anno accademico

Borghi: "In due anni ateneo di Parma rifondato"

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Ricevi gratis le news
0

Il Rettore Loris Borghi protagonista della Celebrazione dell’anno accademico 2015-2016, in un Auditorium Paganini gremito di docenti, personale tecnico amministrativo, ex alunni e amici dell’Università di Parma. 

“Il vecchio Ateneo non esiste più. Due anni fa è nato un nuovo Ateneo che considera lo studente e il territorio come sue priorità”. L’ha ribadito con forza, questo pomeriggio, il Rettore Loris Borghi nel corso della prima “Celebrazione dell’anno accademico” dell’Università di Parma, in un Auditorium Paganini gremito di persone. Tra i presenti anche il sindaco di Parma Federico Pizzarotti.

L’appuntamento è stato dedicato ai docenti, al personale tecnico amministrativo, agli ex alunni e amici dell’Università di Parma e del Collegio Europeo cittadino, ed è stato voluto dal Rettore stesso per “rendere conto” delle attività realizzate in Ateneo nel corso del suo iniziale mandato, dal 2013 ad oggi, ma anche delle linee di sviluppo strategico e degli obiettivi per i prossimi anni.

La cerimonia è stata scandita da Michele Guerra, Delegato del Rettore, nelle vesti di speaker. La relazione del Rettore Borghi è stata preceduta dagli interventi musicali del Coro “Ildebrando Pizzetti” dell’Università di Parma e dell’Orchestra dell’Ateneo (arricchita dalla presenza di un gruppo di studenti del Liceo musicale Attilio Bertolucci di Parma), oltre che dalla proiezione del booktrailer, realizzato da Lucrezia Le Moli, incentrato sul nuovo volume “Università di Parma. Un millennio di storia”, di MUP Editore. L’opera, che ripercorre in italiano, in inglese e attraverso splendide immagini la storia dell’Ateneo, è stata distribuita a tutti gli intervenuti alla cerimonia.

Il pubblico presente ha ricevuto in omaggio anche il report “La rifondazione dell’Ateneo di Parma”, rendicontazione delle azioni e dei progetti realizzati nei primi due anni di mandato. Un viaggio in 22 ambiti (dalla governance al benessere di studenti e personale, dal trasferimento tecnologico alle risorse umane, dal bilancio alla sanità, dall’internazionalizzazione alla semplificazione e al rapporto con il territorio) per raccontare il grande lavoro effettuato. “Nel complesso si tratta di circa 800 realizzazioni in due anni, di cui l’ultima è proprio questa rendicontazione, mai effettuata prima. Anche da una rapida scorsa di questo elenco, sicuramente incompleto, si può evincere che l’Università di Parma, in soli due anni, è stata effettivamente rifondata – si legge nella presentazione del Rettore -. L’intenso lavoro fatto dall’Ateneo, grazie all’impegno intelligente e crescente delle sue diverse componenti, è evidente in tutti gli ambiti con conseguenti passi in avanti in tutte le direzioni”.

I numeri, ha sottolineato Borghi, testimoniano l’inversione di tendenza, primo fra tutti quello relativo agli studenti iscritti: “Negli ultimi cinque anni, prima dell’attuale governance, il calo delle matricole a Parma era stato del 36%. A distanza di due anni la crescita delle matricole a Parma è stata del 22,5%. Con questo dato l’Ateneo di Parma, nel 2015, è risultato primo in Italia nel recupero della perdita di matricole, che a livello nazionale è stato pari al 3,2%”.

Ora, ha insistito il Rettore, bisogna continuare. Vietato accontentarsi: “Confido che tutto ciò che è stato fatto abbia incrementato il nostro orgoglio di appartenere a un’istituzione pubblica unica e universale. Tutti noi ci siamo dati un obiettivo molto sfidante: diventare uno dei migliori Atenei d’Italia e d’Europa, e per certi aspetti lo siamo già. Nessuno pensi che questo sia un sogno: questa è un’immaginazione realizzabile se riusciremo a proseguire spediti e decisi, nel modo in cui abbiamo iniziato, soprattutto contando sulla creatività, l’intelligenza e l’impegno dei più giovani”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Piene,la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

maltempo

Emergenza elettricità: 8mila utenze isolate nel parmense

1commento

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS