16°

31°

comune

Pizzarotti firma per liberalizzare la cannabis

E' il primo sindaco in Italia

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Ricevi gratis le news
44

Federico Pizzarotti è il primo sindaco in Italia a firmare la proposta di legge di iniziativa popolare per la liberalizzazione dell'uso della cannabis, sostenuta dai radicali.
Lo ha fatto oggi in Municipio ricevendo Luca Marola, il Canapaio Ducale, che gli ha sottoposto il testo del documento che si propone di portare la proposta di legge all'attenzione del Parlamento, dove già è depositata una proposta intergruppo firmata da tanti parlamentari di diverse appartenenze politiche.
L'obiettivo è la raccolta di 50.000 firme, necessarie per far sì che il parlamento si esprima sulla proposta.
A Parma le firme si raccolgono in piazzale Picelli 11, presso il Canapaio Ducale. Si potrà firmare anche il sabato dinanzi ai banchetti allestiti dai radicali, e dalla settimana prossima anche al DUC, dopo che i promotori avranno depositato gli stampati.

Leggi tutte le Top News: 24 ore PARMA - ITALIA/MONDO - SPORT

24 ORE PARMA - Top news città e provincia

24 ORE ITALIA-MONDO - Tutte le flash news 

24 ORE SPORT - Top news

Video Mondo: ecco i filmati più interessanti e curiosi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianlucapasini

    30 Aprile @ 09.49

    Si sta preparando il terreno per andare nel PD.

    Rispondi

  • Michele

    30 Aprile @ 09.41

    mandra_sala@libero.it

    Credo che la lunga lista di commentatori -difensori del pizzarotto debbano riflettere su due punti : 1) la cannabis è una DROGA, da dipendenza ed è un facile punto di ingresso. Via via.... si cerca qualcosa di più "pesante" e si arriva alla morte. 2) Un pizzarotto che NON capisce questo.... e firma per la LIBERALIZZAZIONE della droga è INCOMMENTABILE anche per me. A Parma esistono il Canapaio Ducale, lo spaccio in qualsiasi ora e luogo. E perché a Parma questa giunta non ha mai combattuto lo spaccio di droga ?

    Rispondi

    • Paolo

      30 Aprile @ 13.20

      Punto 1) Non esiste un fatto di cronaca che dimostra che per la cannabis sia mai morto nessuno, diverso invece per alcool e sigarette e anche psicofarmaci. La dipendenza della cannabis è blanda (basta controllare nella tabella del FDA americana, al primo posto c'è la caffeina, che batte anche l'eroina. Attualmente nei negozi di dolciumi vendono finte bottiglie di spumante per bambini, per le feste, a base di coloranti e sostanze cancerogene. Per la stessa ragione diverranno tutti etilisti. Magari informarsi, studiare e citare le fonti quando si commenta. "Interessanti" gli studi di Serpelloni (Ministero salute) sugli effetti della Cannabis, che fanno capire quanto siano tendenziosi. In realtà la Cannabis ha importanti effetti medici, non il THC, ma la sostanza CBD. Diverso se parliamo di droghe vere e pesanti e sintetiche. Interessante sarebbe anche leggere la storia della Cannabis, sopratutto la parte di come in Usa è stata liquidata dalle multinazionali del petrolio.

      Rispondi

      • gianlucapasini

        30 Aprile @ 14.33

        Sei laureato in medicina? Ne sai più tu di Serpelloni e Gerra (http://www.gazzettadiparma.it/news/24-ore-parma/351068/Gerra---Droghe--leggere.html)? Hai il loro curriculum di studi e di pubblicazioni? Allora non fare il grillino di turno che pensa di saperne più di chi è titolato.

        Rispondi

  • Lavapiatti

    30 Aprile @ 08.45

    Dai ma santo Dio dateci un taglio di menarla col fatto dell'uso terapeutico...nessuno utilizza la canna a scopo terapeutico, quelli che vedo che la utilizzano alla fine di averne fumata una e poi un'altra e un'altra ancora hanno la faccia di un pesce al forno e la percezione del reale del 25-30%.. Volente o nolente è droga, e ora come ora non c'è nessuno, se non pochi casi, che la voglia utilizzare o che la utilizzi già con criterio!! "Oh dai ci spacchiamo" "si dai a bestia proprio"..ok vuoi fumartela? Bene te la fumi con i tuoi amici alle 2 di notte del sabato sera poi te ne vai a letto e ciao se stai male sono mo' cavoli tuoi, ma se si comincia a usarla come acqua o le sigarette, liberamente, a contatto con le altre persone, utilizzandola senza usare cervello, forse la cosa cambia leggermente? Davvero l'economia si deve SEMPRE BASARE SU UN QUALCOSA DI ILLEGALE O LIBERALIZZATO PER SFRACASSAMENTO DI SCATOLE?????

    Rispondi

    • Paolo

      30 Aprile @ 13.25

      Se controlla anche gli psicofarmaci (anche un sonnifero) agiscono con lo stesso meccanismo della cocaina e generano forte dipendenza, eppure vengono usati per finalità mediche, e tra l'altro c'è stato un boom di vendite del +600% negli usa. E' solo una questione di chi fattura, mi creda. Ad oggi non si può più nemmeno contare su una medicina pulita (visto che le statistiche indicano il 33% di corruzione). Stesso discorso varrebbe per vino e sigarette e caffè (creano dipendenza più forte della cannabis, fonte FDA americana) e provocano migliaia di morti e costi sanitari ... e sopratutto fatturato per multinazionali. Diciamo piuttosto che le masse, sono tutte un pò drogate di qualcosa, e che grandi pusher si litigano il mercato. Vino, sigarette, farmaci, cannabis, eroina, etc ... (allora torniamo al proibizionismo di tutto, modello fallimentare. Le droghe, come la prostituzione, esistono dalla notte dei tempi ... e sempre esisteranno)

      Rispondi

  • filippo

    30 Aprile @ 08.18

    premesso che non lo voto...ma dico Renzi ha depenalizzato nel 2014 il piccolo spaccio, cosi i soldi li prendono gli spacciatori ( a parma si sa dove sono e chi sono) e in galera non ci vanno più---e lo Stato non prende un euro....allora chi è più incosciente?

    Rispondi

  • Michele E

    30 Aprile @ 07.49

    Inguardabili!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Lealtrenotizie

Modifiche alla viabilità in occasione delle partite del Parma

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

5commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

9commenti

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

opening day

Sport, italianità e lealtà: venerdì taglio del nastro della B al Tardini

Prima del match Parma-Cremonese cerimonia con giuramento dei capitani e inno nazionale

1commento

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

6commenti

IL CASO

Il laghetto di Scurano potrebbe sparire

Vignali: "I boschi dell'Appennino stanno seccando" Video

Governo

Politiche sull’acqua: Berselli nominato alla guida del nuovo distretto padano

Accorpate le vecchie autorità di bacino, la sede del nuovo distretto resterà a Parma

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

1commento

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

3commenti

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

11commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

13commenti

ITALIA/MONDO

SALUTE

Caso sospetto chikungunya-dengue importato a Reggio

Italia

Terrorismo, forze dell'ordine armate anche fuori servizio

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente