foto dei lettori

"Antifascisti", "fascisti", e gli striscioni della tensione

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Orietta Berti "assolta" dall'AgCom

Orietta Berti in una foto d'archivio

Par condicio

Orietta Berti "assolta" dall'AgCom

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Intervista

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era

PGN

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani lo speciale "Amico dentista"

INSERTO

In edicola lo speciale "Amico dentista"

Ricevi gratis le news
1

Tensione questa mattina in viale Maria Luigia, davanti alle scuole, dove alcuni componenti del Blocco studentesco, movimento che fa riferimento a CasaPound, aveva posizionato degli striscioni in occasione del Giorno del ricordo. Alcuni ragazzi legati ad ArtLab sono accorsi per strappare gli striscioni e sembra che  siano volati anche calci e pugni.

Ecco il racconto di quello che è accaduto nei rispettivi post su Facebook. Visto da destra (ossia dal Blocco studentesco): "Questa mattina durante un volantinaggio del Blocco Studentesco davanti ad un istituto della città per ricordare i Martiri delle foibe, alcuni militanti antifascisti hanno tentato di strappare via lo striscione affisso davanti la scuola per commemorare il "Giorno del Ricordo". I nostri militanti hanno difeso ciò che è stato fatto per celebrare chi è stato torturato e gettato vivo nelle foibe dai partigiani comunisti di Tito.

Ancora oggi, la sinistra italiana cerca di seppellire questo eccidio, di non raccontarlo negli istituti scolastici, o addirittura di strappare via ciò che noi vogliamo onorare e ricordare, non permettendo a chi vuole conoscere la storia, di sapere cosa veramente è accaduto.

É vergognoso e sconcertante che alcuni antifascisti di Parma, dopo aver disonorato i nostri connazionali caduti, e negato il loro martirio, abbiano avuto il coraggio di accusarci di "aggressione con calci e pugni per difendere i nostri sporchi striscioni inneggianti al ventennio fascista". È altrettanto vergognoso che questi antifascisti, figli degli stessi partigiani che hanno compiuto questo martirio, inneggino al negazionismo anche oggi, giorno in cui si ricorda chi è caduto per il nostro tricolore.

Visto da sinistra, ossia da ArtLab: "Questa mattina alcuni compagni sono stati aggrediti con calci e pugni da fascisti appostati davanti alle scuole per difendere i loro sporchi striscioni che inneggiavano al ventennio.
Fortunatamente questi striscioni sono stati strappati."

Le foto sono quelle pubblicate da Blocco studentesco prima e dopo il fatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Massimo

    10 Febbraio @ 18.43

    La libertà di espressione non esiste per coloro che fanno riferimento all'antifascismo militante. Strappare manifesti che ricordano i Caduti in una giornata istituzionale dovrebbe essere considerato un attacco alla Repubblica Italiana che per legge ha istituito questa giornata del ricordo. Ora ci si chiede, ma le istituzioni non dovrebbero garantire le leggi dello stato?

    Rispondi

Lealtrenotizie

Sarcone, il nuovo re della cosca che tentava di intimidire i testimoni dell'affare Sorbolo

'NDRANGHETA

Sarcone, il nuovo re della cosca che tentava di intimidire i testimoni dell'affare Sorbolo

POSTALLUVIONE

Ponte della Navetta, appalto all'impresa Buia

Lutto

L'ultimo viaggio di Cavatorta

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Appello

Il sindaco di Collecchio: «Cerchiamo padroni per 15 cani»

NOCETO

Addio a Mario Reverberi, colonna del volontariato

Colorno

Rubata l'auto a servizio di un malato di Sla

Avis

Izzi: «Troppo pochi disposti a donare»

ODONTOIATRI

Falsi dentisti, c'è l'app per stanarli

san leonardo

Commerciante straniero permette di fermare il ladro d’auto italiano

2commenti

OSPEDALE

Day hospital oncologico al Cattani: lavori verso la conclusione. Ecco come sarà: foto

Intervento da 1,3 milioni di euro. Parcheggi riservati ai pazienti in cura

FATTO DEL GIORNO

Giovanni Reverberi, parmigiano prigioniero a Dachau: la sua storia in un libro toccante Video

La nipote di Reverberi, Natalia Conti, è fra coloro che tengono viva la memoria di quanto accadde in quegli anni

VOLANTI

Si arrampicano lungo tubi e grondaie e svaligiano le case: 6 furti in un giorno a Parma

14commenti

Palacassa

Concorso per un posto da infermiere: 3mila al Palacassa, candidati anche da Agrigento Foto

L'obiettivo di molti partecipanti è entrare in graduatoria, sperando in una chiamata entro i prossimi tre anni

7commenti

TG PARMA

Le elezioni 2018 costeranno 584mila euro al Comune di Parma Video

Allarme

Ore 7: attimi di paura in via Emilia Est

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'indispensabile ruolo di Silvio l'ineleggibile

di Vittorio Testa

1commento

L'ESPERTO

Un immobile in successione? Si può vendere. Ecco come

ITALIA/MONDO

Salute

Le sigarette elettroniche pericolose per gli adolescenti

ALTO ADIGE

Slavine in Vallelunga: travolta una casa, evacuato anche un albergo Foto

SPORT

Tuffi

Tania Cagnotto è diventata mamma

Tg Parma

Di Cesare: "Con il Novara sarà dura, vengono da una vittoria" Video

2commenti

SOCIETA'

GUSTO

Carbonara: ecco la vera ricetta romana  Video

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

2commenti

MOTORI

novita'

Honda Civic, finalmente il diesel. Il 1.6 spiegato in tre mosse

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video