21°

36°

Il direttore risponde

La linea politica di Grillo

Giuliano Molossi

Giuliano Molossi

Ricevi gratis le news
22

Signor direttore,
alle ultime elezioni politiche ho votato Cinquestelle dopo aver saputo che quello di Grillo era stato l'unico movimento politico a restituire soldi ai cittadini anziché intascarli. Quando poi ho visto arrivare in Parlamento quei giovani, animati da tante belle intenzioni, mi sono detto: «Bravo Livio, questa volta hai votato bene». Col passare del tempo mi sono dovuto amaramente ricredere. La più grande delusione è stata alle elezioni del presidente della Repubblica quando Grillo avrebbe potuto fare l'alleanza col Pd. E poi, anche in seguito, quando col suo atteggiamento di chiusura favorì prima la nascita del governo Letta e poi quella del governo Renzi. E adesso qual è la linea politica di Grillo? Non si capisce cosa pensi di fare con il suo 20 per cento dei voti (ho visto l'ultimo sondaggio in tv) quando Renzi ne ha il doppio.
Livio Tommasini
Parma, 22 ottobre

Gentile lettore,
le chiedo scusa se per ragioni di spazio sono stato costretto a tagliare la sua lettera. Io penso che Grillo sia in uno stato confusionale. Le sue ultime uscite sono state particolarmente infelici. Alludo in particolare alla contestata passerella fra gli alluvionati di Genova, alla raffica di espulsioni dei dissidenti e agli attacchi sugli immigrati. Affermando che i clandestini vanno rispediti subito a casa, Grillo cerca disperatamente di racimolare consensi a destra, sottraendoli a Salvini che quelle stesse cose le va dicendo da sempre. Grillo, no. Grillo le dice oggi, provocando disorientamento fra i suoi che ritengono che gli immigrati siano più una risorsa che un problema. Ma, d'altra parte, a destra Grillo è ben posizionato anche all'Europarlamento dove è alleato con razzisti, neofascisti e negazionisti, con gente, per esempio, che dice che «non ci sono prove che Hitler fosse a conoscenza dell'Olocausto», o con personaggi che dicono che «ogni tanto la moglie va picchiata, solo così torna coi piedi per terra». Una bella compagnia, non c'è che dire. Borghezio, al confronto, è un angioletto.
Incredibili, poi, sono le continue espulsioni di chi non è allineato al pensiero del capo. Stupisce che il cartellino rosso non sia stato ancora sventolato in faccia al sindaco di Parma che non ha mai risparmiato critiche ai diktat della Casaleggio associati e che appena ieri ha detto che «il reato di opinione è assolutamente inaccettabile». Negando a Pizzarotti la possibilità di intervenire sul palco del Circo Massimo, il duo Grillo-Casaleggio si è coperto di ridicolo. Ma come? Fai parlare 27 persone e neghi il microfono al tuo amministratore locale più in vista solo perché non è completamente allineato, perché ha osato muovere qualche timida obiezione? Di cosa hai paura, che ti faccia ombra? Che i giornali parlino più di lui che di te?
Qual è la linea politica di Grillo?, lei mi chiede. Ho il sospetto che non lo sappia neppure lui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    25 Ottobre @ 19.44

    Io sarò duro di comprendonio, ma, finora, da parte di Grillo e dei suoi talebani del M5s, non ho sentito che critiche distruttive, verso tutto e tutti, mai una sola volta un progetto costruttivo, una proposta alternativa concreta: è tutto un immane e vasto Vaffanculo!, e basta! Casaleggio, poi, mi pare uno di quei personaggi negativi, dediti alla magia nera, che si possono vedere nei vari films di Harry Potter o della saga del Signore degli anelli.

    Rispondi

    • annamaria

      30 Ottobre @ 22.44

      Quoto Biffo. per di più i due personaggi Grillo e Casaleggio ( e figlio) fanno pure i soldi con la magia nera.

      Rispondi

  • Puzzi

    24 Ottobre @ 22.44

    la linea politica di Grillo e sempre la stessa. Portare l'onestà dentro le Istituzioni e fare governare i cittadini normali, non i professionisti della politica. Se qualcuno, sia esso un lettore che ha votato il Movimento, o il Direttore della Gazzetta, non l'hanno ancora capito, questo non è un problema grave, poiché si può risolvere, col tempo, col dialogo, col confronto. Sulle accuse fatte in merito all'alleanza in Europarlamento, sono accuse gravissime che vanno circostanziate. Chi mai avrebbe pronunciato quelle frasi e quando? Quando qualche giornale le riportò qualche mese fa, furono ampiamente smentite. Chi fa giornalismo dovrebbe citare le fonti. Senza quelle si fa solo chiacchiericcio di sottofondo, buono solo a disturbare l'udito. Se poi si dà dei fascisti o dei negazionisti, le fonti sono ancora più necessarie, altrimenti si fanno solo calunnie. Sul tema dei clandestini voglio soltanto sottolineare che il loro allontanamento dai nostri confini è previsto dalla legge 40 del 1998 votata da Vendola, PDS, Rifondazione Comunista, Prodi e Napolitano. Ma si sa, i giornalisti hanno la memoria corta. Se lo dice Grillo diventa razzismo. Ridicolo. Per finire, il Sindaco di Parma non ha fatto qualche timida critica bensì sta criticando il Movimento 5 Stelle, che lo ha fatto diventare il nostro "portavoce prestato alla politica", ripetutamente, sistematicamente e inopinatamente. Se non gli sta bene la maglietta del M5S, indossi quella del PD di Fritelli, quel Fritelli che Pizzarotti ha spalleggiato perché diventasse Presidente della Provincia, laddove nel programma del Movimento è prevista l'abolizione delle Province. In una cosa sono perfettamente d'accordo col Direttore. Forse Grillo è troppo buono con Pizzarotti, che sputa senza pudore sul piatto dove continua a mangiare. Per quel che mi riguarda, lo avrei già espulso perché da tempo non è più del M5S

    Rispondi

    • Maurizio

      25 Ottobre @ 18.21

      Un candidato, una volta eletto, è prestato alla politica, un candidato, una volta eletto sindaco di parma è il sindaco di tutta la città e non deve mettere in pratica le proprie battaglie ideologiche (inceneritore) senza altre alternative efficaci e soprattutto arrecando danni alla quasi totalità della provincia. Si può parlare poi dell'expo, lo so è una schifezza ma cosa facciamo lasciamo esclusa parma perchè c'è qualcosa di poco pulito in un ambiente che non riguarda assolutamente parma? Vuoi parlare delle province? Ma lo sai che sono l'istituzione probabilmente più efficente in italia, che hanno una marea di compiti, che non hanno sprechi (lo sapete voi grillini che i vitalizi non esistono nelle province? Come mai ne parlate?) ma soprattutto che questa abolizione comporta un aumento dei costi (secondo te perchè è stata data facoltà alla provincia di aumentare le tasse provincali? te ne accorgerai al prossimo pagamento del bollo) e un vuoto normativo in tanti settori?

      Rispondi

    • 25 Ottobre @ 09.07

      RISPONDE REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Su Farage mi stavo leggendo Wikipedia: non so se anche Wikipedia fa parte del complotto anti 5 stelle (tra l'altro la fonte è citata), ma le frasi riportate, ad es. sulla domanda romeni-tedeschi, non sono certo da premio Madre Teresa di Calcutta...Ma ovviamente (qui le dò ragione) è giusto che si faccia piena verità su questo aspetto. Poi, però, lo spieghi anche al lettore Harris, che pensa che la verità regni solo sul web....Sul resto, le sue sono opinioni legittime che rispettiamo: magari lei faccia altrettanto con le nostre. Grazie.

      Rispondi

  • Maurizio

    24 Ottobre @ 19.11

    pattysmith, non ha risposto nel merito dei tanti quesiti che pongo quà e in tanti altri articoli, come lo eliminiamo linceneritore e chi lo paga? Io cittadino di lesignano col piffero che voglio pagarlo e col piffero che voglio pagare di più per mandare i miei rifiuti fuori provincia. Discorso pizzarotti che parla con bernazzoli non va bene e grilli che se vuole parlare con la sinistra va bene ne parliamo?

    Rispondi

  • pattysmith

    24 Ottobre @ 13.32

    Maurizio secondo me vivi in un altro mondo. La gente che c'è per strada ormai non guarda tanto al simbolo del partito (che ormai si fondono tutti insieme perchè destra/sinistra fanno la stessa politica) ma guarda come governano le persone, specie nei Comuni. Ti ricordo che: 1) Pizzarotti ha la maggioranza ed in comune fa quelllo che vuole; 2) Pizzarotti ha la maggioranza in Comune ed in due anni e mezzo ha fatto sempre quello che voleva; 3) fino alla scadenza di mandato Pizzarotti avrà la maggioranza e farà quello che vorrà. Partendo da questi principi DI COSA TI LAMENTI? E' lui al governo, sta dettando le strategie del Comune e decide lui ogni azione di Parma, quindi??? Se avesse fatto realmente il bene della città, fossero tutti contenti, avesse operato così bene MI SPIEGHI PERCHE' SI DOVREBBERO LAMENTARE DI LUI I CITTADINI, COME INVECE STANNO FACENDO? La risposta è semplice invece: lui NON sta facendo un buon governo. NON ascolta nè gli attivisti nè i cittadini. La minoranza (come è sempre successo) lo attacca ad ogni cosa che fa ma, a differenza di chi le cose le fa giuste e a favore di tutti, invece di risultare faziose e pretestuose, ha ragione. Quindi, mio caro Maurizio, credo che se avesse fatto come Grillo suggerisce, le cose sarebbero MOLTO diverse a Parma.

    Rispondi

  • pattysmith

    24 Ottobre @ 13.17

    Gent.mo Lettore Tommasini, il Presidente della Repubblica NON HA MAI VOLUTO che Grillo fosse al governo se non avesse abbracciato prima le idee degli altri partiti! Non si lasci fuorviare dalla stampa e dai media che tutto fanno per screditare l'unico che in Italia difende la Costituzione e gli italiani. E lo sanno tutti, ma proprio tutti, il caso BERLUSCONi ne è l'emblema, che l'opinione pubblica ed i partiti, specie il PD, fa di tutto per fomentare gli animi dei propri elettori e li convince, a seconda del momento, che una stessa cosa un momento è giusta, e l'attimo dopo è sbagliata. E viceversa. I ragazzi 5 STELLE che sono al governo OGNI GIORNO devono lottare contro minacce, ostruzionismo, e quant'altro possono fare per impedire loro di avere le notizie e gli incartamenti da consultare per discutere gli argomenti all'ordine del giorno. Perchè i TG fanno vedere sentire solo i pettegolezzi che dicono i vari portavoce dei partiti e NON DICONO MAI la vera notizia? Perchè è una tecnica che svia l'attenzione del pubblico sui veri progetti che vengono trattati di volta in volta in Parlamento. MAI una volta che facessero vedere le mozioni dei 5 STELLE per togliere i vitalizi ai senatori e parlamentari che sono stati condannati e CHE TUTTI GLI ALTRI HANNO BOCCIATO. Mai che facessero vedere le mozioni per rimuovere i benfit che, ancora dopo 40 anni hanno i presidenti del consiglio e che TUTTI HANNO BOCCIATO . Purtroppo si sta distorcendo la realtà e le informazioni, parziali e manipolate, che vengono fornite ai cittadini sono ben pensate da professionisti dell'informazione per fare formare determinate opinioni in base allo loro convenienza. APRITE GLI OCCHI, CHI SI INFORMA VOTA 5 STELLE.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

tg parma

Charlie Alpha, 27 anni fa la tragedia: il racconto e le immagini dell'epoca Video

ANTEPRIMA GAZZETTA

Inchiesta Pasimafi: negata la libertà a Fanelli Video

Le anticipazioni del vicedirettore Claudio Rinaldi

Tragedia

La disperazione degli amici di Diawara: «Non siamo riusciti a salvarlo»

1commento

POLESINE

Cavallo sprofonda nel fango: salvato dai vigili del fuoco Video

CONCORSO

Miss Italia, Bedonia incorona Asia. Secondo posto per Miss Parma Foto

Eletta la quinta delle 11 ragazze che andranno alle prefinali di Jesolo

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

1commento

FONTANELLATO

L'incendio di Sanguinaro visto dal cielo: video

STAZIONE

Parcheggi «kiss and go»: dopo 15 minuti a Parma scatta il pedaggio Foto

3commenti

SALSO

In nove giorni due visite dei ladri

BUSSETO

Auto fuori strada a Roncole: paura per una bimba di 4 mesi

La piccola non è grave

Medesano

Cade dalla finestra e resta sospesa nel vuoto: paura per una donna a Ramiola

Sul posto il 118 e i vigili del fuoco

PARMA

L'«altro» Ferragosto all'insegna della solidarietà

CALCIO

Parma, domani amichevole con l'Empoli: Gagliolo, Dezi e Insigne osservati speciali Video

Il TgParma fa il punto sulla preparazione della squadra

chiesa

Parroci, si cambia. Dalla città alla montagna: le nomine del vescovo

Il saluto degli "storici" don Mora e don Fontana. Novità anche per Marano, Langhirano, Corniglio

3commenti

Traversetolo

Croce azzurra, volontari cercansi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

ATTENTATO

Tra i feriti e i soccorritori sulla Rambla a Barcellona

Bassa reggiana

Violenta brutalmente un minorenne: arrestato 21enne richiedente asilo

2commenti

SPORT

FORMULA 1

Alonso (McLaren): "Senza un progetto vincente lascio"

YOUTUBE

Totti passa la palla a un tifoso... da una barca all'altra

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

1commento

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti