12°

23°

SAVE THE CHILDREN

Siria: bombardato l'ospedale dei bambini a Idlib

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Ricevi gratis le news
0

A Idlib, nel Nord della Siria, oggi è stato bombardato un ospedale pediatrico, gestito da 'Save the Children': il bilancio, ancora del tutto provvisorio, parla di almeno due morti e diversi feriti, tra pazienti e medici.
La struttura, l’unica della zona, in grado di assistere una media di 1.350 donne e gestire 400 parti al mese, è in buona parte distrutta. Ma il letale raid aereo, non è ancora chiaro condotto da chi, non è stato certo l’unico scempio di oggi. Nelle ultime 24 ore, nel Nord della Siria sono stati oltre 50 i civili uccisi: in un massacro compiuto dall’Isis e in raid aerei della Coalizione guidata dagli Usa.
Ma le bombe sull'ospedale pediatrico sono di certo quelle che hanno fatto più impressione.
«A 5 mesi dal bombardamento che colpì l’ospedale di Medecins Sans Frontieres, ora giungono notizie gravi del bombardamento di ospedale di Save the Children in Siria. Si tratta di una situazione inaccettabile», ha sottolineato il viceministro per la cooperazione internazionale Mario Giro; mentre la Farnesina ha allo stesso tempo espresso «preoccupazione per la situazione a Aleppo Est che è in stato d’assedio e soggetta a bombardamenti sistematici del regime siriano che non hanno risparmiato ospedali, scuole e mercati, con gran numero di vittime civili».
E proprio a proposito di Aleppo, l’inviato speciale dell’Onu per la Siria, Staffan de Mistura, ha proposto alla Russia di delegare alle Nazioni Unite la gestione dei corridoi umanitari per portare aiuti ai circa 300mila civili intrappolati nei quartieri orientali della città, che sono da giorni sotto assedio totale da parte delle forze lealiste siriane.
Una richiesta sostenuta anche dalla Farnesina, secondo la quale «la cura dei bisogni umanitari della popolazione di Aleppo» dovrebbe essere lasciata all’Onu, consentendo con «pause umanitarie» ai combattimenti «l'accesso degli aiuti in città».
Il ministro della difesa russo, Serhgiei Shoigu, aveva ieri annunciato l’avvio di «operazioni umanitarie» attorno ad Aleppo, mentre il governatore della città, incaricato dal regime siriano, aveva dato notizia dell’apertura di tre diversi varchi, tra Aleppo Est e Aleppo Ovest, per i civili che intendono lasciare la zona, ancora in mano agli insorti.
E a Nord-Est di Aleppo si è intanto consumato oggi l’ennesimo massacro compiuto dai tagliagole dello Stato islamico. Secondo l'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus), 24 civili sono stati "giustiziati" sommariamente dai jihadisti a Buyir, villaggio a pochi chilometri dal confine turco, in una zona di combattimenti quasi continui tra insorti siriani sostenuti dalla Turchia e miliziani dell’Isis. Questi ultimi, secondo fonti concordanti sul terreno, hanno conquistato diversi villaggi nell’area e hanno preso la strategica cittadina di Dudyan.
Sempre oggi, sono giunte nuove notizie di un massacro di civili compiuto da raid della Coalizione filo-Usa in una zona dove le forze curdo-arabe sostenute dagli Stati Uniti assediano Manbij, la roccaforte jihadista tra Raqqa e Aleppo. Le fonti locali avevano riferito di circa 30 civili uccisi a Ghandur, mentre l’Osservatorio oggi parla di 28 civili morti, tra cui una donna e sette bambini, in bombardamenti aerei della Coalizione.
Solo una settimana fa, altri raid della Coalizione avevano causato la morte di decine di civili in un’area vicino, tanto che lo stesso comando americano a guida della Coalizione ha annunciato due giorni fa l’apertura di un’inchiesta sul bombardamento avvenuto a Tukhar, a Nord di Manbij.
Per quel che riguarda il fronte iracheno, il Cicr da Ginevra è frattanto in allarme per l’annunciata offensiva anti-Isis su Mosul, temendo che possa causare l’esodo di un milione di persone. E per questo ha allo stesso tempo fatto appello ai donatori chiedendo almeno 15 milioni e mezzo di euro per fornire i primi aiuti a chi fuggirà. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Via libera della Giunta al progetto esecutivo di valorizzazione e recupero del limite Nord-Est del Parco Ducale. Sarà demolito il muro su viale Piacenza. Stanziati 1.281.000 euro

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

E' al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

1commento

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

6commenti

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

10commenti

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

SIRIA

Raqqa è stata liberata Il video

SPORT

CHAMPIONS

Napoli battuto a Manchester: recrimina per un rigore sbagliato

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»