15°

28°

IL DIRETTORE RISPONDE

La misteriosa lezione di un cane

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
1

Caro direttore,
approfittiamo del suo spazio per ringraziare e fare tanti auguri ai veterinari dottor Bruno Manuguerra, dottor Manuel Chierici e dottoressa Alessia Guareschi che con tanto amore hanno curato e salvato i pelosini del canile «Lilli ed il Vagabondo», del gattile «Gli Aristogatti» e dell'Oasi felina di Vicofertile. (...)
Emanuela Zoppi, Patrizia Baruffini
Noceto, 28 agosto

Egregio direttore,
con questa lettera vogliamo dire grazie ai veterinari del canile gattile municipale «Lilly e il Vagabondo», il dottor Bruno Manuguerra, il dottor Manuel Chierici e la dottoressa Alessia Guareschi per il loro prezioso operato negli ultimi quattro anni al servizio degli animali ospitati in struttura. (...)
In questi anni, queste persone hanno saputo curare con sensibilità e preparazione i nostri amati animali. (...)
Cinzia Botti, Nadia Amadasi, Cristina Rainieri, Stefania Mantovani, Cinzia Lesignoli
Volontari del canile municipale «Lilli e il Vagabondo»
Parma, 31 agosto

___________

Chiedo scusa ai lettori che ci hanno inviato queste due lettere se le ho ridotte al minimo. E’ comunque chiaro che si tratta di ringraziamenti a chi ha saputo prendersi cura di cani e gatti: e questo mi dà uno spunto.
Premessa. So che qualcuno obietta che di questi tempi si vuol più bene agli animali che agli umani. E’ un’obiezione che ha una fondatezza. Ci sono alcuni eccessi, tipo portare il cane dall’estetista o dal sarto, che fanno perlomeno sorridere. Qualcuno ha scritto – viste le tante storie raccontate sul terremoto – che al prossimo sisma pubblicheremo, nell’elenco delle vittime, anche i nomi dei quadrupedi.
Tuttavia, resto un amante dei cani. Intanto, perché davvero sono espressione di un amore incondizionato e disinteressato: è banale dirlo, ma è vero che il cane non abbandona il suo padrone neppure quando questi non è più in grado di dargli da mangiare.
Ma poi, c’è in loro un aspetto che mi affascina, e che vorrei spiegare raccontando un piccolo fatto accadutomi quest’estate.
Dunque. Eravamo in montagna e stavamo percorrendo un sentiero, abbastanza lungo ma nient’affatto difficile. Con noi, un cane del quale non saprei dire la razza, visto che era nato da incroci, ma certamente molto bello e molto forte. Un cane che su quel sentiero andava talmente spedito che faticavamo a stargli dietro.
A un tratto, però, si è piantato per terra e non ha voluto saperne di continuare. Abbaiava, come se avesse visto un pericolo. Ma di pericoli noi non ne vedevamo alcuno. Due nostri amici – parmigiani, lui è dirigente di una grande azienda – da esperti della montagna hanno continuato e dopo un bel po’ si sono trovati su un tratto di sentiero franato. Per andare avanti, hanno dovuto legarsi con corde e moschettoni e farsi aiutare. Ecco il pericolo che il cane aveva “sentito”. Con quali sensi? Mah.
L’episodio mi è venuto in mente quando, nei giorni scorsi, sul Corriere della Sera ho letto il pezzo di Susanna Tamaro che ha raccontato l’inquietudine dei suoi cani la sera prima del terremoto. La scrittrice abita ad Orvieto, quindi vicina all’epicentro del sisma. E ha raccontato che i cani, ore prima che si avvertisse la scossa, si sono rifiutati di entrare in casa.
Banalità? Può darsi. Ma banalità che credo possano servire da lezione a noi uomini, convinti come siamo che i nostri cinque sensi siano in grado di comprendere tutta la realtà.
Siamo ammalati di razionalismo, crediamo che non possa esistere nulla al di fuori di quel che vediamo, sentiamo, tocchiamo. Ma poi basta un cane per darci una lezione di umiltà. Per farci capire che c’è qualcosa che ci sfugge. E forse anche per ricordarci che siamo immersi in un mistero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    05 Settembre @ 16.35

    Direttore, è proprio vero, i cani, non solo loro, avvertono pericoli con un sesto senso, che a noi umani manca, forse da tempo immemorabile. Io ricordo, roba di 70 anni fa, che uno che aveva una sua casetta prossima al percorso della funicolare Como Lago-Brunate, era stato trascinato a forza dal suo cane, che abbaiava furiosamente e lo strattonava per i pantaloni, fuori di casa. Dopo pochi secondi, una frana aveva investito e demolito la casetta del padrone del cane.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Il caffè? Lo pago con la carta

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

CALCIO

D'Aversa si racconta

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti