12°

Parco del Taro

Traffico di rifiuti: sequestrata cava di ghiaia

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Video Gigi Pacifico Fidenza

fidenza

"Io non so" l'ultimo video di Gigi Pacifico

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

8

Il Corpo Forestale dello Stato ha sequestrato una cava di ghiaia a ridosso del Parco Regionale fluviale del Taro: effettuate 15 perquisizioni, alla ricerca di documenti ed altre prove relative a un traffico illecito di rifiuti provenienti da tutta Italia. Indaga la Direzione Distrettuale Antimafia di Bologna.
Lo ha reso noto la Forestale.

L’indagine, condotta dal Nucleo Investigativo del Corpo Forestale dello Stato di Parma e coordinata dal sostituto procuratore Orsi dell'Antimafia di Bologna, è scaturita da alcune segnalazioni di privati cittadini.
In base agli accertamenti eseguiti finora una ditta di Parma, operante nella gestione e trattamento di rifiuti speciali non pericolosi, avrebbe ritirato negli anni passati notevoli quantitativi di rifiuti pericolosi: ceneri da incenerimento e fanghi di varia natura da parte di aziende terze presenti sul territorio nazionale. 

Altra ipotesi su cui indagano gli inquirenti è l’utilizzo di un’area di cava, che si trova a breve distanza dall’impianto industriale della ditta in questione, da parte di una ditta ricollegabile al medesimo gruppo. In particolare, sembrerebbe che il vuoto di cava ottenuto dall’estrazione di ghiaia sarebbe stato riempito con materiale non idoneo allo scopo, materiale direttamente proveniente dall’attività di gestione e trattamento rifiuti della ditta oggetto di indagine e sul quale dovranno essere eseguite ulteriori analisi circa la pericolosità e l’eventuale contaminazione delle circostanti matrici ambientali. In passato, continua la Forestale nella nota, l'azienda è stata più volte diffidata dal Servizio Ambiente della Provincia per condotte non conformi alle autorizzazioni.
L’area sequestrata, su delega della Procura di Bologna, è di oltre 6 ettari. Si trova in una zona di particolare vulnerabilità per gli acquiferi in prossimità di campi agricoli ed è ubicata a ridosso del Parco Regionale fluviale del Taro. 

Nel corso delle perquisizioni, che hanno interessato una quindicina di obiettivi ed impegnato più di quaranta agenti della Forestale, sono stati sequestrati numerosi documenti ritenuti interessanti e ora al vaglio degli inquirenti e della Procura.
Sono in corso approfondimenti per verificare la correttezza di alcune procedure amministrative connesse all'attività di smaltimento. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    15 Gennaio @ 15.10

    Anche gli argini del torrente parma e taro sono pieni di discariche in attesa di bonifica, piene di rifiuti urbani, regalo di qualche ex sindaco o ex assessore all'ambiente

    Rispondi

  • Jack

    14 Gennaio @ 19.07

    Questa cava è stata creata in pochissimi giorni e ancora più veloce è stata la fase di riempimento, si trova nelle prossimità del quartiere industriale di NOCETO, zona dove la falda acquifera è a pochi metri dal sottosuolo.

    Rispondi

  • Bela

    14 Gennaio @ 18.59

    complimenti alla Forestale, ma potreste indicare esattamente la zona dove sorge la cava?

    Rispondi

  • Vercingetorige

    14 Gennaio @ 18.35

    COSA AVETE CAPITO ? E' PER AFFAMARE L' INCENERITORE !

    Rispondi

    • Mirco

      15 Gennaio @ 10.49

      l'unico a non avere ancora capito è sempre e solo lei...anzi, no, è in buona compagnia di Michele...

      Rispondi

    • Mirco

      15 Gennaio @ 10.49

      è una pietà il suo commento...senza speranza...

      Rispondi

    • Stefania

      14 Gennaio @ 20.08

      Peccato che in questa discarica ci finivano anche le polveri e le ceneri residue degli inceneritori.....Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma........

      Rispondi

      • Vercingetorige

        15 Gennaio @ 11.00

        Quindi tanto varrebbe , secondo lei , seppellire direttamente i rifiuti in discarica, saltando gli inceneritori. Peccato che il cancro dilaghi proprio dove ci sono le discariche !

        Rispondi

Lealtrenotizie

Auto si ribalta  e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti Foto Video

viale fratti

Duc, cinque piani allagati: uffici chiusi per due giorni Video 1-2 Foto

Attivati due sportelli per le emergenze. Ed è corsa a salvare più documenti possibili

4commenti

FelegarA

Auto distrutta dai vandali nella notte

I teppisti sapevano come agire, hanno usato una candela da automobile: rompe il vetro facilmente e fa poco rumore

anteprima gazzetta

Ranieri esonerato: "Pro e contro", tra sport e costume

maltempo

Allerta meteo Protezione civile: forti temporali in Emilia Romagna

Allerta arancione per il rischio idrogeologico

arresti

Trafficanti seguiti da Fidenza a Parma: avevano in auto un kg di eroina

tg parma

Legionella, Comune e Ausl varano un protocollo di intervento Video

9commenti

tg parma

Parma, rinnovi per Baraye e Nocciolini. Scaglia in attacco a Salò?

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

POLizia

Campagna antitruffe “Non siete soli #chiamatecisempre” I consigli

1commento

scuola

Contro le bufale dei social, educare a informarsi bene

Incontro all'Ipsia Primo Levi con gli studenti di sei medie superiori di Parma e provincia

musica

Ottima prova zero: Parma dà il la a Elio e le Storie tese Video

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

4commenti

Finto tecnico

Truffa del termosifone: un'altra anziana raggirata

1commento

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

1commento

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

svezia

Sesso in pausa pranzo: proposta choc in un comune artico

roma

Caso Cucchi: sospesi dal servizio i tre carabinieri accusati di omicidio

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia