11°

17°

lettere al direttore

Scuola a Riccò: "trasferimento impossibile"

Lettere al direttore - logo
Ricevi gratis le news
1

Gentile direttore,
scrivo per segnalare una situazione che dura ormai da alcuni anni e che non riesco a risolvere. Mio figlio frequenta la scuola primaria di Fornovo Taro: quando dovevo iscriverlo alla classe prima eravamo residenti a Fornovo e quindi, pur avendo chiesto l'iscrizione a Riccò, sapendo che due mesi dopo ci saremmo trasferiti nella frazione, non è stato possibile. Come non è più stato possibile trasferirlo: pur abitando a pochi passi dalla scuola di Riccò il bambino deve prendere lo scuolabus, che dovrei pagare, e frequentare a Fornovo. Ho parlato in questi anni con tutti gli uffici competenti, quelli scolastici e quelli comunali ma l'unica risposta è stata «Mi dispiace, non è possibile» e non ho ancora capito il perché, anche se mi sembra una richiesta molto semplice.
Ora, da quest'anno scolastico la mia bambina più piccola è iscritta alla prima classe, a Riccò: essendo diabetica potrebbe non stare bene e aver bisogno di un familiare. Mia moglie riesce a raggiungerla in pochi minuti ed andarla a ritirare a scuola a piedi non avendo la patente, il fratello invece, che potrebbe eventualmente esserle d'aiuto, frequenta la quarta a Fornovo. Pur avendo fatto di nuovo il giro di tutti gli uffici, anche per quest'anno scolastico non ho ottenuto nulla: l'unica proposta è stata quella di iscrivere a Fornovo anche la bambina, con una doppia spesa prevista per pulmino e mensa.
Quello che non capisco è il fatto che nel plesso di Riccò siano iscritti bambini di Fornovo, Salita, Piantonia e anche da fuori comune: tutti hanno avuto questa possibilità tranne mio figlio, che abita ad un passo dalla scuola. E ancora non so il perché.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Nicola Martini

    03 Novembre @ 23.20

    Sig. Ahmed Echenfouri da quanto ha scritto pare che a seguito delle sue richieste (immagino solamente orali) presentate agli Uffici scolastici e comunali non sia stata data una motivazione specifica al mancato trasferimento di suo figlio. Nel caso di richiesta di trasferimento tra istituti scolastici differenti le disposizioni del Ministero (Miur) indicano che sia presentata una domanda debitamente motivata al Dirigente scolastico dell'Istituto in cui si intende trasferirsi ed una richiesta (documentata) di nulla osta al trasferimento al Dirigente scolastico dell'Istituto in cui l'alunno è iscritto (vedasi link sottostante). Nel caso di specie mi pare di capire che il trasferimento verrebbe svolto all'interno di altro plesso scolastico (quello di Riccò) ma facente parte comunque di un unico Istituto comprensivo, quello di Fornovo. Nella situazione specifica pertanto sarebbe il caso di presentare apposita richiesta scritta debitamente motivata al Dirigente scolastico competente sia essa in carta libera o tramite moduli predisposti (II link). Tale richiesta a rigor di logica, come nel caso del trasferimento tra scuole differenti, dovrebbe dare luogo all'attivazione di un procedimento amministrativo (seppur interno al medesimo Istituto). Se si considera il trasferimento come Atto amministrativo, come dovrebbe essere a tutti gli effetti, il medesimo deve rispondere alle disposizioni della L. 241/1990, compreso l'obbligo di motivazione del Provvedimento (ex art. 3), il quale non opera solamente nel caso in cui la Pubblica Amministrazione adotti Atti normativi o Atti a contenuto generale. A seguito di una richiesta presentata con tali modalità, a rigor di logica, dovrebbe attivarsi la procedura di trasferimento, viceversa dovrebbe giungere in tempi ragionevoli una risposta specifica inerente al rifiuto di iscrizione del bambino presso il plesso scolastico di Riccò (ad es. mancanza di posti nella sezione in cui si è chiesto il trasferimento dell'alunno). Solo a seguito di presentazione di una richiesta formale, la quale resti inevasa oltre i tempi stabiliti (anche per quanto riguarda il diniego), l'interessato che ritenga di non aver ricevuto una risposta soddisfacente potrà considerare di attivarsi altrimenti (es. richieste di informazioni agli Uffici territoriali gerarchicamente superiori, richiesta intervento difensore civico Emilia-Romagna, ecc.). http://www.istruzione.it/urp/trasferimento.shtml http://icfornovo.it/richiesta-trasferimento-plesso-i-c-fornovo/

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Danneggia un'auto e fugge: preso

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Calcio

Parma, tre punti d'oro

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

il caso

Eramo: "Il conto dei servizi, il Comune lo fa pagare ai disabili?"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

Moto

Marquez a un passo dal Mondiale, Rossi secondo

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va