-0°

12°

IL TERREMOTO

Salgono a 132 i morti. Continuano le scosse. Si scava ancora

Il sindaco: "Amatrice non c'è più". Parma sta inviando soccorsi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Ricevi gratis le news
4

Continua a salire il bilancio delle vittime accertate del sisma che ha devastato il Centro Italia: sono finora 132. «Ci sono almeno 120 vite spezzate in questo momento» aveva detto in serata il premier Matteo Renzi da Rieti. Alle 86 vittime del versante laziale, vanno aggiunte le 46  in quello marchigiano, «ma è possibile che il numero cresca», ha avvertito il premier. e infatti continua la triste conta. Sono migliaia gli sfoollati, 1500 solo nelle Marche. 

I fatti Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6,0, ha colpito la notte scorsa l’Italia centrale provocando morti e feriti. L'epicentro è nei pressi di Accumoli, in provincia di Rieti, nel Lazio, a soli 4 chilometri di profondità. La prima scossa alle 3.36 del mattino è stata sentita da Rimini a Napoli. E proprio ad Accumoli e nella vicina Amatrice si registrano i danni più gravi. Nell’area ci sono stati altri scosse sismiche di magnitudo 5,1 alle 4.32 e 5.4 alle 04.33 con epicentro a 5 chilometri da Norcia. Moltissime le chiamate alla protezione civile e ai vigili del fuoco da tutto il centro Italia. Un’altra scossa si è sentita alle 4.34, più lunga, di entità 5,4. Per ora il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio parla "di diversi feriti, crolli e danni ad edifici". Il sisma, avvertito in tutto il centro Italia, è stato sentito in modo violento anche a Roma, dove molti palazzi hanno tremato per ben due volte e per circa 20 secondi. Le scosse sarebbero state in tutto diciotto in un’ora e mezza. L’ultima, di magnitudo 4,8. 

Le scosse in tutto il Centro non finiscono Sono tante le repliche, alcune delle quali forti, che hanno seguito il terremoto di magnitudo 6.0 avvenuto alle 3:36 di oggi tra i Comuni di Accumoli (Rieti) e Arquata del Tronto (Ascoli Piceno), in una delle zone italiane a sismicità elevata. La situazione è in piena evoluzione, dicono dalla Sala Sismica gli esperti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) e al momento è impossibile prevedere come la situazione potrà evolversi.
Le scosse più violente, di magnitudo pari o superiore a 3, sono avvenute nelle prime tre ore dal terremoto principale. La terra ha tremato più forte nella zona di Norcia (Perugia), prima con una scossa magnitudo di 5.4 avvenuta alle 4:33, preceduta appena un minuto prima, alle 4:32, da una scossa di magnitudo 5.1. Nella notte e nelle prime ore del mattino si sono registrate anche cinque terremoti di magnitudo superiore a 4. La prima è avvenuta a Rieti alle 3:56, ossia 20 minuti dopo la scossa principale. Sempre nella zona di Rieti c'è stata una scossa di magnitudo 4.0 alle 5:08, seguita da una di magnitudo 4.2 alle 5:40. Nell’area di Perugia si è registrata una replica di magnitudo 4.1 alle 4:49, seguita da una di magnitudo 4.3 alle 6:06.
Proseguono intanto a decine anche le scosse di magnitudo inferiore, compresa fra magnitudo 2 e 3, e in linea di massima l'intensità delle repliche si va riducendo. Nonostante questo, secondo i sismologi dell’Ingv l’andamento della situazione è "imprevedibile», al momento è cioè impossibile escludere scosse confrontabili a quella principale. «L'andamento della magnitudo è andato calando nelle repliche osservate finora, ma è presto per trarre conclusioni», ha rilevato il sismologo Alessandro Amato, dell’Ingv. «Al momento non si possono escludere scosse confrontabili alla principale perchè siamo ancora nelle prime ore di una situazione in evoluzione, il cui andamento è imprevedibile», ha rilevato un altro sismologo dell’Ingv, Andrea Tertulliani.

Le reazioni e gli aiuti Renzi è arrivato nel pomeriggio nei luoghi colpiti: «non lasceremo nessuno da solo», ha detto, annunciando lo stato di emergenza e provvedimenti già da domani in Consiglio dei ministri e ringraziando chi da stanotte «scava a mani nude: il lavoro continua, la priorità è scavare. Sono state scritte pagine di solidarietà e commoventi». La macchina delle operazioni si è mossa da tutta Italia, c'è stata qualche polemica iniziale sul ritardo nei soccorsi, poi rientrata. Sono 700 i vigili del fuoco al lavoro nell’area del cratere. Timori per il patrimonio culturale nelle zone più colpite. Piccole crepe si sono aperte nella struttura esterna del Duomo di Urbino, che è stato transennato. Crolli nel monastero di S.Chiara a Camerino e, ad Amatrice, nella basilica di San Francesco e la chiesa di Sant'Agostino. Il ministero dei beni culturali ha allertato le sue unità di crisi. A Roma sottoposto a verifiche il Colosseo, ma nessun danno.
«Qui non c'è più niente. Solo macerie. E’ impressionante. Sembra un bombardamento», ha detto la presidente della Camera, Laura Boldrini, giunta a Pescara del Tronto, frazione di Arquata del Tronto in provincia di Ascoli Piceno.
Il Pontefice ha rimandato la sua catechesi del mercoledì, per recitare con i fedeli, in via del tutto eccezionale, una parte del Rosario. A Roma è rientrato dalla Sicilia il presidente Mattarella, a lui in una telefonata il presidente Usa Obama ha offerto "aiuto e assistenza". Stessa offerta anche da parte del Segretario di Stato Kerry al ministro degli Esteri Gentiloni. Oggi e domani bandiere a mezz'asta in segno di lutto sugli edifici pubblici.

I soccorsi da Parma Un'unità cinofila di Parma è stata inviata sui luoghi del terremoto. Il coordinamento pubbliche assistenze di Parma, comunque, è stato allertato ed è pronto a partire. 

Si scava con le mani. Una corsa contro il tempo Scene drammatiche nel centro storico di Amatrice con i paramedici che cercano di salvare Simone, sei anni, dalle macerie di una casa completamente distrutta. Sotto le macerie c'è anche il gemello di Simone, Andrea, con loro altre quattro persone di cui si ignorano le condizioni. Sultana e Hahmed, due ragazze di 26 e 27 anni afghane, risultano disperse sotto le macerie di una casa totalmente distrutta ad Amatrice (Lazio). Sono arrivati ad Amatrice i rinforzi per i soccorritori direttamente dalla Nbc Interforze dell’Esercito da Rieti. Un bimbo è stato estratto vivo e sta bene da sotto le macerie di Pescara del Tronto, sul lato marchigiano del sisma quasi al confine con il Lazio.

Scosse da Bologna a Napoli. In Riviera romagnola turisti in strada E’ stato avvertito anche a Napoli il sisma, diversi cittadini hanno telefonato spaventati per capire dove fosse l’epicentro.
Le scosse della notte sono state avvertite distintamente anche in Romagna, dai turisti negli alberghi della riviera come dai residenti nell’entroterra, ma non sono stati segnalati danni. 

Dai parlamentari di SI 1000 euro a testa I gruppi parlamentari di Camera e Senato di Sinistra italiana hanno devoluto 42.000 euro (1.000 per ciascun eletto), ai volontari della Protezione civile impegnati in questa fase straordinaria dei soccorsi nei luoghi colpiti dal terremoto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marirhugo

    25 Agosto @ 00.06

    c'e' la cronaca del terremoto del 1639, E c'e' la cronaca del 2016, Le case sono venute giu' oggi come 377 anni fa, e 377 anni fa vennero giù come oggi. Uguale. .

    Rispondi

  • Vercingetorige

    24 Agosto @ 17.36

    Quando si arriva sul luogo di un terremoto catastrofico, una delle cose più tremende sono le grida. Le grida della gente che chiede aiuto sotto le macerie, e che, pian piano, si spengono. Vorresti tirarli fuori tutti subito, ma non ci si riesce. Bisogna scavare con le mani, perché, usandole le ruspe, si rischia di uccidere chi è ancora vivo là sotto. Si usano le ruspe dove si pensa di non trovare in vita nessuno. Può capitare di trovare persone vive anche diversi giorni dopo il sisma. Nel bilancio delle vittime si definiscono "morti" quelli di cui è stato trovato il corpo. Gli scomparsi, non ancora ritrovati, si definiscono "dispersi" .

    Rispondi

  • Vercingetorige

    24 Agosto @ 12.08

    NON PARTITE ALLA VENTURA ! NON PARTITE A CASACCIO ! PARTITE SOLO SE FATE PARTE DI COLONNE ORGANIZZATE ! Partendo a casaccio rischiate solo di essere d' intralcio , fare confusione e creare altri problemi !

    Rispondi

  • Patrizia Adorni

    24 Agosto @ 10.54

    UN GRAZIE DI CUORE A TUTTI I VOLONTARI CHE SOCCORRONO ED AIUTANO.

    Rispondi

Lealtrenotizie

Incidenti due

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

protezione civile

L'Enza fa paura: il ponte di Sorbolo resterà chiuso fino a domani (Paura a Vignale: il video)

5commenti

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

MALTEMPO

Ghiaccio (le foto) e black-out, Lucchi: "Berceto in ginocchio" Video: il Baganza fa paura

anteprima Gazzetta

Un altro grave incidente sulla Massese

autostrada

Auto si capovolge in A1 a Campegine: conducente illeso Foto

squadra mobile

Vicofertile, quattro kg di droga in casa del pusher "impenitente" Video

3commenti

legambiente

La Brescia-Parma tra le peggiori linee ferroviarie d'Italia con la Circumvesuviana e l'Agrigento-Palermo

3commenti

ieri sera

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

28commenti

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

4commenti

GAZZAFUN

Dagli ex alle coppe vinte: 10 quiz per sapere tutto del Parma

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

1commento

tg parma

Guerra: "Per Fedez nessuna location bocciata. In settimana l'annuncio"

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

sos animali

Sospetto avvelenamento di un cane in Cittadella

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

sondrio

Passanti travolti al mercatino di Natale: "Ne dovevo uccidere di più"

birmania

Metodici stupri dell'esercito sulle donne Rohingya: l'indagine dell'Ap Le foto-simbolo

1commento

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

cultura

L’Arabia Saudita riaprirà i cinema. Dopo 35 anni...

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS