15°

Lettere al direttore

Quel titolo sull'omicidio

Giuliano Molossi

Giuliano Molossi

2

 Marcello Cicchese 

Parma, 28 dicembre 

Egregio direttore, il 28 dicembre scorso, aprendo come il solito la Gazzetta, sono rimasto letteralmente disgustato dal titolo di apertura a tutta pagina, scritto con caratteri che una volta si usavano per annunciare una dichiarazione di guerra: «Uccide la madre dopo un litigio», con relativa aggiunta di «gustosi» sottotitoli che illustrano il metodo usato: strangolamento e colpi di coltello. E' questa la notizia più importante di cui i lettori devono venire a conoscenza all'inizio di una giornata? Qual è lo scopo di un simile risalto rispetto a tutte le altre notizie, evidentemente considerate meno importanti? Non mi dilungo, perché ci sarebbero molte altre cose da dire in proposito che purtroppo sono fin troppo ovvie, talmente ovvie che se non sono state avvertite da chi aveva il compito di formare un titolo come quello non vale nemmeno la pena di cercare di spiegarglielo. Ma mi rivolgo personalmente a lei, signor direttore, che come tale è responsabile morale di quanto viene scritto e in certi casi risponde ai lettori facendo anche considerazioni di ordine etico, per chiederle se è personalmente d'accordo con titolazioni di quel tipo, che purtroppo non sono rare nel giornale. E in caso affermativo, di spiegarne i motivi a tutti i lettori. Grazie. 

Gentile lettore, il titolo che l'ha disgustata così tanto non è altro che la sintesi fedele di quel che è accaduto: «Uccide la madre dopo un litigio» e quindi io lo approvo senz'altro. Per curiosità, lei che titolo avrebbe fatto? La notizia è che un uomo, dopo aver litigato con la madre, l'ha ammazzata. Rispondo anche alle altre sue contestazioni. 1) E' un titolo a caratteri cubitali, come per una dichiarazione di guerra. Sì, ed è giusto che sia così. Non siamo a Baghdad, ma a Parma. Fortunatamente un omicidio, da queste parti, è ancora un fatto raro. E' una grossa notizia che va pubblicata con grande rilievo e con una forte titolazione, proprio come ha fatto la Gazzetta. Qualunque giornale si sarebbe comportato esattamente allo stesso modo. 2) Lei dice che abbiamo messo dei «gustosi» sottotitoli, strangolamento e coltellate. Ci siamo semplicemente limitati a illustrare ai lettori le modalità del delitto, come avremmo fatto se l'assassino avesse usato una pistola o un fucile. Di gustoso in tutto questo non c'è proprio nulla. 3) Era questa la notizia più importante della giornata? Sì, non c'è alcun dubbio che fosse questa. O lei avrebbe preferito una prima pagina sulla sagra della torta fritta? 4) Qual è lo scopo di un simile risalto? Non c'è uno scopo. Ogni giorno chi fa il mio mestiere riceve da varie fonti migliaia di informazioni e deve compiere delle scelte, facendo una gerarchia delle notizie. La notizia che per varie ragioni viene ritenuta la più importante sarà quella che aprirà la prima pagina. Ovviamente, come lei può comprendere, quello che è importante per me può essere irrilevante per il mio collega che dirige un quotidiano a Bolzano o a Lecce, e viceversa. 5) Certi titoli truculenti non piacciono neppure a me ma «Uccide la madre dopo un litigio» è il titolo meno truculento che io possa immaginare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • fausto

    05 Gennaio @ 20.28

    comprendo la difesa di molossi ma sono più vicino alle posizioni del lettore, la gazzetta dovrebbe trasmettere messaggi di speranza, io non credo che quella fosse la notizia più importante del giorno, credo solo che fosse la più grave. voglio sperare che ci fossero tante notizie positive e di interesse generale a cui attribuire uguale o maggiore rilevanza, ma probabilmente non pagavano in termini di ritorno (numero copie?)

    Rispondi

  • teddy

    05 Gennaio @ 15.38

    Evidentemente il direttore ha colpito nel segno. L'articolo ha ottenuto l'impatto mediatico in funzione all'evento di cronaca. Questo evidentemente può trovare critiche che malgrado l'entità drammatica della vicenda, si evidenziano sterili e prive di etica. Il cronista e relatore dell'evento, ha a mio avviso, ritenuto di mettere in risalto in forma succinta un evento di consistente rilevanza. Fortunatamente in questa provincia crimini analoghi si concretizzano raramente.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Medesano: al Bar sport come in Cina

pgn

Medesano: al Bar sport come in Cina Foto

Antonio Banderas, ho avuto un infarto ma sto bene

Cinema

Antonio Banderas: "Ho avuto un infarto. Ora sto bene"

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Piazzale Dalla Chiesa assediata dal degrado

Emergenza

Piazzale Dalla Chiesa assediata dal degrado

Comune

Taglio alla Cosap del 10%

Fede

Viaggio nel cattolicesimo, la mappa delle diocesi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Calcio

Parma, che bel poker

INTERVISTA

Fresu: «Il mio festival jazz a km 0»

Noceto

«Al Pioppo», quel luogo dell'anima

Corniglio

Lupo morto avvelenato

SORBOLO

Verde pubblico, gestione a costo zero

Ultim'ora

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti, è giallo

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

LEGA PRO

Il Parma sbanca Gubbio 4-1. Recuperati 2 punti al Venezia

In gol Calaiò, Nocciolini e Iacoponi. Infortunio muscolare per Giorgino. Crociati terzi a 8 punti

1commento

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno: "Un segno del destino" 

Valeria Vicini si è laureata in Scienze politiche e delle relazioni internazionali, il figlio Leonardo Ranieri in Scienze dell’architettura

1commento

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

21commenti

TRAVERSETOLO

Sotto il parcheggio del Conad c'è un insediamento preistorico?

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

A10

Tir si ribalta e uccide due operai: arrestato il camionista Foto Video

rimini

Cadavere di donna in trolley al porto. E' la cinese sparita durante crociera?

SOCIETA'

la peppa

Tartine fiorite

centro giovani

"Noi che....": così si raccontano i giovani di Parma Il video

1commento

SPORT

MOTOGP

vince Vinales dopo una "battaglia" con Dovizioso. Rossi terzo

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso di può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017