-2°

Intervista

Gli auspici del sindaco per il 2017: "Un anno di successi per Parma"

Fra i risultati del 2016 Federico Pizzarotti inserisce la scuola Racagni. E per l'anno prossimo, la Scuola Europea

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Ricevi gratis le news
4

Il sindaco augura un 2017 di successi per la città e maggiore tranquillità, anche per sé. Fra i risultati ottenuti nel 2016 che si sta chiudendo inserisce la scuola Racagni e annuncia che un altro successo l'anno prossimo riguarderà la Scuola Europea. Federico Pizzarotti è stato intervistato in diretta su TvParma da Giuseppe Milano. 

"Cosa si aspetta dal nuovo anno?", chiede Giuseppe Milano. "Sicuramente maggiore tranquillità - risponde Pizzarotti -. Anche per noi è stato un anno impegnativo, difficile: l'uscita dal Movimento, indagini dalle quali siamo usciti molto bene... ma ha provato fisicamente un po' tutti". Per il 2017 il sindaco, "al di là degli appuntamenti elettorali", auspica che sia un anno di successi per la città. Fra le migliori cose fatte nel 2016, Pizzarotti inserisce l'apertura della scuola Racagni, aggiungendo: "Il 2017 lo apriremo con un'altra scuola, la Scuola Europea". 
Dopo le interviste ai parmigiani, che auspicano serenità e lavoro per il nuovo anno, il sindaco risponde ad altre domande in diretta. In particolare, per quanto riguarda la politica e i prossimi mesi di campagna elettorale, Pizzarotti sottolinea che "si dovrà rimanere sui contenuti" (cosa che a suo parere finora non sempre è stata fatta) "perché con i contenuti si cresce, altrimenti, come si vede a livello nazionale, non si va da nessuna parte". 
Per quanto riguarda lo spettacolo di Fatboy Slim in Pilotta, il sindaco respinge al mittente le polemiche: "Per amministrare bisogna avere chiari quali sono i confini della città e quali sono le ambizioni. Il fatto che siamo su tutti i giornali rispetto al concerto rende l'idea dell'intuito che ha avuto l'assessore alla Cultura. Per avere un buon investimento serve un giusto costo ma il ritorno c'è e sono soddisfatto". 
Fra un paio di settimane saranno consegnate le medaglie di Sant'Ilario... "Ho le idee abbastanza chiare", conclude il sindaco. 


Video TgParma: l'intervista inizia al minuto 9'47" del telegiornale


Video TgParma: pubblico delle grandi occasioni e alberghi pieni per Fatboy Slim

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ANONIMUS

    31 Dicembre @ 19.45

    Poteva ricordare la chiusura dell inceneritore e di aver reso parma più vivibile e sicura!! Per l italia auguro un nuovo governo dove qualcuno si ricorda anche degli italiani.e per parma un nuovo sindaco.

    Rispondi

  • Filippo

    31 Dicembre @ 16.47

    Un grosso auspicio per il 2017: tutti gli arroganti, incapaci e mistificatori fuori dalle scatole! Ogni riferimento è perfettamente voluto.

    Rispondi

  • Enzo

    31 Dicembre @ 15.26

    L'auspicio per il 2017 è liberarci da questa giunta che ha affossato la città

    Rispondi

  • Michele

    31 Dicembre @ 15.04

    mandra_sala@libero.it

    Per i risultati del 2017 occorre una sola cosa: nuova giunta con le elezioni. Per quanto riguarda la scuola europea.... il PD locale ha fatto NUOVAMENTE stanziare i fondi al governo. Quindi basta solo usare i soldi che arrivano.... che grande sforzo !!!!! Raccontare fantasie fino alla fine, promettere cose al di là del limite temporale (la primavera...). Un gramo mistificatore.

    Rispondi

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

calcio

Il Parma s'accontenta

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

1commento

Gara

La grande sfida degli anolini

1commento

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

5commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III ha lasciato l'Egitto. Direzione Piemonte Foto

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande