14°

musica

Brian May, 70 anni nel mito dei Queen

Dottore in astrofisica, è uno dei chitarristi più amati al mondo

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

X-Factor - Lite Fedez-Agnelli

televisione

Lite mai vista a X-Factor: Fedez insulta Agnelli e se ne va

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

Un fotogramma che mostra il lancio di una bottiglia contro la troupe.

striscia

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

5commenti

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

GAZZAFUN

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Ascanio Celestini al Parco e Otello a Noceto

di Mara Pedrabissi

Ricevi gratis le news
0

Il dottore in astrofisica Brian May mercoledì 19 luglio compirà 70 anni, con la serenità di chi continua nel mondo a incarnare il mito dei Queen.
Chi oggi può sostenere che non sia stata giusta la scelta compiuta cinquant'anni fa di rinunciare al dottorato in Astrofisica, dopo la laurea con la lode in Fisica e Astronomia all’Imperial College di Londra, per dedicarsi al rock'n'roll? Evidentemente era proprio destino, perchè tutto è iniziato proprio all’università: lì ha cominciato a suonare, ha formato le prime band e incontrato Roger Taylor, che a sua volta ha lasciato nel cassetto la sua laurea in biologia per sedersi dietro la batteria dei Queen e, grazie a lui, Freddy Mercury, che allora usava ancora il suo vero nome, Farrokh Bulsara. Quando, nel 1971, ai tre si aggiunge il bassista John Deacon, dal canto suo un preparato ingegnere elettronico, la line up è pronta per consegnarsi alla storia.
Con gli anni e il successo clamoroso ai quattro angoli del mondo, compresa l’Ungheria dei tempi dell’Unione Sovietica e la Cortina di Ferro, Brian May è stato l’alter ego di un performer leggendario, uno dei più grandi di sempre.
Un ruolo svolto anche fuori dal palco, come compositore, ("We Will Rock You», «Who Wants To Live Forever», «I Want It All», \n«The Show Must Go On» sono sue), coautore, arrangiatore, per non dire del contributo come cantante.
Come Roger Taylor, anche Brian May è un buon vocalist ed è questa abilità, unita ai virtuosismi di Freddy Mercury, a rendere così peculiari le polifonie della band. Il compleanno di mercoledì festeggia i 70 anni di uno dei chitarristi più famosi e imitati del pianeta. Insieme alla voce di Mercury, l’altro polo del suono dei Queen è la chitarra di May.
Un sound inconfondibile, costruito da scienziato fin da quando, ancora adolescente, non potendo permettersi il costo degli strumenti migliori del mercato, si costruì, insieme al padre ingegnere, la sua chitarra, la ormai leggendaria «Red Special», la sei corde usata ancora oggi.
Gli unici componenti acquistati già assemblati, ma comunque poi modificati, i pick up. E, come tocco finale al progetto, la scelta di utilizzare, al posto del plettro, la parte zigrinata di una monetina da sei pence.
Con questa chitarra, ha registrato album e canzoni che ancora per generazioni costituiscono le pagine di un mito inscalfibile e, insieme a quella macchina da concerti che erano i Queen, ha partecipato ad alcuni degli show più famosi della storia del rock, dal primo, storico, Wembley al già citato concerto di Budapest, a Live Aid, dove per opinione generale hanno prodotto l'esibizione migliore, fino allo spettacolare omaggio a Freddy Mercury sempre a Wembley, nel 1992.
Brian May è rimasto fedele al suo look e al suo suono tutta la vita: lo shock della tragica, quanto prematura morte per Aids di Freddy Mercury, lo ha affrontato tenendo in vita il mito dei Queen, al contrario del timido e riservato John Deacon, che invece si è ritirato.
Prima, insieme a Roger Taylor, con la formazione con Paul Rodgers, l’ex cantante dei «Free» che era il mito giovanile di Freddy Mercury e poi, senza più il suo vecchio amico Taylor, con Adam Lambert, per non dire del ruolo di produttore (sempre insieme a Roger Taylor) del musical, dal clamoroso successo, «We Will Rock You».
Nel 2007, a 60 anni, si è tolto la soddisfazione di prendere il dottorato in astrofisica cui aveva rinunciato per diventare un mito: ha collaborato con la missione della sonda New Horizons, per esplorare Platone, gli è stato intitolato un asteroide (si chiama 52265 brianmay) e dal 2005 è Commendatore dell’Impero dell’Ordine Britannico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Parco Ducale, la rabbia dei parmigiani

DROGA E UBRIACHI

Parco Ducale, la rabbia dei parmigiani

APPENNINO CON GLI SCI

Schia, lo skilift Prato Grosso riaperto a breve

Fidenza

Ladro di biciclette colto sul fatto

Fidenza

Defabiani, il tenore che aveva esordito con il liscio

Imprese

Gea Niro Soavi «Factory of the year»

Palanzano

E' morto Ugolotti: durante la guerra venne graziato da un tedesco

IL CASO

Pontetaro, protestano i parrocchiani: campane spente all'alba

Sorbolo

Domenica ponte sull'Enza chiuso, i percorsi alternativi

PARMA

Rubava materiali idraulici nella sua ditta e li rivendeva: arrestato operaio 40enne Video

Denunciato uno zio, residente a Maranello

1commento

Gabbiola di Traversetolo

Cade da un ballone di fieno in giardino, ma non è in gravi condizioni

METEO

Nel weekend arrivano piogge in Emilia e neve in Appennino

Allerta gialla per l'Emilia occidentale

anteprima gazzetta

Parco Ducale in balia degli spacciatori: com'è la situazione Video

PARMA

Lei non lo ama, lui la minaccia e dà coltellate al portone per entrare

Serata di follia in via Pedretti: denunciato un 31enne

via Bixio

Imbrattato il linguistico del Marconi Gallery

5commenti

Carpi-parma

D'Aversa: "Attacco? Aspettiamo domani" Video - I convocati

1commento

La testimonianza

«Plagiata e poi schiavizzata: vi racconto il mio incubo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'autonomia regionale e quel ponte chiuso

di Stefano Pileri

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

oxford street

Panico nel cuore di Londra dopo falso allarme terroristico. Riaperte tre stazioni metro. Video: la gente in fuga

egitto

Bomba e spari, attentato nella moschea nel Sinai: 235 morti

SPORT

Formula 1

Abu Dhabi, Hamilton davanti a Vettel

IL CASO

Violenza sessuale: 9 anni a Robinho, ex del Milan

SOCIETA'

Procura

Foto sexy della Leotta in rete: coinvolto un minorenne

SOS ANIMALI

Chi vuole adottare Willy?

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A 2018, svelati gli interni

motori

Confronto tra KTM 390 Duke, Honda CB 500 F e BMW G 310 R