-2°

Il direttore risponde

Quanti nevrotici al volante

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
4

Gentile direttore, io, pur non essendo più ventenne, non mi ritengo «l'autista della domenica», eppure anche dove c'è il limite dei 50 km/h e io faccio i 70 km/h (che non va bene), mi sento suonare il clacson e fare gesti stupidi da gente imbizzarrita.
A questi energumeni non mi rimane che dirgli «Sappiate che è meglio arrivare in ritardo all'appuntamento, che in anticipo in... Paradiso!!!».
Giacomo Romanini
Castellaro di Sala Baganza,
18 ottobre

Caro Romanini,
una volta sul cruscotto si metteva l’immagine di san Cristoforo (patrono dei viaggiatori) o dei bambini con la scritta “Non correre papà”; si recitava l’angelo di Dio prima di entrare in autostrada e si pensava che “chi va piano va sano e va lontano”, un po’ come dice lei ora sul ritardo e sul paradiso. Eppure di morti sulle strade ce n’erano molti più di oggi, perché le auto non erano sicure come quelle attuali.
Però il progresso ci ha dato l’airbag ma anche l’ossessione di fare tutto più in fretta e di “ottimizzare i tempi”. Così mentre guidiamo telefoniamo, guardiamo i messaggi e le mail, vanificando gran parte dei progressi sulla sicurezza dell’auto. E’ che siamo diventati tutti più nevrotici, rispetto a un tempo: per questo le suonano anche se va a settanta all’ora in città. Le suonano perché devono andare, andare, andare. Ma dove?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • salamandra

    24 Ottobre @ 23.12

    Dove devono andare si chiede lei? Risposta semplice, a mettersi in coda poche decine di metri avanti...

    Rispondi

  • falco

    24 Ottobre @ 10.42

    I parmigiani sono, ahimè, tra i più ipocriti in italia. Si lamentano sempre su tutto, soprattutto contro gli altri. Pretendono il rispetto rigorosissimo delle leggi... si, ma per gli latri! Si sfogano contro gli extracomunitari ma poi sono i primi a non rispettare le regole. Infatti li vedi quasi tutti quanti sfrecciare per le strade ben oltre il limite di velocità con manovre da fuori di testa. IPOCRITI. Non hanno ancora capito che potrebbero far male ad altre persone in maniera irrecuperabile. E sono anche idioti nel non capire che il guadagno temporale di determinate velocità o manovre risulta essere irrisorio! Praticamente guadagnerebbero si e no dagli 1 ai 3 minuti a seconda della distanza percorsa. IPOCRITI e IDIOTI. Ps: la strada è la fotografia della natura della massa, si evince quanto siamo sempre più bestie e sempre meno evoluti (la legge della giungla).

    Rispondi

    • Michele E

      25 Ottobre @ 07.59

      Falco, tu da dove vieni per pontificare? Se non sei qui in missione di Dio puoi tranquillamente andartene, ce ne faremo una ragione! Io ho viaggiato abbastanza e ti do ragione sul fatto che "la strada" sia un buon indice della civiltà del luogo, ma non ho visto questa gran diversità in Italia nel giro di centinaia di km. Escludendo la grandi città, che sono un caso a parte, ci sono posti in cui non c'è un parcheggio disabili libero: o ci son tanti disabili oppure ci son tanti "furbi"! Poi salta fuori che tu vieni da lì...

      Rispondi

    • Vercingetorige

      24 Ottobre @ 17.47

      E l' arrivo in massa dei "SIAMO TUTTI ITALIANI" non ha certo migliorato la situazione !

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

calcio

Il Parma s'accontenta

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande