20°

34°

lettere al direttore

"Basta alzare bandiera bianca"

Lettere al direttore - logo
Ricevi gratis le news
4

Egregio direttore,
il contenuto espresso nella lettera scritta dall’assessore Casa al ministro Alfano, pubblicata integralmente dal suo giornale, oltre a confermare la spiccata “vocazione al predellino nazionale” dei componenti della nostra amministrazione, dimostra una volta di piu’ come la politica continui pervicacemente a tenersi ben lontana dalla realtà quotidiana dei loro cittadini.
A Parma, non meno che altrove, l problemi legati alla sicurezza sono da tempo i più sofferti e sentiti: furti, effrazioni, spaccate a tappeto di attività commerciali, scippi, aggressioni, risse, spaccio, sono le tante facce di una criminalità diffusasi a macchia d’olio, dai quartieri endemici, in tutta la città.
Di fronte a segnali che da anni sono gli stessi, la risposta politica locale è stata quella di iniziative isolate, discontinue, attivate più dal clamore suscitato dai ripetuti fatti di cronaca che da un’azione forte e decisa, coadiuvata da politiche di prevenzione a medio lungo termine; frutto estremo della sordità agli appelli dei propri cittadini si inquadrano le ronde di quartiere, nate autonomamente per iniziativa dei cittadini allo scopo di sostituirsi allo stato nel sorvegliare il territorio per la sicurezza dei propri figli.
Se da una parte, dunque, la situazione necessita di un’azione di intelligence a largo raggio attraverso una indispensabile interazione tra le diverse forze dell’ordine già presenti sul territorio, è la Polizia Municipale che il compito di riportare la legalità sui nostri marciapiedi, attraverso la figura dell’agente di quartiere, vero e proprio “Bobbie” locale, inquadrato come professionista della prevenzione e del contrasto quotidiano al crimine. Quanto al numero insufficiente dell’organico della Polizia Municipale, potrebbe miracolosamente lievitare, anche senza l’agognato supporto dello Stato, per esempio cominciando a svuotare gli uffici, parcheggiando un po’ più spesso le auto “aziendali”, riassegnando ai nonni la regolazione del traffico davanti alle scuole, limitando il personale attualmente utilizzato per rilevare un semplice tamponamento; poche le assunzioni dunque disponibili, allora siano qualificate, possibilmente individuando i candidati tra cittadini stranieri nati in Italia, per attivare una prolifica mediazione culturale attraverso la divisa; siamo consapevoli che non basta, ma da qui si puo’ cominciare per rivoluzionare il ruolo di un corpo di “polizia locale” che deve ritornare tale per vocazione. Per troppi anni la nostra città ha alzato bandiera bianca di fronte all’Italia, tra scandali, scelte disastrose o peggio, desolante pessimismo, con gli esponenti politici locali tutti protesi in coro, ad abbaiare alla luna, incolpando di volta in volta qualcuno o qualcosa per i propri errori, nascondendo così sotto il tappeto la polvere della propria incapacità.
Ministro Alfano, rispedisca per cortesia la lettera al mittente, e mandi i nostri soldati in realtà ben più difficili ed inquinate di Parma; noi ce la possiamo fare anche da soli.
Massimo Giovanelli
Parma, 23 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Nikymat

    29 Gennaio @ 05.52

    Condivido pienamente !

    Rispondi

  • Remo

    28 Gennaio @ 18.09

    in un momento di emergenza delinquenziale come questo, bisogna tirare fuori dagli uffici tutti i poliziotti, carabinieri, vigli urbani e finanzieri possibili, e mandarli tutti sul territorio a proteggere i cittadini onesti ed indifesi! E si auspica sempre il veloce utilizzo dei Carabinieri in congedo, magari sperando che si uniscano anche i Poliziotti in congedo, tutti uomini(e donne) ancora in gamba, e con addestramento per queste situazioni di ordinaria delinquenza...

    Rispondi

  • Maurizio

    24 Gennaio @ 21.10

    Io non manderei da altre parti i soldati, i soldati non possono agire in caso di problemi, ricordate quando vennero inviati la prima volta? La notizia fece clamore perchè in questo modo si sottraevano forze dell'ordine alla questura di parma dato che l'esercito era libero di girare ma no di intervenire, ogni coppia di soldati era affiancata da un poliziotto.... Esempio lampante all'efsa, c'è l'esrcito ma a fianco dei militari gli spacciatori e le prostitute continuano a fare il proprio lavoro, l'esercito non può intervenire

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    24 Gennaio @ 19.34

    Caro Giova, non sono d'accordo. Certe situazioni esulano da quanto può fare un'amministrazione locale, o la semplice polizia municipale. Sicuramente servirebbe anche avere più vigili urbani per le strade, ma quello che serve maggiormente (oltre a politiche sovranazionali più efficaci su controllo degli ingressi, integrazione e rimpatri) sono maggiori forze di polizia in campo (abbiamo l'età media fra le più alte d'Europa...), maggiori risorse (benzina, auto funzionanti, etc.), leggi meno garantiste e certezza della pena.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Mai dire Baganzai, il video dei Trapiantati vince (anche) per acclamazione

calestano

Mai dire Baganzai, il video dei Trapiantati vince (anche) per acclamazione

Madonna festeggia il suo compleanno ballando la pizzica in Puglia

social network

Madonna balla la pizzica alla sua festa di compleanno in Puglia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

Amici e centro d'accoglienza di Cianica sotto shock per la morte di Diawara

BORGOTARO

Annegato dopo un tuffo: amici e operatori sotto shock per Diawara Video

Si cerca di contattare i parenti in Costa D'Avorio

Medesano

Cade dalla finestra e resta sospesa nel vuoto: paura per una donna a Ramiola

Sul posto il 118 e i vigili del fuoco

ANTEPRIMA GAZZETTA

Il suicidio di Samuele Turco: aperto un fascicolo per omicidio colposo Video

La Gazzetta di Parma di domani: le anticipazioni del vicedirettore Claudio Rinaldi

Lutto

Addio al medico Giovanni Mori

PARMENSE

Incendio vicino ai binari: disagi sulla ferrovia tra Parma e Fornovo Foto

Le foto dei nostri lettori

temperature

Torna l'allerta caldo: verso un giovedì e un venerdì a oltre 35°

chiesa

Parroci, si cambia. Dalla città alla montagna: le nomine del vescovo

Il saluto degli "storici" don Mora e don Fontana. Novità anche per Marano, Langhirano, Corniglio

1commento

Tg Parma

Ferragosto a Parma, qualche turista e città chiusa per ferie. San Paolo compreso Video

1commento

STAZIONE

Parcheggi «kiss and go»: dopo 15 minuti a Parma scatta il pedaggio Foto

2commenti

acqua

Guasti alle tubature: Fontevivo e Berceto senz'acqua

Lucchi: "Chi innaffia è un criminale. Farò piombare i contatori ai trasgressori"

2commenti

gazzareporter

Ferragosto: "picco" di materassi abbandonati vicino ai cassonetti Foto

Segnalazioni e foto su via Nello Brambilla (zona Montebello) ma anche viale Duca Alessandro e strada Sant'Eurosia

Carabinieri

Parma malata di sballo, parla chi lotta contro la droga

6commenti

Parlamento

OpenPolis, Pagliari guida la top ten della produttività

Il senatore il più presente, al voto il 97,41% delle volte

incidente

Caduta in moto: paura per marito e moglie a Viazzano

2commenti

storia

Quei benzinai di una volta... Foto

incendio

Sterpaglie a fuoco a Noceto vicino alle case

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

1commento

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

roma

Donna fatta a pezzi: trovati busto e testa in cassonetto. Il fratello confessa

giallo

Modella rapita e messa all'asta: un arresto in Gran Bretagna

SPORT

Tg Parma

Parma, Caputo vuole un club ambizioso. Evacuo e Giorgino ai saluti Video

Gossip Sportivo

Diletta Leotta, anche il compleanno è social

SOCIETA'

ZURIGO

"Ebrei fatevi la doccia": proteste per l'avviso in una piscina svizzera

montanara

«D(io)», la web series dell'ottimismo: un inno alla passione

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti