ANNIVERSARIO

Costa Concordia: 6 anni fa la tragedia davanti all'isola del Giglio

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Ricevi gratis le news
0

La Costa Concordia che si schianta sugli scogli e si inclina davanti all'isola del Giglio. La famosa telefonata di Gregorio De Falco della capitaneria di porto di Livorno a Francesco Schettino, comandante della Concordia. Le vittime. E in seguito, le polemiche sugli "inchini". Sono passati 6 anni da quella tragica notte. 
Alle 21,45 di venerdì 13 gennaio 2012 la nave da crociera Costa Concordia urtò gli scogli de Le Scole davanti all’isola del Giglio (Grosseto). L'impatto fortissimo provocò una falla di circa 70 metri sul lato sinistro dello scafo. La nave si inclinò a Punta Gabbianara, su due blocchi di granito che le evitarono di precipitare a 100 metri sott'acqua. A bordo della nave da crociera, salpata da Civitavecchia per Savona, c'erano 3.216 passeggeri e 1.013 membri dell’equipaggio. Tra loro persero la vita 32 persone, 157 furono i feriti.
Nei 6 anni passati da quella tragica sera l’allora comandante della Concordia, Francesco Schettino, è stato condannato in via definitiva e da otto mesi è in carcere, nel nuovo complesso del penitenziario di Rebibbia a Roma. Il 12 maggio scorso la Cassazione gli ha confermato 16 anni di carcere, Schettino il giorno stesso del verdetto si è costituito.
La Concordia invece non esiste più: con un’operazione mai tentata prima al mondo e durata tre anni, è stata prima 'ruotatà, sollevata, rimessa in asse e trasferita al porto di Genova: il relitto, in 22 mesi, è stato demolito e i suoi materiali recuperati all’80%.
Aspetta invece ancora l’isola del Giglio, alle prese con i risarcimenti dei danni e i lavori di ripristino dei fondali marini della Gabbianara. L’intervento, completato per circa il 75%, è fermo dai primi di dicembre, quando Micoperi, l’azienda incaricata da Costa Crociere, ha cominciato a smantellare il cantiere. Alla base della sospensione ci sarebbe la richiesta di un adeguamento economico del contratto di fornitura. In attesa della soluzione della controversia Costa Crociere potrebbe decidere di affidare i lavori, che devono essere obbligatoriamente terminati, ad un’altra azienda. Comunque andrà a finire i tempi per il ripristino dei fondali si sono allungati: la conclusione annunciata dei lavori era per questo gennaio.
Sul risarcimento dei danni, secondo quanto si apprende sarebbe invece questione di giorni la firma dell’accordo definitivo tra il sindaco del Giglio Sergio Ortelli e Costa, per un importo che si aggirerebbe su 3 milioni e mezzo di euro dopo la ratifica del protocollo da parte del consiglio comunale avvenuta una settimana fa, a porte chiuse. A questi si aggiungono i 900mila euro delle provvisionali riconosciute dalla magistratura all’isola e alla Regione che ha poi deciso di trasferire la propria quota ai gigliesi.
Intanto tra due giorni gli abitanti dell’isola dell’Arcipelago toscano torneranno a commemorare la tragedia che li vide primi nel prestare i soccorsi ai naufraghi. Come accade dal 2013. Sabato 13 gennaio nella chiesa dei Santi Lorenzo e Mamiliano si terranno la messa di suffragio. Poi la posa di una corona di fiori in mare in memoria delle 32 vittime a cui seguirà la fiaccolata. Sull'isola, per la commemorazione, è atteso anche il ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

In manette la banda delle spaccate: 2 giovani arrestati dai carabinieri

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

6commenti

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

DIPENDENZA

Droga: il racconto di chi ne è uscito 

Una sera con i Narcotici Anonimi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

7commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

5commenti

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

INSERTO

Speciale Sposi: guida al giorno del «sì»

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Conto da 1.100 euro: i turisti giapponesi denunciano alla Finanza

MILANO

Tassista abusivo violenta due giovani passeggere

SPORT

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

SOCIETA'

GIOCATTOLI

I mitici mattoncini Lego compiono 60 anni Video

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova