22°

32°

lettere al direttore

Chi amministra ascolti i cittadini

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
0

Egregio direttore,
la ringrazio per la sua ospitalità, ho letto la lettera dell'assessore e mi dà molto fastidio sentire chiamare i parmigiani “incivili”. Penso che Parma non abbia mai avuto di questi problemi, anche se sicuramente persone incivili ci sono, ma io se fossi in lui mi farei una domanda per capire come mai siamo diventati così incivili. Non sarà per caso che qualcosa non funziona bene nella raccolta? Non pensa che molti parmigiani abbiano altri pensieri oltre che le spazzature? Ricordarsi i giorni le ore, a volte, ci sono altre priorità ? Non si è mai chiesto se i centri di raccolta funzionano come devono? Poi come ultima domanda mi piacerebbe tanto sapere chi ha scritto il “rifiutologo”, un cervello dei rifiuti! Non parliamo poi dei kit, i cestini marroni mi ricordano tanto quelli dell'asilo di una volta, dove tutto usciva dai buchi, per non parlare dei sacchetti dell'umido, a chi non è mai capitato che si rompa mentre scende le scale per portarlo in quelli più grossi o magari usarne 5 o 6 al posto di uno.... Egregio assessore è ora di smettere di incolpare sempre gli altri, fate un mea culpa per capire dove avete sbagliato... e poi smettetela di dire che avete pagato il vecchio debito, Noi Cittadini “incivili” abbiamo pagato! Perché tra le multe e le regole e tutto ciò che avete aumentato avete solo fatto cassa... Dimenticavo di chiedere se quella rotonda fosse stato il mio giardino e avessi chiesto di mettere quell'antenna, mi avreste dato il permesso? Potrei continuare con tante altre cose, ma mi fermo qui altrimenti l'elenco sarebbe troppo lungo.

Caro Fava,
mi sono bastati questi primi mesi a Parma per rendermi conto che la raccolta differenziata è forse il principale nervo scoperto della città; o meglio dei rapporti fra i cittadini e la giunta.
Io chiedo scusa ma ancora non ho ben capito come stiano veramente le cose; però di un paio di cose direi che sono abbastanza sicuro.
La prima è che certamente le persone incivili ci sono. Non solo a Parma: dappertutto. Anche se le regole del Comune sono troppo rigide, nessuno è autorizzato a lasciare la spazzatura per strada, come abbiamo documentato in questi giorni con diversi servizi fotografici. E badate bene che ho visto, negli angoli delle strade o lungo le vie, anche televisori, poltrone, frigoriferi eccetera: cioè roba che non c’entra nulla con la raccolta differenziata; roba che in qualsiasi parte d’Italia è obbligatorio portare in discarica.
La seconda cosa però è l’atteggiamento dei pubblici amministratori. Di fronte alle proteste, o anche semplicemente alle critiche (ne sappiamo qualcosa) si chiudono a riccio; non mettono in conto neppure la possibilità di dover correggere qualcosa; reagiscono con parole forti e, in certi casi, gridano al complotto di chissà chi. Questo mi pare sia un grave errore, perché chi amministra deve sempre e comunque ascoltare le ragioni dei cittadini e discutere con loro. Non dico dar loro sempre ragione: ma ascoltare e discutere, senza sentirsi sempre impeccabili. Sbaglia anche il prete a dire messa, recita un vecchio detto popolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

weekend

Un sabato tra amor, musica e... castelli di sabbia: l'agenda

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rochetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

terrorismo

Barcellona, terza vittima italiana: Carmela, residente in Argentina

viabilità

E' tempo di nuove partenze: traffico rallentato in A1 e Autocisa Tempo reale

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti