10°

24°

criminalità

Se il paese di don Camillo e Peppone va al commissariamento

Infiltrazioni della 'ndrangheta: l'ipotesi di scioglimento

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

1commento

Claudio Baglioni

Claudio Baglioni

spettacoli

Sanremo, Baglioni sarà conduttore e direttore artistico

1commento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

DOMANI

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Ricevi gratis le news
6

E' diventato famoso in mezzo mondo come il luogo cinematografico di Don Camillo e Peppone, ma di qui a poco rischia di far notizia per un commissariamento collegato alle interferenze del crimine organizzato. Detto crudamente, è un paese in odore di 'ndrangheta: cosa che non può più stupirci dopo le risultanze dell'inchiesta Aemilia. Ma neppure può essere una notizia normale, in un centro a pochi minuti da Parma e che con Parma ha tanti contatti.

Oggi i media reggiani parlano appunto di una situazione in cui si va "verso la richiesta di commissariamento". La decisione del Ministero degli Interni arriverà solo nelle prossime settimane.

Il summit di martedì 12 (Ansa) - La situazione del Comune di Brescello è stata al centro della seduta del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, in prefettura a Reggio Emilia. Sui contenuti della seduta i partecipanti mantengono stretto riserbo.
Nel corso del comitato sarebbe stata letta una relazione sul lavoro della commissione di accesso nel Comune della Bassa reggiana, nominata per valutare eventuali infiltrazioni mafiose e la sussistenza della necessità di scioglimento. Il prefetto Raffaele Ruberto, si è limitata a dire Adriana Cogode, viceprefetto e componente della commissione, «ora inoltrerà la propria relazione al ministero dell’Interno».
Nei primi giorni di dicembre la commissione aveva concluso il proprio lavoro e consegnato la relazione ispettiva al prefetto. La richiesta era stata avanzata sulla base di un’informativa dei carabinieri del comando provinciale di Reggio Emilia. Ad innescare dubbi sulla situazione del Comune, ci furono anche le dichiarazioni del sindaco Marcello Coffrini. Parlando di Francesco Grande Aracri, condannato in via definitiva per associazione di tipo mafioso, disse che Grande Aracri, ritenuto un punto di riferimento della Cosca di 'Ndrangheta, è una persona «gentile, tranquilla ed educata». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rradamess

    14 Gennaio @ 17.50

    Se la giunta è in area PD sarà ben difficile che commissariano, con tutti i santi che hanno in paradiso, a cominciare da Del Rio. Scommettiamo che finirà tutto in una bolla?

    Rispondi

    • Vercingetorige

      14 Gennaio @ 18.30

      TUTTO DIPENDERA' DAL MINISTRO DEGLI INTERNI , IL NOTO "PD" ALFANO , al quale è andato il rapporto del Prefetto.

      Rispondi

  • Vercingetorige

    14 Gennaio @ 12.18

    ATTENZIONE AI TENTATIVI DI INFILTRAZIONE che , con ogni probabilità , ci saranno nelle Elezioni Comunali dell' anno prossimo a Parma. I tentativi di infiltrazione ci furono anche in elezioni passate , sembra , finora , senza successo.

    Rispondi

    • salamandra

      14 Gennaio @ 13.42

      Considerato le precedente giunta il malaffare mi sembra fosse già di casa anche senza aiuti esterni. Comunque basta rivotarsi Pizzarotti per stare al sicuro ;)

      Rispondi

      • Vercingetorige

        14 Gennaio @ 18.31

        Hanno avuto la stessa idea anche a Quarto !

        Rispondi

        • Biffo

          14 Gennaio @ 19.05

          Da decenni Brescello viene soprannominata Cutrello.

          Rispondi

Lealtrenotizie

Cade in bici, è grave

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

venezia-Parma

Brutto momento, D'Aversa: "Dobbiamo uscirne con la voglia di lottare" Video

1commento

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

27commenti

fauna selvatica

Trasporto di animali feriti, affidato l'incarico

Il responsabile del servizio è il dr.Giovanni Maria Pisani

2commenti

tg parma

Blitz col coltello in farmacia, è caccia ai rapinatori Video

1commento

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

2commenti

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Massa Carrara

Le spese pazze di don Euro: indagato anche il vescovo di Massa

Russia

Sulla statua di Kalashnikov c'è il mitra sbagliato

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

turismo

A Forte dei Marmi prorogata la chiusura degli stabilimenti: 5 novembre

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery