23°

32°

Parma

I disegni dei bambini nelle fondamenta della nuova "Anna Frank"

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Ricevi gratis le news
0

Al via i lavori alla scuola Anna Frank, che prevedono la costruzione di un nuovo corpo di fabbrica, che ospiterà palestra, mensa e sarà dotato di un tunnel di collegamento con le aule esistenti. Si tratta del primo stralcio dei lavori che verranno, poi, completati con il secondo stralcio che prevede la realizzazione del nuovo teatro-auditorium.
La prima pietra è stata posata questa mattina alla presenza del sindaco Federico Pizzarotti, del vicesindaco Nicoletta Paci, dell'assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi, della dirigente scolastica Graziana Morini, dei tecnici di Parma Infrastrutture l'ingegner Fulvio Vignola ed il geometra Marco Ferrari e dei rappresentanti della ditta appaltatrice ECL Consorzio Stabile. Le classi quarte della scuola primaria hanno fatto un disegno che è stato inserito con la pergamena nel cilindro che il sindaco Pizzarotti ha posto nella gettata di cemento con cui sono statti dati avvio a lavori.

Nel disegno che i bambini delle quarte elementari hanno inserito nel cilindro con la pergamena posta dal sindaco nelle fondamenta della nuova scuola, gli alunni delle quarte hanno documentato il cambiamento della loro scuola con disegni, una poesia e tanti pensieri. L'hanno pensata spaziosa e con un grande giardino. Sono intervenute anche le maestre Cristina Di Patria e Chiara Maria Dallara che ha ricordato la sua bella esperienza. “Ho inaugurato questa scuola da bambina come alunna – ha ricordato – e penso che sia importante il messaggio di oggi: imparare a investire nel futuro per lasciare qualcosa di più bello per chi verrà dopo”.

Per non interrompere l'attività didattica, all'Anna Frank, verrà prima costruito il nuovo edificio palestra e mensa e poi abbattuto quello vecchio. Per la scuola di via Pini sono previsti investimenti per 4 milioni e mezzo di euro in tre anni, di questi un milione è stato finanziato, tramite bando, dalla Regione Emilia Romagna.

Il progetto per la “nuova” scuola "Anna Frank" prende avvio oggi con la posa della prima pietra e l'installazione del cantiere per la costruzione di un nuovo corpo di fabbrica, che ospiterà palestra, mensa, in sostituzione di quelli esistenti, che verranno, poi, abbattuti una volta ultimata la struttura iniziata oggi. In pratica si costruirà mezza scuola senza interferire sull'attività didattica. Si tratta di un progetto che è stato condiviso con la dirigenza scolastica dell'Anna Frank e con i genitori della scuola ed ha coinvolto l'assessorato ai lavori pubblici e quello alla scuola in un percorso volto a garantire la massima sicurezza nei lavori ed, al contempo, la continuità didattica.

La soluzione adottata dal Comune è stata quella di procedere per stralci. Prende avvio, quindi, il primo stralcio di lavori con un investimento pari a due milioni e mezzo di euro per la costruzione del nuovo corpo che comprende la palestra, la mensa e il tunnel di collegamento con le aule esistenti.

A bilancio, poi, è stato previsto un altro milione di euro per il secondo stralcio dei lavori, che comprende la costruzione del teatro-auditorium, la demolizione dell'attuale corpo di fabbrica e la parziale sistemazione dell'esterno.

Parte dei lavori saranno realizzati in estate per evitare di intralciare o interrompere l'attività didattica. Nel 2017 si completerà l'opera con la riqualificazione degli spazi esterni della scuola grazie ad un ulteriore investimento di un milione di euro, per una spesa totale di 4 milioni e mezzo destinati all'Anna Frank, il tutto senza interruzioni dell'attività didattica e con la massima attenzione a garantire il miglior funzionamento possibile dell'edificio. Da questo punto di vista sono arrivate garanzie anche dal responsabile della sicurezza e dai progettisti: agibilità garantita, piano di emergenza sempre in funzione, limitazione al massimo di polveri e rumori del cantiere. L'Anna Frank avrà dunque a disposizione un nuovo edificio in piena funzionalità per mensa e palestra, entro la primavera del 2017.
Al termine dei lavori la scuola di via Pini diventerà una specie di modello per la sicurezza, l'adeguamento sismico ed efficienza energetica. 

(foto del Comune) 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti