20°

34°

lettera al sindaco

Una mamma: "Alunni disabili, non solo un costo"

Una mamma: "Alunni disabili, non solo un costo"
Ricevi gratis le news
7

Egregio direttore,
la prego di pubblicare questa lettera aperta al sindaco Pizzarotti.

Egregio sindaco Pizzarotti,
sono la mamma di una ragazzo disabile che frequenta una scuola superiore di Parma.
Negli ultimi mesi la nostra vita è cambiata. La mia, già difficile, quotidianità è stata travolta dall’incertezza e dalla sensazione che la disabilità di mio figlio sia usata come scudo contro gli ormai famosi «tagli».
Dopo mesi di lotte, che ci siamo tolti dalla pelle, perché per noi non è semplice ritagliare del tempo per fare riunioni, incontri e manifestazioni, a scapito della serenità di tutta la famiglia, non abbiamo ancora nessuna risposta sul futuro dell’integrazione scolastica a Parma.
Gli alunni disabili sono considerati solo un problema ed un costo, invece, mi creda, loro sono una risorsa e un capitale su cui investire. Non possono essere considerati mai, e dico mai, una spesa comprimibile. La diversità, qualunque essa sia, è un bene prezioso da coltivare, perché rende tutti gli altri persone migliori. I nostri ragazzi non sono una spesa, sono una risorsa per tutti e se vogliamo vederla da un punto di vista economico, più si investe nel periodo scolastico, più diventeranno adulti autonomi e quindi una minor spesa per la società.
Non c’è nessuna chiarezza sulle vostre intenzioni, si parla di un accreditamento improvvisato, senza nessun dato, nessuna certezza, che sicuramente abbasserebbe la qualità del servizio. I nostri ragazzi hanno bisogno di continuità nelle figure educative, di progetti a lungo termine e tutto questo può essere garantito solo da un bando pluriennale. Io credo, signor Sindaco, anche alla luce del bilancio da voi presentato e delle dichiarazioni del sottosegretario al welfare Biondelli, che sarebbe un segnale di grande civiltà, se lei facesse un passo indietro e dicesse: «Abbiamo sbagliato, ci dispiace di tutto quello che via abbiamo fatto passare, facciamo il bando», perché siete ancora in tempo per farlo.
Buon lavoro.

Monica Saccani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • SILENZIOSO

    21 Aprile @ 13.51

    Ormai è tutto inutile. Pizzarotti non ha più alcun pensiero per Parma. Lui aspira a diventare un leader politico di livello nazionale e Parma è ormai solo una vetrina. Più si aprono pagine critiche e più pagine di giornali e di facebook fanno rimbalzare il suo nome sulle cronache. E' "l'effetto Salvini" : non importa ciò che fai, importa solo ciò che dici e come questo viene rimbalzato sull'opinione pubblica. Il suo cerchio magico di talebani invasati serve proprio a questo : a zittire le voci critiche e a irridere le opinioni altrui . Di cosa discuti se lui ti oppone i tagli del governo e i tagli del governo non ci sono ? se lui ti oppone che ha ridotto il debito e tu invece sai che ha soltanto fatto fallire la SPIP ? se lui dice di sostenere la cordata dell'aeroporto e poi mette lì 7000 euro, neanche il costo dell'hotel di Kagawa...Stiamo tutti perdendo tempo e facendo il suo lurido gioco.

    Rispondi

  • Bastet

    21 Aprile @ 12.04

    i soliti tagli! ok,moriremo tutti ignoranti e malati!e questo è un dato di fatto! dico io....ma l'empatia e il buon senso.....hanno cambiato sistema solare? possibile che chi di competenza nn riesca a mettersi nei panni dei genitori? ma io voglio dire,ma queste cose le avrei colte anche a 20 anni,quando non ero mamma! sveglia sindaco!sveglia! per i bambini e i ragazzi,TUTTI,LA SCUOLA è FONDAMENTALE! stare con gli altri,imparare.....e rafforzare anche l'autostima! e questa signora Monica,è stata appunto una SIGNORA! VOI...BEH.....un bambino di 5 anni che divide la merenda con un amichetto,è di gran lunga + signore di voi! MA NN VI VERGOGNATE???

    Rispondi

  • rottamepr

    21 Aprile @ 10.57

    Sindaco, assessore e giunta (minoranza e maggioranza) mettetevi una mano sul cuore per quanto state combinando sui servizi educativi e sociali. Vi auguro di dover mai affrontare in famiglia problematiche similari...siete scandalosi Anziché tagliare sarebbe più utile verificare ed incassare dagli evasori (che a parma ce ne sono tantissimi e non mi riferisco solo agli stranieri). Fatevi tutti un esame di coscienza e vergognatevi

    Rispondi

  • leoprimo

    21 Aprile @ 10.22

    E' una lettera molto triste nei i contenuti ma allo stesso modo piena di speranza, di vitalità quella della madre. Non è una accusa ma una analisi spietata della amara realtà che stiamo vivendo. Certo non si possono imputare a questa Giunta più responsabilità di quelle che già ha ma verificare l'incapacità a trovare soluzioni non penalizzanti per le fasce più deboli: SI. Il Sindaco vede ovunque macchinazioni politiche, trame cucite dalle opposizioni; richiede critiche costruttive ma poi prosegue dritto per la sua strada. Il degrado urbano e lo sfacelo dei servizi sono lì a testimoniare questa incapacità. Chi ci governa ha trovato una situazione economico finanziaria sull'orlo del fallimento ma ha usato leve per tentare il risanamento altamente impopolari, sorda e cieca, la Giunta, a qualunque richiesta dei cittadini. Ha fallito sull'inceneritore che era stato il cavallo di battaglia della campagna elettorale, si è inimicato una larga fascia dei propri elettori che in Pizzarotti avevano veduto una luce politica: il nuovo. L'arte del non fare, del tagliare perché non ci sono i fondi è divenuto il leit motiv delle conferenze stampa; l'accusare sempre chi si lamenta di essere al soldo delle opposizioni è un ritornello che ormai stona, puzza di scusa un po' infantile come ha stancato la mancanza di idee a fronte di paroloni roboanti che aleggiavano, in campagna elettorale durante i comizi. Spiace dirlo perché per parte mia avevo riposto fiducia nel Sindaco Pizzarotti, credevo al suo entusiasmo contagioso, alla sua inesperienza poteva sopperire circondandosi di personale capace di ascoltare ma non lo ha fatto. Assessori anche essi sordi, capaci di vantare i propri successi, POCHI per la verità, ma INCAPACI di un minimo di autocritica, di comprensione dei reali problemi nei quali si dibatte la città. Attendiamo comunque la fine del mandato per un giudizio definitivo, saranno poi le urne a decidere se questa Giunta meriterà la riconferma o una sonora bocciatura.

    Rispondi

    • monica

      21 Aprile @ 11.03

      Grazie Leoprimo. Ha fatto un'analisi perfetta. Il problema è, che una volta smantellato tutto, per ricostruire ci vorranno anni, se mai si riuscirà. Intanto il tempo passa, i nostri ragazzi crescono e il tempo perso non glielo restituirà nessuno. Tutto quello che si può fare nel periodo scolastico per l'integrazione, il rapporto con i compagni, l'autonomia sarà perduto e irrecuperabile.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Conferenza stampa per l’uscita di “Gracias a la vida” il singolo di Gessica Notaro

MUSICA

Esce il 23 agosto "Gracias a la vida", il singolo di Gessica Notaro

Mai dire Baganzai, il video dei Trapiantati vince (anche) per acclamazione

calestano

Mai dire Baganzai, il video dei Trapiantati vince (anche) per acclamazione

Madonna festeggia il suo compleanno ballando la pizzica in Puglia

social network

Madonna balla la pizzica alla sua festa di compleanno in Puglia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

Amici e centro d'accoglienza di Cianica sotto shock per la morte di Diawara

BORGOTARO

Annegato dopo un tuffo: amici e operatori sotto shock per Diawara Video

Si cerca di contattare i parenti in Costa D'Avorio

Lutto

Addio al medico Giovanni Mori

temperature

Torna l'allerta caldo: verso un giovedì e un venerdì a oltre 35°

chiesa

Parroci, si cambia. Dalla città alla montagna: le nomine del vescovo

Il saluto degli "storici" don Mora e don Fontana. Novità anche per Marano, Langhirano, Corniglio

1commento

Parlamento

OpenPolis, Pagliari guida la top ten della produttività

Il senatore il più presente, al voto il 97,41% delle volte

Tg Parma

Parma, Caputo vuole un club ambizioso. Evacuo e Giorgino ai saluti Video

Tg Parma

Ferragosto a Parma, qualche turista e città chiusa per ferie. San Paolo compreso Video

STAZIONE

Parcheggi «kiss and go»: dopo 15 minuti a Parma scatta il pedaggio Foto

Carabinieri

Parma malata di sballo, parla chi lotta contro la droga

3commenti

gazzareporter

Ferragosto: "picco" di materassi abbandonati vicino ai cassonetti Foto

Segnalazioni e foto su via Nello Brambilla (zona Montebello) ma anche viale Duca Alessandro e strada Sant'Eurosia

acqua

Guasti alle tubature: Fontevivo e Berceto senz'acqua

Lucchi: "Chi innaffia è un criminale. Farò piombare i contatori ai trasgressori"

2commenti

gazzareporter

"C'è chi ha dimenticato le valigie in città..." Foto

2commenti

incidente

Caduta in moto: paura per marito e moglie a Viazzano

2commenti

Stazione

Pusher in guerra per la gestione dello spaccio

8commenti

incendio

Sterpaglie a fuoco a Noceto vicino alle case

Incidente in montagna

Precipitata per 50 metri sul Cusna: resta in Rianimazione la 42enne ferita

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

1commento

GAZZETTA

Oggi il quotidiano non sarà in edicola. Tutte le notizie sul nostro sito

ITALIA/MONDO

roma

Donna fatta a pezzi: trovati busto e testa in cassonetto. Il fratello confessa

giallo

Modella rapita e messa all'asta: un arresto in Gran Bretagna

SPORT

Tg Parma

Parma, cercasi punta: Caputo in pole, idee Antenucci e Ceravolo Video

Gossip Sportivo

Diletta Leotta, anche il compleanno è social

SOCIETA'

ZURIGO

"Ebrei fatevi la doccia": proteste per l'avviso in una piscina svizzera

montanara

«D(io)», la web series dell'ottimismo: un inno alla passione

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti