19°

29°

Parco del Taro

Traffico di rifiuti: sequestrata cava di ghiaia

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un flasmob per giurarsi eterno amore

Video

Andrea Delogu si sposa: flashmob in chiesa

La tifosa più sexy è la moglie di  Dzemaili

gossip

La tifosa più sexy è la moglie di Dzemaili Gallery

Pizzo a concerto Vasco: pentito, cinque euro per ogni auto

Bari

Pizzo al concerto Vasco: 5 euro per ogni auto

Notiziepiùlette

Le zanzare si preparano all'estate 2016

Consigli

Zanzare: cosa fare e cosa evitare per combatterle

8

Il Corpo Forestale dello Stato ha sequestrato una cava di ghiaia a ridosso del Parco Regionale fluviale del Taro: effettuate 15 perquisizioni, alla ricerca di documenti ed altre prove relative a un traffico illecito di rifiuti provenienti da tutta Italia. Indaga la Direzione Distrettuale Antimafia di Bologna.
Lo ha reso noto la Forestale.

L’indagine, condotta dal Nucleo Investigativo del Corpo Forestale dello Stato di Parma e coordinata dal sostituto procuratore Orsi dell'Antimafia di Bologna, è scaturita da alcune segnalazioni di privati cittadini.
In base agli accertamenti eseguiti finora una ditta di Parma, operante nella gestione e trattamento di rifiuti speciali non pericolosi, avrebbe ritirato negli anni passati notevoli quantitativi di rifiuti pericolosi: ceneri da incenerimento e fanghi di varia natura da parte di aziende terze presenti sul territorio nazionale. 

Altra ipotesi su cui indagano gli inquirenti è l’utilizzo di un’area di cava, che si trova a breve distanza dall’impianto industriale della ditta in questione, da parte di una ditta ricollegabile al medesimo gruppo. In particolare, sembrerebbe che il vuoto di cava ottenuto dall’estrazione di ghiaia sarebbe stato riempito con materiale non idoneo allo scopo, materiale direttamente proveniente dall’attività di gestione e trattamento rifiuti della ditta oggetto di indagine e sul quale dovranno essere eseguite ulteriori analisi circa la pericolosità e l’eventuale contaminazione delle circostanti matrici ambientali. In passato, continua la Forestale nella nota, l'azienda è stata più volte diffidata dal Servizio Ambiente della Provincia per condotte non conformi alle autorizzazioni.
L’area sequestrata, su delega della Procura di Bologna, è di oltre 6 ettari. Si trova in una zona di particolare vulnerabilità per gli acquiferi in prossimità di campi agricoli ed è ubicata a ridosso del Parco Regionale fluviale del Taro. 

Nel corso delle perquisizioni, che hanno interessato una quindicina di obiettivi ed impegnato più di quaranta agenti della Forestale, sono stati sequestrati numerosi documenti ritenuti interessanti e ora al vaglio degli inquirenti e della Procura.
Sono in corso approfondimenti per verificare la correttezza di alcune procedure amministrative connesse all'attività di smaltimento. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    15 Gennaio @ 15.10

    Anche gli argini del torrente parma e taro sono pieni di discariche in attesa di bonifica, piene di rifiuti urbani, regalo di qualche ex sindaco o ex assessore all'ambiente

    Rispondi

  • Jack

    14 Gennaio @ 19.07

    Questa cava è stata creata in pochissimi giorni e ancora più veloce è stata la fase di riempimento, si trova nelle prossimità del quartiere industriale di NOCETO, zona dove la falda acquifera è a pochi metri dal sottosuolo.

    Rispondi

  • Bela

    14 Gennaio @ 18.59

    complimenti alla Forestale, ma potreste indicare esattamente la zona dove sorge la cava?

    Rispondi

  • Vercingetorige

    14 Gennaio @ 18.35

    COSA AVETE CAPITO ? E' PER AFFAMARE L' INCENERITORE !

    Rispondi

    • Mirco

      15 Gennaio @ 10.49

      l'unico a non avere ancora capito è sempre e solo lei...anzi, no, è in buona compagnia di Michele...

      Rispondi

    • Mirco

      15 Gennaio @ 10.49

      è una pietà il suo commento...senza speranza...

      Rispondi

    • Stefania

      14 Gennaio @ 20.08

      Peccato che in questa discarica ci finivano anche le polveri e le ceneri residue degli inceneritori.....Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma........

      Rispondi

      • Vercingetorige

        15 Gennaio @ 11.00

        Quindi tanto varrebbe , secondo lei , seppellire direttamente i rifiuti in discarica, saltando gli inceneritori. Peccato che il cancro dilaghi proprio dove ci sono le discariche !

        Rispondi

Lealtrenotizie

CS Incorporazione Camst Gesin e progetto Gruppo cooperativo Camst Proges

Economia

Matrimonio fra Camst e Gesin Proges

Parma

Autobus: ecco come cambiano le linee Mappa

Novità dal 1° luglio. All’inizio del 2017 sulla linea 7 nuovi autosnodati di 18 metri

7commenti

Parma

Guasto alla centrale: esplosione a Vigheffio

2commenti

LODI

Schianto in A1, muore un camionista

73 anni, lavorava per una ditta di Parma

Autostrada

Incidente tra Fidenza e il bivio con l'A15: due feriti Video

Neviano-Canossa

Pericolo nell'Enza: i sindaci meditano provvedimenti Video

2commenti

EUROPEI

Il calzolaio e... la corrida

Parma

Scatena l'inferno in caserma per non tornare in Africa 

Per capire cosa dicesse il 21enne senegalese è stato reperito un ragazzo africano in piazza Garibaldi

8commenti

ALLARME

I proprietari al mare, i ladri acrobati al lavoro

1commento

fidenza

Vicolo Antini riapre a pedoni e ciclisti

Fidenza

Bagnino picchiato, cittadini indignati

10commenti

Polizia municipale

Piazza della Pace: arrivano gli agenti, fuggi fuggi generale

1commento

Sciopero

Poste, rivoluzione e critiche

3commenti

lagdei

Parcheggia male l'auto e blocca un'ambulanza

Vigili del fuoco

Tetto in fiamme in un'abitazione a Mezzani

LA STORIA

Italia-Spagna, il derby di casa Ampollini

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

ANTEPRIMA GAZZETTA

Un furto... molto particolare in centro

FOCUS

Aerei, passaporti, risparmi, studenti: guida al dopo-Brexit

2commenti

ITALIA/MONDO

SALERNO

Violenza di gruppo su una sedicenne

ASTI

Tabaccaia uccisa, 30 anni all'omicida

CURIOSITA'

monchio

"Love is in the air": coppie in maschera Foto

Cesena

I "mille" dei Foo Fighters si esibiscono live

SPORT

EUROPEI

Grande Italia!! Spagna ko. E adesso la Germania Fotogallery

Calciomercato

Melli riparte da Felino

MOTORI

FIAT

500 "Riva", eleganza italiana Video

PNEUMATICI

CrossClimate ora tenta anche i Suv