19°

F1 MALESIA

Rimonta Vettel, trionfo Verstappen, assurdità Stroll

Niki Lauda: "La Ferrari? Poteva fare doppietta". La situazione del Mondiale dopo il Gran Premio di Sepang

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma - Entella 3 - 1: fai le tue pagelle

10' GIORNATA

Parma-Entella 3-1: fai le tue pagelle

Ricevi gratis le news
0

SEPANG - Il sogno si allontana dopo la Malesia. Con 34 punti di vantaggio e 5 gare alla fine del mondiale, il secondo posto di Lewis Hamilton alle spalle di Max Verstappen è stato un regalo giunto dall'alto. Infatti, Vettel non è andato oltre il quarto posto dopo una rimonta strepitosa dall'ultimo posto ma giungere a un passo dal podio non è bastato a lenire la delusione. Delusione ancora più grande se si analizzano le parole di Niki Lauda dopo la gara: "Non so cosa abbia combinato la Ferrari - dice Niki - quello che è certo, se fosse andato tutto normale in prova, la rossa faceva prima e seconda senza problemi. Hanno la macchina migliore, i piloti veloci e non capisco cosa sia successo. Di sicuro noi siamo in affanno, le modifiche che abbiamo portato non hanno funzionato bene, ma abbiamo aumentato il vantaggio in classifica generale e se penso che loro sono più forti ma i punti li facciamo noi, non riesco a spiegarmelo".

Onore al merito della rossa, peccato che vedere vincere una Red Bull con Verstappen primo e Ricciardo terzo su una pista che in teoria doveva essere a favore delle Mercedes, qualche dubbio lo fa venire. Come vengono i dubbi sull'affidabilità della Ferrari che sabato in prova e domenica prima della gara, ha perso i suoi piloti per problemi che appaiono inspiegabili, se non addirittura banali nel loro essere così dannosi per una cosa da poco. Sabato, infatti, un tubicino ha bloccato il passaggio dell'aria al motore numero 4, appena montato sulla rossa di Vettel; domenica, sulla griglia di partenza, la macchina di Raikkonen, che partiva in prima fila, non è riuscita nemmeno ad andare in moto ed è stata ritirata prima che partisse il GP. Una rogna incredibile, culminata dopo il traguardo con l'incredibile incidente che ha coinvolto Vettel e Stroll, con la Ferrari senza gomma posteriore e il semiasse KO.

E qui si apre un altro capitolo sul futuro, perché potrebbe anche essere che il cambio debba essere sostituito e quindi in Giappone scatterebbero altre 5 posizioni di penalizzazione in griglia. Un disastro come risultato, reso ancora più difficile da digerire perché questa Ferrari è velocissima, competitiva e lo sviluppo sta andando nella direzione giusta, al contrario della Mercedes che è in affanno, ha sbagliato le modifiche eppure vince (Singapore) o finisce seconda (Malesia) portando il vantaggio a 34 punti! Roba da impazzire e far cadere le braccia.

E in quanto a Hamilton, c'è da dire che ha corso con intelligenza. Ha provato le novità, le ha bocciate e ha corso con la macchina vecchio stile. Bottas invece ha sviluppato le modifiche, col risultato che non è andato oltre il quinto posto. Una volta partito in testa Hamilton ha capito che Verstappen ne aveva di più, ha provato a resistere per tre giri, poi quando Verstappen è andato in testa, ha tirato i remi in barca e ha controllato la gara chiedendo il distacco da Vettel, suo avversario nel mondiale, per cui alla fine il suo compitino è stato perfetto ed efficace. Basterà per vincere il mondiale? Potrebbe essere, anche se fra sette giorni in Giappone questa Ferrari potrebbe fare una bella doppietta e riaprire la lotta iridata: "Ci sono ancora 125 punti a disposizione - ha detto Maurizio Arrivabene, responsabile della GES - di sicuro noi non siamo quelli che si arrendono, lotteremo fino alla fine, se pensano di avere vita facile si sbagliano!".

Classifica Mondiale piloti

1 Lewis Hamilton 281

2 Sebastian Vettel 247

3 Valtteri Bottas 222

4 Daniel Ricciardo 177

5 Kimi Raikkonen 138

6 Max Verstappen 93

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

8commenti

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga: marocchino in manette

Studente straniero 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

32commenti

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

Foto del lettore Andrea

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

SPORT

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro