24°

TELEVISIONE

Rai: 2016 anticipato e con bestemmia

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsung, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Bimbi

virale

Il padre che veste quattro baby in un sol colpo Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

26

Non è stato proprio un bell'inizio d'anno per Rai 1. Il canale più tradizionale e "cattolico", infatti, si è fatto sorprendere - nella diretta di Capodanno della trasmissione "L'anno che verrà" - da un tweet di un lettore che conteneva una bestemmia, e che è sfilato davanti ai telespettatori come si vede nel fotogramma, che abbiamo lasciato visibile solo in parte.

Se poi si aggiunge che il conto alla rovescia è terminato con...un minuto di anticipo rispetto alla mezzanotte, si può dire che davvero il 2016 di Rai 1 non  è partito con il piede giusto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • LaoTzu

    03 Gennaio @ 07.48

    La verità è che i cattolici benpensanti e parrucconi di questo Paese e l'Osservatore Romano (giornale della Santa Sede vaticana) danno più rilevanza e mostrano più indignazione per un SMS di cattivo gusto passato (per errore) per pochi secondi su uno schermo TV che per tutti i preti cattolici coinvolti in casi di pedofilia in un intero anno. Ma la domanda è: qual'è la vera bestemmia?

    Rispondi

    • gianlucapasini

      03 Gennaio @ 17.40

      Lei si vuole proprio male, quando si avventura nell'esposizione scritta. Qual è si scrive senza apostrofo. Gliel'ho già detto: impari l'italiano, prima di scrivere. Sul contenuto, poi, il cosiddetto benaltrismo non serve a nulla. C'è la bestemmia del prete pedofilo e la bestemmia pronunziata da chi non rispetta la sensibilità degli altri. Tutte e due sono bestemmie. Due torti non fanno una ragione. Torto l'uno e torto l'altro: questo sono. Ora si parla di una (ovvero quella pronunziata), che non nega l'altra. Tant'è che tutte e due sono reati.

      Rispondi

  • ANONIMUS

    02 Gennaio @ 15.55

    Il mio é un dubbio e spero di sbagliarmi! Ma ormai in televisione fanno qualsiasi cosa per un po di ascolti e per far parlare della trasmissione. Forse vedo la Rai come un canale alla frutta che ormai non ha più niente di interessante e credo che la maggior parte degli italiani ne farebbe volentieri a meno! Se potesse scegliere di non vederla e non pagare il canone!

    Rispondi

  • ANONIMUS

    02 Gennaio @ 13.00

    Nessuno mi toglie il dubbio che un minuto di anticipo e la bestemmia sia stata una cosa "BRUTTA E TRISTE" ma preparata! Il dubbio mi viene perché se in questo commento scrivo una bestemmia viene cestinato! E come lo fa la gazza penso che anche la Rai poteva farlo! Ma nessuno avrebbe mai parlato della "BELLISSIMA.." trasmissione andata in onda il 31!

    Rispondi

    • 02 Gennaio @ 13.15

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Mi permetta di dubitare: se fosse come dice lei, sarebbe un palese autogol.

      Rispondi

      • gigiprimo

        02 Gennaio @ 15.32

        vignolipierluigi@alice.it

        Però a pensar male.....................

        Rispondi

  • LaoTzu

    02 Gennaio @ 11.37

    Con tutte le bestemmie (morali, politiche, sociali, comportamentali) è una vergogna che facciano notizia solo quelle che toccano la solita (fortunatamente sempre più sparuta) schiera di cattolici bempensanti e parrucconi che ammorba ancora il nostro Paese.

    Rispondi

    • gianlucapasini

      02 Gennaio @ 14.37

      si scrive benpensanti con la enne. La forma con la emme non è comune. Ripassi l'italiano, magari, prima di deliziarci con le sue perle

      Rispondi

      • LaoTzu

        03 Gennaio @ 07.51

        Dal Vocabolario Treccani della lingua italiana: bempensante - Modo ammesso ma meno comune di: benpensante.

        Rispondi

  • gianlucapasini

    02 Gennaio @ 10.56

    Sino al 30.12.1999 il pronunciare una bestemmia in pubblico costituiva reato. In tale data è entrato in vigore il Decreto Legge n. 55/1999 che ha depenalizzato la fattispecie, facendola rientrare tra gli illeciti amministrativi. Ad oggi dunque il bestemmiare in pubblico non costituisce più reato penale, ma comporterà solamente l’applicazione della sanzione amministrativa di cui all’articolo 724 del Codice Penale. Così dispone l’articolo 724: “[1] Chiunque pubblicamente bestemmia, con invettive o parole oltraggiose, contro la Divinità, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 51 a euro 309. [2] La stessa sanzione si applica a chi compie qualsiasi pubblica manifestazione oltraggiosa verso i defunti”. Pertanto, colui che bestemmia in pubblico potrà essere sanzionato con la multa da euro 51 ad euro 309. Prima del suddetto Decreto Legge 55/1999 si applicava la pena dell’ammenda da lire 20.000 a lire 600.000

    Rispondi

Mostra altri commenti

Lealtrenotizie

Medico aggredito e rapinato del Rolex nel suo studio

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato del Rolex nel suo studio

3commenti

Chimica

Finproject sigla l’accordo per acquisire la Solvay di Roccabianca

Medesano

Omicidio-suicidio a Felegara, il ricordo degli amici: "Due coniugi legatissimi"

Consorzio

Prosciutto di Parma: cresce la produzione, risultati positivi nel 2016

VIA VERDI

Arrestato studente con 60 grammi di «fumo»

TRAVERSETOLO

Il rock «di centrodestra» del Primo Maggio

1commento

Ozzano

Vandali al cimitero: auto danneggiate

Calcio

Parma, l'abbraccio dei tifosi

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

4commenti

TORNOLO

Don Massimo lascia le sue cinque parrocchie

"Quarta Categoria"

Oggi un derby "Special": Reggiana-Parma

TERENZO

L'Asiletto, i bimbi a scuola dalla natura

Incidente

Via Montanara, scontro tra quattro auto

Un ferito non grave trasportato al Maggiore. La strada chiusa per un'ora

1commento

Molinetto

Supermercato: mette in vendita salumi inserendo nel prezzo la tara. Denunciato

4commenti

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Recuperiamo (almeno) la speranza

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

BARI

Neonata abbandonata in spiaggia e morta: fermata una 23enne

Terrorismo

"Metti una bomba a Rialto": arrestati jihadisti in centro a Venezia

2commenti

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

RICETTA

Come preparare i brownies al cioccolato bianco e fondente

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon