14°

Il direttore risponde

Patteggiamento? Non per tutti

Ogni giorno Giuliano Molossi risponde ai lettori

Giuliano Molossi

Giuliano Molossi

Ricevi gratis le news
6

Signor direttore, 
la giustizia italiana fa acqua da tutte le parti. Penso che Renzi prima o poi debba pensare anche a questo. E, visto che a differenza di Berlusconi, non ha conti in sospeso, forse qualcosa riuscirà a fare. Non funziona quasi nulla nei tribunali italiani, è tutto un marasma, a cominciare dai tempi biblici della giustizia civile. Ma la cosa più indecente è che i farabutti la fanno sempre franca. E vengo al motivo della mia lettera. Mi si è rivoltato il sangue a sentire che quei maiali che hanno fatto sesso con delle ragazzine romane di 13 o 14 anni se la caveranno con una multa!
E' una vergogna! Va in galera uno che ruba una scatoletta di tonno in un supermercato e restano liberi i pedofili!

Gentile lettore,
se gli squallidi protagonisti del giro di prostituzione con le minorenni romane riusciranno a non fare nemmeno un giorno di galera, la colpa non sarà del «marasma», come lo chiama lei, dei tribunali italiani, ma di una legge che per questo tipo di reati consente di evitare la detenzione (e il processo) con il ricorso al patteggiamento che permette, nel caso vengano concesse le attenuanti, la conversione della pena detentiva in pena pecuniaria. Bisognerebbe cambiare la legge (ma questo lo può fare il Parlamento) e stabilire che per un reato orribile come quello di sfruttamento della prostituzione minorile il patteggiamento non è ammesso.
Si va a processo e, se condannati con sentenza definitiva, si va in galera. Punto e basta.
Invece qui ci toccherà vedere cinquantenni e sessantenni benestanti che dopo essere andati a letto con una ragazzina di quattordici anni se la caveranno pagando qualche migliaia di euro e senza fare nemmeno un giorno di carcere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Stefano

    05 Aprile @ 00.08

    reinard.alfa@gmail.com

    Riformulo allora in altro modo magari più comprensibile. Non sta a lei o a me o a chicchessia decidere come una persona deve vivere. Siccome come diceva giustamente lei a quella età sono in grado di decidere come vivono, che lo facciano. Il moralismo è dovere punire un comportamento altrui solo perchè ci dà fastidio, e io questo lo chiamo falso moralismo. Abitiamo in un paese dove la prostituzione non è legale, ma abbiamo centinaia di migliaia di prostitute donne e uomini, anche la chiusura dei bordelli è falso moralismo, dire invece che le prostitute non devo giudicarle io ma il Padreterno è moralismo. La giustizia divina non è un alibi, era per dire che anche del mio modo di vivere sarà Dio a giudicare, non lei, e lo stesso vale per le ragazze di roma.

    Rispondi

  • Biffo

    04 Aprile @ 18.44

    Stefano, invocare la giustizia divina è un comodo alibi, esiste, o perlomeno, dovrebbe esserci, anche quella terrena ed umana. E cerchi anche di evitarmi prediche su come operavano quelle che Lei definisce bambine, mentre, per me, sono ben altro, ossia delle pervertite, e nemmeno tanto baby, quanto maxi.Ho già scritto, anche se a Lei, forse, è sfuggito, intenzionalmente, che le scene erotiche, ché solo tali sono definibili, hanno su di me effetti emetici. Più etica, e meno moralismo, signor Stefano!

    Rispondi

  • Stefano

    04 Aprile @ 18.17

    reinard.alfa@gmail.com

    Nessuno ha detto che sono innocenti o martiri e neppure candide, e credo che nessuno lo abbia mai pensato. Credo invece che ci siano dei gravi problemi di fondo, sia dentro loro stesse che nelle loro famiglie. Giudicherà qualcuno lassù quando sarà il momento. Poi mi perdoni ma non ci tengo a pensare alle performances delle bambine in questione, che di erotico a mio parere non hanno nulla, ma solo tristezza. Lei riesce a pensarci?

    Rispondi

  • Biffo

    04 Aprile @ 12.56

    Stefano, io non indago niente e nessuno; ma quelle ragazzine non sono certo delle povere martiri, innocenti, candide e pure. Personalmente, mi fanno ribrezzo; vendersi a quell'età è una scelta abominevole. Tu prova solo a pensare alle scene erotiche ed alle performances messe in atto, e poi dimmi se non ti viene da vomitare.

    Rispondi

  • Stefano

    04 Aprile @ 10.27

    reinard.alfa@gmail.com

    @Biffo credo che in questo caso i colpevoli siano gli esseri che sono stati con delle ragazzine, reato tra l'altro punito ( in maniera molto blanda secondo me ) dal codice. Le ragazzine per che cosa vorrebbe indagarle? Il fatto che fossero consapevoli o ignare non cambia il fatto che si sono prostituite, e questo è un fatto. Lei vorrebbe indagarle per essersi prostituite?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

TELEVISIONE

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Striscia torna a Parma,  i musulmani:  "Si alle Luigine, basta non si imponga la fede cattolica"

"crociata al contrario"

Striscia torna a Parma, i musulmani: "Si alle Luigine, basta non si imponga la fede cattolica"

i nuovi arrivati

Faggiano: "Mercato per fare il salto: ora solo uscite" Il videocommento di Piovani - Ciciretti, i gol (video)

mercato

Parma, ultimo colpo: preso il centrocampista Anastasio

sabato

In treno (e pullman) a Cremona: quando la trasferta (e la rivalità) è vintage Tutte le info

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

anteprima gazzetta

Smartphone alla guida: incivile e...pericoloso Video

1commento

politica

Elezioni, domenica sera la lista dei partiti in lizza per il Parlamento Video

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

1commento

SORBOLO

Auto fuori strada a Enzano: un ferito

gazzareporter

Via Doberdò, dove la segnaletica stradale viene ignorata: pericolo e poca disciplina Gallery

5commenti

lutto

Addio Bruno, spirito guerriero e animo gentile: aveva 49 anni

L'INCHIESTA

Alluvione, il pm: «Pizzarotti non lanciò mai l'allarme, nemmeno dopo il crollo del ponte della Navetta»

2commenti

MEDICINA

Uno spray imita lo smog e porta i farmaci al cuore: scoperta (anche) parmigiana

5 STELLE

Parlamentarie: la rabbia degli esclusi di Parma Video

3commenti

PARMA

Tabaccaio prende una mazza e mette in fuga il rapinatore 

TECNOLOGIA

Custom, fatturato oltre 130 milioni

Acquisito il 52% di power2Retail

UNIVERSITÀ

Andrei: «Nuovo corso di laurea dedicato al food»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I richiami dell'Europa e le condizioni italiane

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

milano

Torna casa il "caracat" sequestrato dai carabinieri

FUORIPROGRAMMA

Il Papa sposa in volo una hostess e uno steward cileni

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

FORMULA 1

La Ferrari e... il fattore ex. Perché ha vinto Hamilton

SOCIETA'

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

moto

Yamaha MT-09 SP: la prova