-4°

Il direttore risponde

Berlusconi è finito?

Ogni giorno Giuliano Molossi risponde ai lettori

Giuliano Molossi

Giuliano Molossi

13

 

Signor direttore,
finalmente è calato il sipario sul Ventennio più nero della nostra storia dopo quello fascista. Io credo che questa volta Silvio Berlusconi, cacciato dal Parlamento e interdetto dai pubblici uffici, sia davvero finito e che non ne sentiremo più parlare. Anche se non lo arresteranno per qualche altra faccenda di donne o di soldi, ormai non può più condizionare il governo ed è completamente fuori dai giochi. E' d'accordo con me?
Mario Bandini
Parma, 29 novembre
Signor direttore,
finalmente è calato il sipario sul Ventennio più nero della nostra storia dopo quello fascista. Io credo che questa volta Silvio Berlusconi, cacciato dal Parlamento e interdetto dai pubblici uffici, sia davvero finito e che non ne sentiremo più parlare. Anche se non lo arresteranno per qualche altra faccenda di donne o di soldi, ormai non può più condizionare il governo ed è completamente fuori dai giochi. E' d'accordo con me?
Mario Bandini
Parma, 29 novembre

 

Gentile lettore,
no, non sono d'accordo. Indubbiamente la botta che ha preso questa volta fa più male della statuetta del Duomo che gli scagliarono in faccia una sera d'inverno di quattro anni fa, ma non dimentichi che Berlusconi, pur non potendo mettere piede in Senato, resta il leader incontrastato di una forza politica che ha ancora un largo seguito nel Paese. I sondaggi fatti subito dopo lo strappo degli alfaniani lo confermano.
E poi, quante volte lei ha già fatto il funerale a Berlusconi? Quando due anni fa, nel pieno della bufera spread, Napolitano lo costrinse a dimettersi, molti dissero che non si sarebbe mai più risollevato. E invece è tornato in campo, ha impedito la vittoria di Bersani, data per scontata, e poi, visto lo stallo che si era venuto a creare, ha addirittura portato il suo partito al governo col «nemico». E ancora prima, quando Fini gli voltò le spalle e cercò di farlo sfiduciare dal Parlamento, si ricorda come andò a finire?
E' possibile che presto o tardi, quando andremo a votare, il primo nome sulle liste di Forza Italia sarà ancora quello di Berlusconi. Non il suo, ma quello della figlia. E la lista potrebbe prendere molti voti solo per la presenza di quel nome.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giorgiop

    04 Dicembre @ 15.11

    giorgiop

    Ripeto quello che ho detto altrove: diventa difficile rispondere a delle controbattute anonime quale è, per esempio, la n.1. La seconda invece ha mittente ben definito, vero Bifani ?, ma la serie di nomi che hai indicato potrebbe essere contropartita di una ulteriore serie di nomi alternativi della quale capofila rimane Prodi e, per chiudere in stretto ordine di valore decrescente, ultimo della fila il Pecoraro Scanio che fu. Vale quindi la pena ritornare a parlare di corti di miracoli di cui ogni guru che si rispetti, si circonda? Berlusconi, Prodi, Renzi, Grillo, Napolitano stesso si sono circondati da personaggi criticabili, ma si guardano solo alcuni ed altri no. Allora facciamone un fascio di tutti e bruciamoli ma smettiamola di ricorrere ai luoghi comuni e vediamo, se si potesse, il valore del solo guru. E' un concetto così difficile da digerire...?

    Rispondi

  • 02 Dicembre @ 19.11

    Egregio "giorgiop", se a lei piace essere "governato" da un personaggio privo di qualunque visione del bene comune, che odia lo Stato, disprezza le istituzioni, calpesta ogni regola democratica, cambia le leggi a suo uso e consumo, ordisce e commette frodi, corrompe giudici, compra consensi, vende frottole e panzane a cui credono ormai solo gonzi e babbei e si circonda di una corte di marionette miracolate della politica che sanno solo strillare (a comando) per difendere l'impunità del loro capo ma tacciono (obbedienti) su qualunque principio di democrazia e legalità, almeno abbia il buon gusto di non cercare altrove le cause della fogna civile e morale in cui Berlusconi e il berlusconismo hanno sprofondato la politica di questo paese.

    Rispondi

  • Biffo

    02 Dicembre @ 16.38

    giorginop, capisco che i miei eccesi ti possao procurare pruriti fastidiosi, ma invece di liquidare i miei commenti ed altri con due frasette, prova a contestarmi, parola per parola, su quanto ho scritto. Certe schifezze da Quinto Mondo si sono viste, qui da noi, solo sub Silvio. Dove mai puoi trovare, persino negli Stati a livello di clan e tribù di analfabeti preistorici, personaggi della levatura infima di Brunetta, Santanchè, Gasparri, Capezzone, Bondi, Razzi, Biancofiore, Minetti, Carfagna, guidati dal loro guru da Arcore? Sono più competenti e serii gli sciamani, gli stregoni ed i capitribù della Papuasia e dell'Amazzonia, se non altro sanno che cosa e come fare e stanno entro i loro limiti, evitando di portare alla rovina il loro popolo.

    Rispondi

  • giorgiop

    02 Dicembre @ 12.08

    giorgiop

    Al di là degli eccessi alla Bifani, non commentabili se non cadendo di stile,delle battutine scopiazzate quà e là sul web,alcuni apprezzamenti sull'editoriale del Direttore e sulla base reale con cui risponde sulla fine di Berlusconi,si possono fare. Al signore che disserta sul conflitto di interessi riferito al possesso di reti televisive,vorrei chiedere quale sia la differenza a livello propagandistico fra le reti Mediaset e quelle saldamente in mano alla sinistra,fra le quali spicca raitre foraggiata anche dal canone di chi di sinistra non è,e a quello che parla di gestione aziendale dello stato, vorrei chiedere se poi sarebbe stato così deleterio avere amministratori che pagano di tasca propria gli errori o dipendenti che vengono cacciati se battono la fiacca. Ma credo che che come diceva Dylan le risposte saranno "blowing in the wind"... quanto allo spread, beh....se il cetaceo tedesco ordina alle sue banche di vendere i BOT in giacenza, lo spread sale come un missile. Semplice.

    Rispondi

  • Biffo

    02 Dicembre @ 11.32

    Luca, Le vorrei precisare che, se dovesse risorgere, Berlusconi lo farebbe non dopo tre giorni, ma dopo sole tre ore; ma vogliamo mettere, tra lui e Gesù Cristo?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paul McCartney contro la Sony: "Rivoglio i diritti dei Beatles"

musica

Paul McCartney contro la Sony: "Rivoglio i diritti dei Beatles"

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente Cascinapiano

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: sabato il funerale a Langhirano Video

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

7commenti

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

sisma e gelo

Catastrofe nel Centro Italia: Parma in prima linea nei soccorsi Video

Il Soccorso Alpino di Parma opera sull'Appennino di Ascoli Piceno per raggiungere le frazioni isolate

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

carabinieri

Borseggia anziano sul bus: arrestato un senegalese

4commenti

terzo furto

Ladri e vandali in azione a "La Bula" che chiede aiuto Video

sabato

Per tenere viva la Curva Nord torna la riffa dei Boys

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

6commenti

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

PGN

Tutti i concerti del 2017

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

4commenti

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Le immagini terribili dell'hotel Rigopiano Gallery

FRANCIA

Bimba di 14 mesi sbranata dal rottweiler della sua famiglia

SOCIETA'

futuro

L'auto volante diventa realtà, prototipo entro il 2017

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

SPORT

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta