nei primi minuti. Ancora nessuna occasione 

2' Calcio di punizione per il Palermo. Dawidovicz a terra, colpito da un giocatore crociato

Cronaca in tempo reale sul nostro sito 

Video: le formazioni

Serie B: i risultati di tutte le partite


La classifica aggiornata


Tutte le notizie sul Parma Calcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio

    08 Ottobre @ 18.57

    gioger@alice.it

    Secondo me era una partita segnata. Le proteste assillanti del Palermo per il mancato rinvio della partita non potevano portare altro che a un pareggio o una vittoria dei rosanero, ma non certo a una vittoria del Parma, e i fatti l'hanno dimostrato. Un rigore su Baraye non dato, Bellusci ammonito quando andava espulso (lo stesso fallo per cui hanno espulso Di Cesare nella partita precedente) e infine il clamoroso gol annullato per fallo di "confusione", penso (tragici ricordi di un Juventus-Parma sul gol di Cannavaro). Detto questo, io mi aspettavo però un Parma molto più aggressivo, specie all'inizio: sapendo di avere di fronte una squadra di riserve bisognava mostrare subito i muscoli a questi ragazzini e non lasciarsi come al solito intimidire. Ma evidentemente questa dote non fa parte del DNA di questa squadra (come non ne faceva parte l'anno scorso), e quindi si parte sempre ad handicap prendendo un gol assurdo per un errore assurdo: poi i ragazzini sono scoppiati e nel secondo tempo li abbiamo messi sotto, ma contro una squadra di riserve l'approccio deve essere più aggressivo. Venendo ai singoli, mi sono piaciuti tantissimo Mazzocchi (forse il migliore), Lucarelli e Gagliolo: per il resto poca roba, col solito centrocampo abulico e senza idee e l'attacco che (anche se poco e male servito) non riesce a segnare neanche col gesso. Stavolta è stata una delusione anche Germoni (è una bella battaglia a chi fa peggio fra lui e Scaglia lì a sinistra) e (mi dispiace dirlo) anche Baraye che è un mio idolo. Calaiò sfortunato, De Gaudio fumoso e Siligardi impalpabile (come di solito è anche Insigne): riesco a salvare solo Nocciolini, per simpatia e per quel gol sfiorato alla fine. Comunque becchiamoci questo punticino e andiamo avanti: la serie B è lunga e la promozione non è un obbligo ma un traguardo"vario ed eventuale". L'importante è giocare SEMPRE SENZA PAURA!!!!!!!!!!

    Rispondi

    • Pacifico

      08 Ottobre @ 21.34

      Visto che si tira in ballo rigori , falli, ecc.ecc. ricordo che con la salernitana il goal di lucarelli era in fuori gioco, perciò. Ci vuole il gioco.

      Rispondi

      • Giorgio

        08 Ottobre @ 22.00

        gioger@alice.it

        Non ho mai messo in dubbio che il Parma da tre anni a questa parte non abbia uno straccio di gioco (leggere tutti i miei post precedenti per la conferma), ma è anche indubbio che OGGI le cose sono andate così: è innegabile. Sono sempre l'ultimo a lamentarmi degli arbitraggi, anche perchè penso che alla fine le cose di solito si pareggino. Il mio discorso non era una lamentela, ma solo un dato di fatto dovuto alla mia convinzione che oggi il Palermo non poteva perdere per il motivo che ho descritto nel post: ma è solo una mia convinzione!!!!!!!

        Rispondi

  • eugenio

    08 Ottobre @ 18.42

    Perchè ci hanno annullato il 2 a 1 ?

    Rispondi

  • VELENOSO

    08 Ottobre @ 16.01

    Dezi è inguardabile. Un suo errore e.... gol per il Palermo.e probabilmente questo ci costerà la sconfitta ma gioca sempre titolare È UN INTOCCABILE. In un primo tempo pensavo che per giocare sempre nonostante le sue prestazioni indecenti fosse raccomandato dal Vescovo ma poi continuava a giocare sempre peggio e allora mi sono detto. giocare ancora titolare, doveva essere raccomandato non dal Vescovo ma da un Cardinale. Se dopo l'errore di oggi e la prestazione oscena a Palermo giocasse ancora come titolare nella prossima partita con il Pescara, allora NON AVREI DUBBI. deve essere raccomandato ADDIRITTURA da sua Eminenza il Papa.

    Rispondi

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»