il direttore risponde

Dissento su Napolitano

Ogni giorno Giuliano Molossi risponde a una delle lettere al direttore inviate alla Gazzetta

Giuliano Molossi

Giuliano Molossi

Ricevi gratis le news
6

 

Caro Molossi,
mi permetta di dissentire dalle sue considerazioni sulla biografia politica di Giorgio Napolitano, il cui plauso alla cacciata di Solzenitsyn dall’Urss non può certo essere considerato alla stregua di una marachella di gioventù. Senza ricordare la sua esaltazione della sanguinosa repressione sovietica in Ungheria nel 1956, Napolitano tacque sull’invasione della Cecoslovacchia da parte dell’Armata rossa dodici anni dopo; nel 1970 esaltò acriticamente Lenin in un lungo saggio apparso su “Critica marxista”. Rimase poi completamente muto quando Craxi, nel 1993, dichiarò in un’udienza al processo Enimont: “Come credere che il presidente della Camera, onorevole Giorgio Napolitano, che è stato per molti anni ministro degli esteri del Pci e aveva rapporti con tutta la nomenklatura comunista dell’Est a partire da quella sovietica, non si fosse mai accorto del grande traffico che avveniva sotto di lui, tra i vari rappresentanti e amministratori del Pci e i paesi dell’Est? Non se n’è mai accorto?”.
Nella sua autobiografia politica "Dal Pci al socialismo europeo" (Laterza, 2006) e nel discorso per centenario della nascita di Norberto Bobbio (2009), Napolitano ha parlato del "grave tormento autocritico" riguardo al suo decennale passato, dichiarando che “la mia storia” non è “rimasta eguale al punto di partenza, ma” è “passata attraverso decisive evoluzioni della realtà internazionale e nazionale e attraverso personali, profonde, dichiarate revisioni”. Resta il fatto che queste cose Napolitano le ha scritte e dette solo a caduta del Muro da tempo avvenuta.

 

Sergio Caroli
Parma, 9 gennaio

 

Gentile professore,
ribadisco che trovo inelegante, per non dire altro, attaccare o mettere in cattiva luce chicchessia per cose dette o fatte in un lontano passato. E' pienamente legittimo, a mio parere, criticare il presidente della Repubblica. Ma lo si faccia per i comportamenti di oggi, non per quelli di mezzo secolo fa. Non mi vorrà forse far credere che lei biasima Napolitano perché nel '56 non prese le distanze dall'intervento sovietico in Ungheria? No, la verità è che a lei Napolitano sta sul gozzo per ragioni attuali: perché ritiene che abusi del suo potere, che come garante delle larghe intese assicuri la sopravvivenza della vecchia partitocrazia, perché pensa che abbia promulgato leggi vergogna in tema di giustizia, perché è convinto che abbia avuto un comportamento discutibile nella vicenda delle indagini Stato-mafia, perché ritiene che non avrebbe dovuto cedere al pressing dei partiti per un secondo mandato al Quirinale. A lei, a Travaglio, a Beppe Grillo il presidente della Repubblica non piace per queste e altre ragioni. Non per il suo passato ma per il suo presente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • nikcarlo

    14 Gennaio @ 14.02

    Buongiorno ! Mi farebbe piacere che il sig. Molossi si leggesse " Viva il Re " di Marco Travaglio: probabilmente comincerebbe a fare qualche considerazione leggermente " diversa " sul ns. beneamato(sic) capo dello stato. Cordialità. Carlo Rondani

    Rispondi

  • Biffo

    11 Gennaio @ 09.20

    Chi di voi non ha nemmeno un sassolino nelle scarpe, lo scagli contro chi non ne avrebbe manco uno. Così disse Franco Bifani. E tutti i commentatori, con scarpe munite di sassetti, si dispersero per ogni dove. Franco Bifani

    Rispondi

  • Biffo

    11 Gennaio @ 05.12

    Finalmente, dopo presidenti incolori, come Gronchi, famoso solo per un certo francobollo, o Segni e Leone, grandi intrallazzatori, o un bacchettone, come Scalfaro, finalmente un uomo che non si accontenta di vegetare al Quirinale, uscendo solo per le parate militari, con inchino al tricolore, alla corona deposta Militi Ignoto, o che fa ciao, con la manina, dall'auto di rappresentanza. Spero, a presto, in una Repubblica presidenziale, dove il presidente abbia un potere decisionale simile a quelli degli USA. Da evitare, in ogni caso, i discorsi retorici dei messaggi Urbe et orbi di fine anno. Franco Bifani

    Rispondi

  • Gufo

    10 Gennaio @ 20.45

    porcino

    Sig. Direttore, debbo dire che è la prima volta che concordo con il Prof. Caroli, che ha , secondo me colto nel segno, ricordando a tante persone quel passato che tante persone non conoscono, e che tante altre (quelle del suo partito) non vogliono ricordare. Naturalmente a quello detto dal Prof. Caroli, và aggiunto quello detto da Lei e per il quale mi trova sicuramente d'accordo, da aggiungermi alla lista da Lei fatta, Travaglio, ecc. ecc.. Cordiali saluti.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    10 Gennaio @ 17.33

    Il Direttore dissente , ma ha un sacco di sassolini nelle scarpe................

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove sono

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS