-0°

12°

ieri sera

Strada Repubblica: auto vola contro un negozio e investe un ciclista

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Cecilia Rodriguez accolta dai fischi in discoteca fa il gesto dell'ombrello

Gf Vip

Fischi per Cecilia Rodriguez, che fa il gesto dell'ombrello

Johnny Halliday, l'addio del suo popolo. Macron: "applaudiamolo"

Spettacolo

Johnny Halliday, l'addio del suo popolo. Macron: "applaudiamolo" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Ricevi gratis le news
15

Verso le 21 di ieri sera, in Strada Repubblica, un'auto con targa rumena, proveniente da piazza Garibaldi, è volata fuori strada, andando a sbattere contro la colonna di un negozio, dopo aver invaso la corsia opposta, all'altezza dell'incrocio con via Cairoli. L'auto ha investito una biciletta in sella alla quale c'era un giovane che è stato immediatamente portato al Pronto Soccorso per valutarne le condizioni. Illeso il conducente dell'auto. Sul posto è intervenuta la Polizia Municipale per i rilievi e gli accertamenti del caso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la rivolta di atlante

    14 Novembre @ 05.33

    la rivolta di atlante

    RUMENO , ITALIANO O MARZIANO ...DI CERTO BISOGNA DARGLI UN " FERMO PER TRE GIRI " COME AL MONOPOLI .... RIFARE LA PATENTE " ITALIANA" E' IL MINIMO SINDACALE.... E DUE BELLE GANASCE ALLA MACCHINA PER 3 MESI ... IL TEMPO DI DARSI UNA BELLA RIPASSATA AL CODICE STRADALE. SE POI GLI ESAMI DANNO UN TASSO ALCOLICO DA SOMMELIER ALLORA CI VUOLE UN BEL PERIODO DI ALIMENTAZIONE VEGANA OBBLIGATORIA. PENSO CHE IL CONTROLLO DELL'ASSICURAZIONE SARA' SENZ'ALTRO ESEGUITO DALLA FAMIGLIA DEL CICLISTA ABBATTUTO .... E CHE CONTROLLO !!!

    Rispondi

  • angelo

    13 Novembre @ 14.51

    Romania? non per essere razzisti, perché ormai razzista è una parola che non dice più nulla. E in fondo Italiani e Rumeni sono la stessa razza. Il vero problema è che in Romania il tasso alcolemico al di sopra del quale è vietato guidare è 0. Ripeto in lettere: ZERO! Altra informazione: se fai un furto, la polizia non è tenera e la galera la fai di sicuro. I Rumeni che vogliono delinquere sanno benissimo che situazione c'è in Italia. Per questo vengono qui nel Nord Italia e non in Austria. Come lo so? fonti certe, Italiani e Rumeni che vivono là e me l'hanno confermato.

    Rispondi

    • Filippo

      13 Novembre @ 16.41

      Non dirlo: è da razzisti... io ho un cliente rumeno, che è perfetto: andiamo d'accordissimo ed è veramente bravo ed affidabile, però quando vado a Bucarest mi dice le stesse cose. Ma noi accogliamo tutti, senza distinzioni: è più politicamente corretto passare da coglioni che da razzisti...

      Rispondi

  • Vercingetorige

    13 Novembre @ 11.18

    Avete capito cosa intendo per "conducenti strani" e "targhe strane" ? Questa mattina sono stato in giro un' oretta . In un' ora ne ho incontrate due. Una famiglia di africani che abita davanti a casa mia , usciva su una vecchia "punto" , che sbatacchiava come una batteria di pentole, targata Reggio Emilia , quando loro stanno a Parma da anni. Suppongo che avesse il tubo di scarico staccato . Un' altra era una bella "Audi" , "da soldi" , in apparenza nuova fiammante , con una targa "vecchio stile" fatta da due lettere , tre numeri e due lettere . Nessuna indicazione di città , ma neanche di nazionalità . Alla guida un africano. Allora , se le cose si vogliono vedere , si vedono , se , invece , si vuol guardare il dito al posto della luna................

    Rispondi

    • Paolo

      13 Novembre @ 16.24

      paolo.regg@email.it

      Ha ragione, Vercingetorige. Però sulla targa dei veicoli provenienti da fuori provincia (quelle di prima, quelle che si leggevano senza fare le capriole con la mente, cioè con la sigla provinciale) è da moltissimo tempo che non è richiesta la ritargatura.

      Rispondi

      • Vercingetorige

        13 Novembre @ 16.52

        Non parlo delle vecchie targhe con la sigla provinciale , ma delle penultime , prima di quelle attuali , composte da due lettere , poi , staccati , tre numeri , poi , staccate , altre due lettere. Le ricorda ? Comunque , quella macchina ( da soldi ) , era nuova fiammante , e non so cosa mi fa dubitare che venisse dalla Nigeria. La mia impressione è che fosse una targa straniera , ma di dove , visto che non c' era nessuna indicazione di nazionalità ? Ad ogni modo , è troppo sperare che qualcuno controlli di chi è quella macchina , se , quel signore , ha una patente valida per guidare in Italia , e se quell' auto è assicurata secondo le Leggi italiane ? Perchè poi , se investe qualcuno e scappa , gli mettiamo il sale sulla coda .

        Rispondi

    • gigiprimo

      13 Novembre @ 12.51

      vignolipierluigi@alice.it

      Purtroppo sono in molti a guardare il dito ! specialmente chi ha il bastone del comando.

      Rispondi

      • Vercingetorige

        13 Novembre @ 15.56

        Lei lo ha detto !

        Rispondi

    • Vercingetorige

      13 Novembre @ 12.11

      Lo so , lo so : è "off topic" ! Una risata vi seppellirà !

      Rispondi

  • Massimo

    12 Novembre @ 22.58

    Andiamo male... . .

    Rispondi

    • Vercingetorige

      13 Novembre @ 11.24

      E' "off topic" !

      Rispondi

  • Michele

    12 Novembre @ 22.29

    mandra_sala@libero.it

    Ma cosa era ubriaco ? La situazione è fuori controllo.

    Rispondi

    • Filippo

      13 Novembre @ 10.13

      La targa dice tutto...

      Rispondi

      • Vercingetorige

        13 Novembre @ 11.20

        E' "off topic" !

        Rispondi

        • Filippo

          13 Novembre @ 14.59

          Solo gli imbecilli non capiscono determinate cose. Basta essere stati qualche volta in Romania ed aver parlato con qualsiasi rumeno e capisci quali sono i loro comportamenti medi, in fatto di alcool e guida. Però dirlo è da razzisti.

          Rispondi

Lealtrenotizie

Rilasciato ad ottobre torna a spacciare

squadra mobile

Vicofertile, quattro kg di droga in casa del pusher "impenitente" Video

sorbolo

Enza verso i livelli storici: il ponte resterà chiuso diverse ore

1commento

maltempo

Vetroghiaccio, disagi in Appennino. Berceto, tante case senza luce Le foto

ALLE PORTE DELLA CITTA'

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

18commenti

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

1commento

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

legambiente

Ecco le 10 linee ferroviarie peggiori d'Italia. C'è anche la Brescia-Parma

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

sos animali

Sospetto avvelenamento di un cane in Cittadella

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Rimpatriata

Caro, vecchio quartiere Marchi

Intervista

Paolo Fresu mercoledì al Regio

ecco la neve in città

Parma indossa un manto bianco Gallery

inverno

Neve nel Parmense: rischio strade ghiacciate. Treni fermi. Bardi e Berceto: scuole chiuse Video - Foto

1commento

gabriella corsaro

Concerto di Natale al presidio Froneri Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

sondrio

Passanti travolti al mercatino di Natale: "Ne dovevo uccidere di più"

birmania

Metodici stupri dell'esercito sulle donne Rohingya: l'indagine dell'Ap Le foto-simbolo

SPORT

calcio

Ottavi di Champions: Juventus con il Tottenham e Roma con lo Shakhtar

POSTICIPO

Il Milan soffre ma piega il Bologna

SOCIETA'

salute

Raddoppia il supplemento per l'acquisto farmaci di notte

NOVITA'?

Fiori d’arancio per Justin e Selena?

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS