lettera al sindaco

Una mamma: "Alunni disabili, non solo un costo"

Una mamma: "Alunni disabili, non solo un costo"
Ricevi gratis le news
7

Egregio direttore,
la prego di pubblicare questa lettera aperta al sindaco Pizzarotti.

Egregio sindaco Pizzarotti,
sono la mamma di una ragazzo disabile che frequenta una scuola superiore di Parma.
Negli ultimi mesi la nostra vita è cambiata. La mia, già difficile, quotidianità è stata travolta dall’incertezza e dalla sensazione che la disabilità di mio figlio sia usata come scudo contro gli ormai famosi «tagli».
Dopo mesi di lotte, che ci siamo tolti dalla pelle, perché per noi non è semplice ritagliare del tempo per fare riunioni, incontri e manifestazioni, a scapito della serenità di tutta la famiglia, non abbiamo ancora nessuna risposta sul futuro dell’integrazione scolastica a Parma.
Gli alunni disabili sono considerati solo un problema ed un costo, invece, mi creda, loro sono una risorsa e un capitale su cui investire. Non possono essere considerati mai, e dico mai, una spesa comprimibile. La diversità, qualunque essa sia, è un bene prezioso da coltivare, perché rende tutti gli altri persone migliori. I nostri ragazzi non sono una spesa, sono una risorsa per tutti e se vogliamo vederla da un punto di vista economico, più si investe nel periodo scolastico, più diventeranno adulti autonomi e quindi una minor spesa per la società.
Non c’è nessuna chiarezza sulle vostre intenzioni, si parla di un accreditamento improvvisato, senza nessun dato, nessuna certezza, che sicuramente abbasserebbe la qualità del servizio. I nostri ragazzi hanno bisogno di continuità nelle figure educative, di progetti a lungo termine e tutto questo può essere garantito solo da un bando pluriennale. Io credo, signor Sindaco, anche alla luce del bilancio da voi presentato e delle dichiarazioni del sottosegretario al welfare Biondelli, che sarebbe un segnale di grande civiltà, se lei facesse un passo indietro e dicesse: «Abbiamo sbagliato, ci dispiace di tutto quello che via abbiamo fatto passare, facciamo il bando», perché siete ancora in tempo per farlo.
Buon lavoro.

Monica Saccani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • SILENZIOSO

    21 Aprile @ 13.51

    Ormai è tutto inutile. Pizzarotti non ha più alcun pensiero per Parma. Lui aspira a diventare un leader politico di livello nazionale e Parma è ormai solo una vetrina. Più si aprono pagine critiche e più pagine di giornali e di facebook fanno rimbalzare il suo nome sulle cronache. E' "l'effetto Salvini" : non importa ciò che fai, importa solo ciò che dici e come questo viene rimbalzato sull'opinione pubblica. Il suo cerchio magico di talebani invasati serve proprio a questo : a zittire le voci critiche e a irridere le opinioni altrui . Di cosa discuti se lui ti oppone i tagli del governo e i tagli del governo non ci sono ? se lui ti oppone che ha ridotto il debito e tu invece sai che ha soltanto fatto fallire la SPIP ? se lui dice di sostenere la cordata dell'aeroporto e poi mette lì 7000 euro, neanche il costo dell'hotel di Kagawa...Stiamo tutti perdendo tempo e facendo il suo lurido gioco.

    Rispondi

  • Bastet

    21 Aprile @ 12.04

    i soliti tagli! ok,moriremo tutti ignoranti e malati!e questo è un dato di fatto! dico io....ma l'empatia e il buon senso.....hanno cambiato sistema solare? possibile che chi di competenza nn riesca a mettersi nei panni dei genitori? ma io voglio dire,ma queste cose le avrei colte anche a 20 anni,quando non ero mamma! sveglia sindaco!sveglia! per i bambini e i ragazzi,TUTTI,LA SCUOLA è FONDAMENTALE! stare con gli altri,imparare.....e rafforzare anche l'autostima! e questa signora Monica,è stata appunto una SIGNORA! VOI...BEH.....un bambino di 5 anni che divide la merenda con un amichetto,è di gran lunga + signore di voi! MA NN VI VERGOGNATE???

    Rispondi

  • rottamepr

    21 Aprile @ 10.57

    Sindaco, assessore e giunta (minoranza e maggioranza) mettetevi una mano sul cuore per quanto state combinando sui servizi educativi e sociali. Vi auguro di dover mai affrontare in famiglia problematiche similari...siete scandalosi Anziché tagliare sarebbe più utile verificare ed incassare dagli evasori (che a parma ce ne sono tantissimi e non mi riferisco solo agli stranieri). Fatevi tutti un esame di coscienza e vergognatevi

    Rispondi

  • leoprimo

    21 Aprile @ 10.22

    E' una lettera molto triste nei i contenuti ma allo stesso modo piena di speranza, di vitalità quella della madre. Non è una accusa ma una analisi spietata della amara realtà che stiamo vivendo. Certo non si possono imputare a questa Giunta più responsabilità di quelle che già ha ma verificare l'incapacità a trovare soluzioni non penalizzanti per le fasce più deboli: SI. Il Sindaco vede ovunque macchinazioni politiche, trame cucite dalle opposizioni; richiede critiche costruttive ma poi prosegue dritto per la sua strada. Il degrado urbano e lo sfacelo dei servizi sono lì a testimoniare questa incapacità. Chi ci governa ha trovato una situazione economico finanziaria sull'orlo del fallimento ma ha usato leve per tentare il risanamento altamente impopolari, sorda e cieca, la Giunta, a qualunque richiesta dei cittadini. Ha fallito sull'inceneritore che era stato il cavallo di battaglia della campagna elettorale, si è inimicato una larga fascia dei propri elettori che in Pizzarotti avevano veduto una luce politica: il nuovo. L'arte del non fare, del tagliare perché non ci sono i fondi è divenuto il leit motiv delle conferenze stampa; l'accusare sempre chi si lamenta di essere al soldo delle opposizioni è un ritornello che ormai stona, puzza di scusa un po' infantile come ha stancato la mancanza di idee a fronte di paroloni roboanti che aleggiavano, in campagna elettorale durante i comizi. Spiace dirlo perché per parte mia avevo riposto fiducia nel Sindaco Pizzarotti, credevo al suo entusiasmo contagioso, alla sua inesperienza poteva sopperire circondandosi di personale capace di ascoltare ma non lo ha fatto. Assessori anche essi sordi, capaci di vantare i propri successi, POCHI per la verità, ma INCAPACI di un minimo di autocritica, di comprensione dei reali problemi nei quali si dibatte la città. Attendiamo comunque la fine del mandato per un giudizio definitivo, saranno poi le urne a decidere se questa Giunta meriterà la riconferma o una sonora bocciatura.

    Rispondi

    • monica

      21 Aprile @ 11.03

      Grazie Leoprimo. Ha fatto un'analisi perfetta. Il problema è, che una volta smantellato tutto, per ricostruire ci vorranno anni, se mai si riuscirà. Intanto il tempo passa, i nostri ragazzi crescono e il tempo perso non glielo restituirà nessuno. Tutto quello che si può fare nel periodo scolastico per l'integrazione, il rapporto con i compagni, l'autonomia sarà perduto e irrecuperabile.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS