-2°

lettere al direttore

Gli immigrati e la crisi

Gli immigrati e la crisi
3

Gentile direttore,
mi permetta di replicare alla lettera a lei indirizzata dal signor Chiapponi il quale inizialmente cosi' come tanti italiani elenca i mali della nostra nazione ovvero disoccupazione, crisi economica con la sua tragica scia di sucidi.
Ebbene chiunque in questo caso oltre ad indignarsi si scaglierebbe vuoi contro l'euro, vuoi contro il potere della finanza internazionale o anche più semplicemente se si parla di disoccupazione contro l'innalzamento dell'età pensionabile o contro industriali che con scarso senzo nazionale chiudono baracca e burattini per andarsene verso altri lidi, magari dopo aver giovato di ingenti finaziamenti statali.
Invece il signor Chiapponi ci illumina e ci dice che se l'Italia va male, se buona parte dei Paesi europei è con l'acqua alla gola la colpa è... degli extracomunitari. Per dare sostanza a questa sua considerazione ci informa che le patrie galere sono piene di stranieri, in parte questo è vero ma sarebbe anche giusto dire che in altri Paesi europei alcuni reati non esistono o almeno vi è la possibilità di seguire una via legale ad esempio mi riferisco alla prostituzione, alla vendita di droghe leggere e al reato di clandestinità che finalmente ora anche in Italia è diventato solo amministrativo e non più penale.
Altro punto le tasse, per il signor Chiapponi in Italia sono così elevate poichè si devono mantenere gli extracomunitari dimenticando di dire anche in questo caso che il nostro Paese è solo al quinto posto in Europa come presenza straniera, il primo è la Germania, Paese che da quel che mi è dato sapere non mi sembra abbia così tanti problemi legati al fisco, non sarà forse che le spese inutili in Italia sono ben altre come ad esempio nella pubblica amministrazione (leggi manager pubblici) o nella politica con pensioni, bonus, stipendi e fondazioni varie di cui nessuno conosce la funzione (leggi Cnel), per non parlare della corruzione dilagante.
Alla luce di tutto ciò le mie conclusioni sono invece che chi si accanisce contro e solo contro gli extracomunitari sono coloro che vogliono conservare questo sfacelo economico e morale per avere comunque un facile capro espiatorio continuando cosi' a farsi gli affaracci propri, concludo che se siamo italiani in primis pero' siamo tutti cittadini di un unico mondo, concludo che se giustamente si pretendono le
tasse dai lavoratori stranieri non vedo perchè mai questi dovrebbero essere cacciati dall'Italia o non poter usufruire dei servizi pubblici, concludo che se è vero che tante multinazionali saccheggiano territori africani sfruttando la manodopera locale in combutta con governi
corrotti non mi spiego perchè chi costretto a fuggire da tutto ciò dovrebbe essere respinto, ricordando sempre che anche gli italiani furono e ahimè stanno tornando ad essere un popolo migrante.

Davide Sani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Federica

    30 Aprile @ 14.56

    Sani,i buonisti come lei hanno solo stancato e contribuiscono a fare DANNI.

    Rispondi

  • Enrico

    27 Aprile @ 14.08

    Quanta demagogia, signor Sani! E quanta ipocrisia filo buonista! Apra gli occhi, non soltanto i canali ideologici! Vuol paragonare l'immigrazione degli italiani con quella che avviene nel nostro paese adesso? E con quale onestà intellettuale, scusi? Apra gli occhi, e osservi quello che succede senza i paraocchi! Forse, se lei lo permette, noterà un'invasione, non una ummigrazione. Invasione che lìItalia non può più gestire né continuare a gestire! Lei e quelli che la pensano come lei: svegliatevi!! Stiamo subendo dalle leggi europee e dal buonismo fasullo e ipocrita un'invasione selvaggia ormai ai limiti della tollerabilità, e l'abrogazione del reato di clandestinità è una delle tante bestialità che si potevano concepire per un paese che non è in grado neanche di gestire se stesso, figuriamoci un'invasione programmata da leggi assurde! Si svegli! E lasci da parte l'ideologia inutile!

    Rispondi

  • Biffo

    26 Aprile @ 18.16

    Il signor Sani auspica che il nostro paese superi la Germania, in fatto di quantità di immigrati. Ma si dimentica che lì, come in altre nazioni, l'immigrazione è regolamentata, mentre qui da noi, avviene in modo assolutamente selvaggio. Inoltre, se è vero che anche noi italiani fummo un popolo di emigrati, bisognerebbe ricordare al signor Sani che nessun governo, nei paesi che ci accoglievano, ci regalava servizi gratuiti, anzi... Infine, un certo grado di integrazione, o addirittura una mescolanza culturale ed etnica, specie negli USA, sono avvenuti perché altrove la nazione di accoglienza si ritrova compatta ed orgogliosa delle proprie tradizioni,degli usi, costumi, della sua storia e cultura. In questo modo, gli immigrati si sentono onorati di prebdeere la cittadinanza del paese di accoglienza. Ma, qui in Italia, non nazione, non popolo, ma solo una congerie di clan e tribù, chi si sentirebbe fiero di divenire italiano?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017