15°

29°

lettere al direttore

Piscine pubbliche e orari scomodi

Lettere al direttore - logo
Ricevi gratis le news
0

Gentile direttore,
vorrei sottoporre alla sua attenzione e dei dei lettori il tema della fruibilità degli impianti sportivi pubblici.
Da anni frequento le piscine di Parma praticando il nuoto libero. Come me molte persone adulte cercano di praticare attività sportiva nei momenti liberi dal lavoro e nei week end, come me molte famiglie decidono di frequentare le piscine con i propri figli per insegnare loro a nuotare o per o prendere dimestichezza con l’acqua. In Città sono presenti, a mia conoscenza, 5 piscine di cui due pubbliche in gestione a privati e tre private con posti convenzionati con il Comune.
Le due piscine pubbliche sono in zona Est e in zona San Leonardo. Insisto nel definirle piscine pubbliche perché, come mi hanno spiegato diversi gestori, il Comune decide degli spazi e degli orari che concede alle Società Sportive e lascia ai gestori la possibilità di inserire loro attività, a pagamento, nei residui lasciati dal Comune. Il nuoto libero, in barba a tutti i proclami enunciati sull'importanza della pratica sportiva a tutte le età, è considerato residuo (le briciole lasciate ai gestori) per cui le ore a disposizione sono veramente insufficienti.
Nella Piscina di Via Zarotto, ad esempio, un cittadino che volesse recarsi a nuotare durante la settimana potrebbe farlo solo la mattina del mercoledì, venerdì e sabato dalle 9.00 alle 13.30 (in pratica possono frequentare solo casalinghe e pensionati), nelle pause pranzo del martedì e giovedì dalle 12.00 alle 15.00, nelle sere di martedì e giovedì dalle 21.00 alle 22.45 (praticabile solo da single che non hanno famiglia o da giovanissimi che il giorno dopo non devono andare al lavoro); la domenica finalmente il giorno intero. Tutto il giorno di tutti i giorni la piscina è occupata dalle attività delle Società Sportive.
Vengo alla questione di fondo che si sostanzia nel chiedere al Comune perché non sia possibile rispettare le esigenze di tutti gli altri utenti. Non hanno forse uguali diritti di utilizzare la piscina anche gli adulti? Molti, ad esempio, sono lavoratori per i quali non è certo possibile nuotare alla mattina o alla sera tardi, alcuni desiderano nuotare con la propria famiglia, i propri bambini, durante il week end. Ma la piscina al sabato è off limits. Perché le famiglie devono essere costrette a iscrivere i figli ai corsi? Perché trattare gli adulti come «residui»?
La promozione allo sport è fondamentale a tutte le età, perché genera benessere, previene le malattie e rende più felici. Adulti sportivi promuovono lo sport. E questo dovrebbe essere il primo pensiero di una Amministrazione pubblica che volesse tradurre in fatti i propositi, a questo punto, solo enunciati.

Lorenza Dodi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Rischio attentati: barriere e new jersey a feste e mercati

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

11commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

3commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti