20°

34°

Lettere al direttore

E i lavori alla Racagni...?

La segnalazione di un lettore alla Gazzetta. Alinovi: "Cantiere aperto da lunedì"

E i lavori alla Racagni...?

Il cantiere dove dovrebbe sorgere la Racagni

Ricevi gratis le news
2

Pregiatissimo direttore,
desidero far giungere all’amministrazione comunale tutto il mio disappunto in merito all’ennesimo ritardo dei lavori di ricostruzione della nuova scuola primaria «Paolo Racagni», nel quartiere Pablo.
Alla riunione pubblica svoltasi il 5 marzo, l’assessore Alinovi, aveva spiegato, alla presenza anche del vice sindaco Paci, quali fossero state le cause che avevano portato a ritardare la demolizione del vecchio edificio, illustrando le problematiche che avrebbero provocato lo «slittamento» dell’inizio lavori a giugno 2014.
Ad oggi il cantiere risulta ancora fermo e desolatamente silenzioso. Il cartellone reca in modo ben visibile, quanto beffardo, la data del 20 luglio 2014 come data di ultimazione lavori.
Considerando l’importante necessità e la rilevanza sociale che riveste un edificio scolastico in un quartiere così popoloso e «problematico» come il «Pablo», e considerando l’enorme ritardo dei lavori in questione, sarei grato all’amministrazione comunale se potesse «illuminarci» circa la nuova, e speriamo coerente, tempistica di inizio lavori del nuovo edificio.
E’ un’opera la cui mancata realizzazione impatta, spesso negativamente, sulla vita quotidiana di molte famiglie, e mi rammarica notare come il Comune rimanga totalmente indifferente ai bisogni primari della comunità senza prodigarsi nel superare le problematiche che ne impediscono la regolare esecuzione.
Rimane il fatto che, comunque, anche qualora a breve riprendessero i lavori, la spavalda sicurezza con cui più di un anno fa l’amministrazione comunale assicurò la rapida esecuzione dei lavori per l’ingresso dei nostri figli per l’anno scolastico 2013/2014, è purtroppo stata fortemente e desolatamente smentita.
La carente azione del Comune sulla «questione Racagni», preoccupa e fa riflettere ancor di più se paragonata alla determinazione, alla perizia e all’intransigenza che la stessa Amministrazione dimostra di avere nell’imporre ai cittadini di Parma altre scelte (come ad esempio la raccolta differenziata) che solo in minima parte incidono sul benessere civile e quotidiano della vita di tante famiglie. Per converso, l’assenza di una struttura scolastica funzionante, l’assenza di un punto di sociale condivisione, crea ulteriori disagi alle famiglie in un quartiere già, per tanti versi, dimenticato dall’Amministrazione.
A questo punto viene proprio da chiedersi quali siano le priorità della città per i nostri amministratori.

Ogni giorno sulla Gazzetta gli interventi dei lettori

Video TgParma 
Polemica sulla Racagni. L'assessore Alinovi: "Cantiere aperto da lunedì"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • DAVIDE

    03 Luglio @ 16.45

    Ma quanta fretta !!! Vedrete che per il 2050 verrà costruita !

    Rispondi

  • rottamepr

    03 Luglio @ 12.16

    Scandaloso!!!! promesse tante promesse e per ora nulla è stato fatto…..e un assessore mi chiede di tenere fuori la politica dalla faccenda Racagni...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Mai dire Baganzai, il video dei Trapiantati vince (anche) per acclamazione

calestano

Mai dire Baganzai, il video dei Trapiantati vince (anche) per acclamazione

Madonna festeggia il suo compleanno ballando la pizzica in Puglia

social network

Madonna balla la pizzica alla sua festa di compleanno in Puglia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

«Non siamo riusciti a salvarlo»

Tragedia

«Non siamo riusciti a salvarlo»

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

Solidarietà

L'«altro» Ferragosto

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Traversetolo

Croce azzurra, volontari cercansi

VISITE

Collecchio, il Ferragosto si passa nei Parchi

SALSO

In nove giorni due visite dei ladri

Appello

«Parma aiuti la Sierra Leone»

Lutto

Addio a Giovanni Mori, il medico filosofo

BORGOTARO

Annegato dopo un tuffo: amici e operatori sotto shock per Diawara Video

Si cerca di contattare i parenti in Costa D'Avorio

Medesano

Cade dalla finestra e resta sospesa nel vuoto: paura per una donna a Ramiola

Sul posto il 118 e i vigili del fuoco

ANTEPRIMA GAZZETTA

Il suicidio di Samuele Turco: aperto un fascicolo per omicidio colposo Video

La Gazzetta di Parma di domani: le anticipazioni del vicedirettore Claudio Rinaldi

Lutto

Addio al medico Giovanni Mori

PARMENSE

Incendio vicino ai binari: disagi sulla ferrovia tra Parma e Fornovo Foto

Le foto dei nostri lettori

temperature

Torna l'allerta caldo: verso un giovedì e un venerdì a oltre 35°

chiesa

Parroci, si cambia. Dalla città alla montagna: le nomine del vescovo

Il saluto degli "storici" don Mora e don Fontana. Novità anche per Marano, Langhirano, Corniglio

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

1commento

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

roma

Donna fatta a pezzi: trovati busto e testa in cassonetto. Il fratello confessa

giallo

Modella rapita e messa all'asta: un arresto in Gran Bretagna

SPORT

Tg Parma

Parma, Caputo vuole un club ambizioso. Evacuo e Giorgino ai saluti Video

Gossip Sportivo

Diletta Leotta, anche il compleanno è social

SOCIETA'

ZURIGO

"Ebrei fatevi la doccia": proteste per l'avviso in una piscina svizzera

montanara

«D(io)», la web series dell'ottimismo: un inno alla passione

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti