VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

David Vezzali ha notato alcune peculiarità della città romagnola e le differenze rispetto a Parma

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Ricevi gratis le news
3

A Ravenna, che si trova a 175 chilometri da Parma ma pur sempre in Emilia-Romagna, succedono cose strane. O, almeno, se un parmigiano capita lì può notare cose che a Parma non sono proprio esattamente uguali.

Le pattuglie di vigili in bicicletta
Dodici mesi all’anno, nel territorio comunale di Ravenna (che, dopo Roma, è il secondo comune d’Italia per estensione territoriale), ogni giorno almeno una pattuglia composta da due vigili urbani si muove usando le biciclette. «Per poter essere vicini alla gente e per poter presidiare anche le strade più piccole del centro», spiega Alessandra Bagnara, vicecomandante della polizia municipale di Ravenna.
Il pensiero «corre» a Parma: i nostri vigili urbani non seguono l’esempio dei colleghi di Ravenna né tantomeno quello dei tanti parmigiani che utilizzano quotidianamente la bicicletta. È da ricordare, però, che diversi anni fa per alcuni mesi fu organizzato a Parma un servizio di sorveglianza effettuato da vigili urbani che si muovevano in bicicletta.
Curiosamente, il Comune di Ravenna – nonostante l’ampiezza territoriale maggiore rispetto al Comune di Parma – in quanto a vigili in servizio e in organico ha gli stessi numeri: circa 180 vigili in servizio, ma l’organico ne prevede 220.

«Se vuoi il mio posto prenditi la mia disabilità»
A Ravenna, sotto alcuni segnali che indicano i posti auto riservati ai titolari di permessi per disabili, c’è un messaggio molto chiaro: «se vuoi il mio posto prenditi la mia disabilità». L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra varie associazioni di volontariato attive nell’ambito della disabilità e della tutela dell’ambiente, unitamente alla polizia municipale di Ravenna e altri uffici comunali, con lo scopo di sensibilizzare i cittadini sull’importanza di non ostacolare, con i propri comportamenti scorretti, la mobilità dei soggetti più deboli.
A Parma non ci sono cartelli di questo tipo, però il Lions Club Colorno «La Reggia» ha recentemente realizzato dei cartelli «Rispetta il mio diritto» per i segnali di Colorno, Mezzani e Sorbolo che indicano i parcheggi riservati alle persone diversamente abili.

5 minuti di sosta
Fa un certo effetto vedere dei cartelli che permettono di poter parcheggiare l’auto solamente per 5 minuti. In diversi punti «strategici» di Ravenna, davanti a particolari esercizi commerciali (tabaccherie, edicole ecc.), è permessa questa sosta brevissima per garantire la massima rotazione dei veicoli. L’esperimento – spiegano in Comune – sta dando buoni risultati perché, con controlli effettuati saltuariamente e tollerando soste fino a un massimo di 25-30 minuti, si è constatato che la rotazione dei veicoli in sosta è effettivamente assicurata.

Le rotonde intitolate alle donne e alle nazioni
Come in tutte le città, anche a Ravenna ci sono tante rotonde, però c’è una singolarità: tutte le rotatorie hanno un nome, attribuito ufficialmente dall’ufficio toponomastica. E la preferenza è andata alle donne vincitrici del Premio Nobel e alle nazioni. Un’altra particolarità di Ravenna è aver posto l’attenzione, negli ultimi anni, sulla disparità delle intitolazioni di strade e piazze a figure femminili rispetto a quelle maschili. E da diversi anni la Commissione toponomastica si è dotata di un regolamento che pone tra le voci prioritarie l’incremento delle intitolazioni femminili, con riguardo sia a donne famose a livello internazionale sia a donne che, nella realtà cittadina, hanno svolto la loro attività che non è stata dimenticata. Una Commissione toponomastica paritaria e sensibile e un contributo molto attivo della cittadinanza hanno portato a scrivere sulle targhe stradali tanti nomi di donne che hanno operato nei più svariati contesti. Nel libro del 2013 «Strada alle donne», della Biblioteca Classense di Ravenna e del Soroptimist International (club di Ravenna), realizzato in collaborazione con gli assessorati alle Politiche e cultura di genere e ai Servizi demografici, è illustrato l’impegno della città di Ravenna a favore delle intitolazioni a figure femminili.

Le «nostre» vecchie fermate dei bus
Toh, guarda chi si vede! In alcune fermate degli autobus di Ravenna ci sono le «paline» uguali a quelle che c’erano tanti anni fa a Parma, prima della loro sostituzione – oltre una decina di anni fa – con quelle attuali rosse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • fabe

    23 Ottobre @ 00.23

    Peccato che poi il contrassegno venga utilizzato anche da chi disabile non è (mi riferisco a parenti o amici che non trasportano e non devono raggiungere alcun disabile).

    Rispondi

  • gf

    22 Ottobre @ 21.13

    Federicot, il lettore di targhe non servirebbe a nulla perche' e' ovviamente consentito accompagnare in auto un disabile, che esporra' il suo contrassegno, che riguarda la persona e non il veicolo.

    Rispondi

  • federicot

    22 Ottobre @ 18.29

    federicot

    Ravenna ha circa 20 mila abitanti in meno di Parma, quindi ha qualche vigile in più, ma la differenza non è sostanziale. I vigili in bici sono folcloristici, non è che cambia se pattugliano a piedi a cavallo in bici o in motorino. Sarebbe invece opportuno dotare gli stalli per disabili con un lettore di targa. Se la targa non è legata ad una auto con il contrassegno dei disabili il parcheggio suona all'impazzata ed entro 5 minuti dovrebbe arrivare direttamente il carroattrezzi che la rimuove. Non è difficile da realizzare. I software che riconoscono le targhe ci sono già

    Rispondi

Lealtrenotizie

La neve potrebbe tornare anche in città con il ciclone artico Burian

METEO

La neve potrebbe tornare anche in città con il ciclone artico Buran Video

Enel e energia ellettrica: una task force per fronteggiare i disagi (leggi)

APPENNINO

Il sindaco Lucchi: "Gelo e neve in arrivo, lunedì scuole chiuse a Berceto e Ghiare"

VIA PICASSO

Furto al bar: la banda strappa il cambiamonete dal muro 

E' intervenuta la polizia. Il bottino resta da quantificare

PARMA

Scontro fra due auto in via Sidoli: due feriti Foto

Incidente all'incrocio con via XXIV Maggio

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

GAZZAREPORTER

Caprioli vicino a ponte Caprazucca Foto

Foto di Federica Romanazzi

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

3commenti

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

2commenti

Via Mameli

Tenta di rubare una bici: "placcato" dal barista

POVIGLIO

Il veterinario fa domande, l'allevatore gli punta il forcone alla gola

Un 60enne è stato denunciato dai carabinieri

1commento

INAUGURAZIONE

Socogas inaugura due distributori sulla Brebemi

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

2commenti

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

CALCIO

Dilettanti e Giovanili, attività sospesa nel weekend

social

Derapate (follie?) con il quad in piazza Garibaldi Video

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

SVIZZERA

Zurigo, spara alla moglie in strada e si uccide: si tratta di due italiani

METEO

Buran o Burian? Ecco qual è la versione giusta del nome della perturbazione artica

SPORT

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

parma calcio

D'Aversa su Parma-Venezia: "I ragazzi hanno spinto dall'inizio alla fine" Video

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

Star di youtube

Diceva di aver sconfitto il cancro con la dieta vegana. Ma è morta

1commento

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day