10°

18°

il direttore risponde

Il sindaco e via Bixio

Il sindaco e via Bixio
6

Signor direttore,
l'altro giorno su Facebook il sindaco Pizzarotti se l'è presa con la Gazzetta, senza citarla, che aveva dato più spazio alla crisi di via Bixio che alle manifestazioni organizzate dai commercianti nelle vie del centro. E invitava i lettori a segnalare al giornale le cose positive della città, i suoi successi. Dopo qualche giorno ho la curiosità di sapere quali e quante segnalazioni le sono arrivate. Grazie.
Giuseppe Fava
Parma, 24 febbraio

Gentile signor Fava,
per ora non mi è arrivata nessuna segnalazione. Mi era invece giunta all'orecchio l'arrabbiatura (ingiustificata, come cercherò di spiegare) del sindaco.
La Gazzetta che non è piaciuta a Pizzarotti è quella di domenica 8 giugno. A via Bixio abbiamo dedicato l'inchiesta di una pagina, segnalando le cose buone e incoraggianti, come le recenti nuove aperture e le botteghe di consolidata tradizione che tengono duro, sia quelle negative con le tante vetrine abbandonate da mesi. La strada, un tempo cuore pulsante della parmigianità dell'Oltretorrente, è in affanno da anni, prima che Pizzarotti diventasse sindaco. La pedonalizzazione del primo tratto, fino a via Costituente, si è rivelata una scelta sciagurata. Non a caso è quello il tratto più in sofferenza. La crisi economica, che ha colpito duramente tante imprese commerciali, ha fatto il resto.
Il nostro cronista è tornato in via Bixio dopo alcuni mesi e ha raccontato quello che ha visto, compresa l'occupazione abusiva del palazzone all'angolo con borgo San Giuseppe. Il bilancio è ancora negativo, ma siamo i primi ad augurarci che le cose possano cambiare in meglio. Il sindaco comunque si dimostra lettore piuttosto distratto, perché la «Gazzetta» ha dato buon risalto, recentemente, alle inaugurazioni, avvenute in via Bixio, della «Bottega della carne» e di un negozio di prodotti bio, «Mangia la foglia bio». Inoltre, proprio lo stesso 8 giugno, la «Gazzetta» riferiva ampiamente della festa di primavera dei commercianti in piazzale della Macina e dintorni. Non solo, ma ogni fine settimana il giornale dà conto di feste e iniziative commerciali in varie zone della città molte delle quali hanno il sostegno del Comune.
Però il sindaco non può pretendere che i giornalisti facciano finta di non vedere quello che non va. E fra le cose che non vanno purtroppo c'è anche la desolante sfilata di vetrine chiuse da tempo, in via Bixio come in altre strade della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Stefano

    12 Giugno @ 19.09

    reinard.alfa@gmail.com

    Mi rattrista la situazione della zona. Da bambino giocavo a pallone in via bixio , andavo con mio padre ai bagni pubblici all'angolo con via costituente,al cinema, la mia cara lattaia di via della salute con i vasi pieni di caramente tiramolle e liquirizia, facevamo la spesa dal bottegaio di via imbriani, trovavamo ovunque sorrisi e battute cordiali da portare a casa, non ci riuscirà mai nessuno a riportare le cose come erano, erano altri tempi e altra gente.

    Rispondi

  • Caronte

    12 Giugno @ 11.01

    Brevemente sulla sua replica. Io mescolo volentieri cronaca e sentimenti. D'altronde lo fate anche voi, da come mi pare di capire dalla risposta data ad altro lettore. E questo è naturale e umano. Quello che suggerisco è quello di dare una cronaca in modo chiaro e inequivocabile. Esempio...mezza pagina in alto "cosa non va in via Bixio" con articolo e foto delle cose negative ...riga nera e poi mezza pagina in basso "cosa va in via Bixio" con articoli e foto delle cose positivie. Tutto qua. Grazie e saluti REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Questa è una buona idea: la giriamo ai colleghi della cronaca

    Rispondi

  • annamaria

    12 Giugno @ 01.10

    I 5 stelle sono come tutti gli altri: vogliono che sui giornali vengano scritte le cose vere, cioè esattamente le cose che pensano loro. Mi fa piacere che siano caduti nel mondo reale. PS: purtroppo via Bixio è davvero in forte declino, come via D'Azeglio e via Garibaldi. Il centro di Parma si sta insorabilmente restringendo. La gazzetta , se volete,può anche non scriverlo, ma è così.

    Rispondi

  • Davide

    11 Giugno @ 19.45

    Egregio direttore, Lei dice il giusto ma anche il Sindaco dice il giusto...la gazzetta mette l'evidenziatore alle magagne della giunta, riporta qualche iniziativa dell'amministrazione e si dimentica quanto di buono ha fatto e sta facendo il sindaco considerando anche l'ambito in cui si è trovato ad operare. I giornali bene o male hanno una propria linea editoriale e "simpatia" politica e mi sembra che la gazzetta non sia proprio super partes... REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Senza bisogno di chiamare in causa il direttore, ripetiamo ancora una volta ciò che in questo sito diciamo da tempo. 1) NESSUN giornale è completamente super partes (Neppure la "Gazzetta di Davide" la sarebbe, perchè comunque - anche inconsciamente - lei la realizzerebbe secondo le sue idee e i suoi valori) ; 2) Tuttoquesto è legittimo: proprio grazie alla libertà di pensiero e di stampa (che non è sempre esistita e che non esiste ovunque...) ognuno può leggere i giornali o i siti che preferisce, o può leggerne diversi e metterli a confronto (Tanto più ai tempi del web); 3) Premesso tutto questo, un contro sono le opinioni (che si esprimono negli editoriali del direttore o di collaboratori di un giornale) e un conto la cronaca. E qui, francamente, credo che farebbe fatica a trovare - sulla giunta 5 Stelle così come sulle precedenti - notizie false o inventate. E abbiamo sempre riferito puntualmente le iniziative di sindaco e giunta, così come le loro dichiarazioni. Allo stesso modo, ovviamente, dobbiamo riportare le critiche di opposizione o cittadini (Come ad esempio, a torto o a ragione, nel caso dei rifiuti o di altri argomenti). - Spero di avere risposto esaurientemente al suo spunto, per il quale la ringraziamo

    Rispondi

  • Viola

    11 Giugno @ 18.31

    Quando penso che la maggior parte dell'oggettistica ed anche arredamento della mia casa l'ho comprata nei vari negozi di via Bixio! Era bellissimo passeggiare di lì, c'era da lustrarsi gli occhi. Ma c'erano anche e soprattutto GLI ARTIGIANI. Categoria purtroppo in via di estinzione che lo Stato non ha mai fatto nulla per proteggere. Mettiamoci poi che nessuno ha voluto più imparare un mestiere, mettiamoci la globalizzazione con i suoi assurdi prodotti di infima qualità ma a poco prezzo, mettiamoci anche quella poca educazione al bello ed al raffinato (che si respirava in quella via) ed il gioco è fatto. Purtroppo recuperare ciò che è andato perso è impresa quasi impossibile, ma bisognerà farlo se si vorrà ritornare alle tradizioni e salvare ciò che qualifica il lavoro non solo parmigiano ma anche italiano e che dà valore aggiunto. Altro che pedonalizzazioni.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

4commenti

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

1commento

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

foto dei lettori

Se un arcobaleno abbraccia un castello Foto

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

4commenti

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

8commenti

anteprima gazzetta

L'emergenza droga ancora in primo piano. E i lettori ci ringraziano

Da San Leonardo alle scuole nuovi episodi. Intervista all'assessore Casa

6commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

IL CASO

Mandano alla madre la tessera sanitaria della figlia scomparsa

1commento

Londra

Il momento in cui la donna si getta nel Tamigi

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

f1

Australia: nelle libere Hamilton vola, Raikkonen quarto

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery