23°

32°

IL DIRETTORE RISPONDE

A volte fa più male la gentilezza

A volte fa più male la gentilezza

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
5

Gentile signor direttore,
questa sera, sull'autobus numero 8, ho assistito a una scena raccapricciante, che mi ha convinto ancora di più a dotarmi di un mezzo di proprietà, onde evitare di dovere litigare con mezza popolazione di Parma. Una scena non ad opera del conducente ma di distinte e sorridenti signore.
Il fatto è questo: in via Mazzini sono salite due giovani mamme, con un passeggino a testa, ovviamente entrambi i mezzi erano di ultima generazione, passeggini che sembrano dei fuoribordo e li hanno sistemati uno di fianco all'altro, nel posto riservato - ricordiamolo - prioritariamente alle persone invalide.
Qualche fermata dopo, purtroppo, davanti alla Prefettura, ha tentato di salire a bordo una terza giovane mamma che, dopo un goffo tentativo di sistemare il terzo passeggino alla "bene meglio", si è vista "scaricare" alla fermata, sotto la pioggia e senza neanche una parola di scuse.
L'autista probabilmente, ha applicato alla lettera il regolamento non lo so, ma quello che mi ha lasciato basito, signor direttore, è stato l'atteggiamento borioso e privo di umanità delle prime due signore.
Cosa ci voleva a dire "aspetta che piove, prendo in braccio il pargolo, chiudo il passeggino così ci stiamo tutti!"? Ed invece niente... la terza giovane mamma è stata lasciata in via della Repubblica sotto la pioggia con il suo bambino. Ma dove siamo andati a finire signor direttore? Dov'è finita la nostra umanità, l'educazione, il rispetto e quello spirito cristiano che siamo bravi a sfoderare contro gli immigrati, quando è Natale?
Come facciamo ad essere solidali e ad accogliere gli altri, se non siamo nemmeno capaci di fare un gesto per i nostri simili?

Andrea Schianchi
(non il giornalista sportivo)

Caro Schianchi,
si consoli, a me è capitato molto di peggio. Qualche giorno fa sono salito sulla metropolitana, i posti a sedere erano tutti occupati e una ragazza si è alzata e mi ha detto «Prego, si sieda pure».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • VELENOSO

    13 Dicembre @ 13.27

    Ottima risposta Vertingetorige

    Rispondi

  • ANONIMUS

    11 Dicembre @ 19.59

    Invece di lamentarsi poteva dare una mano lui alla signora...

    Rispondi

  • bichouk

    11 Dicembre @ 14.17

    L'ultima volta che sono salita sull'autobus ero vistosamente incinta e avevo mia figlia di 11 mesi in un passeggino piccolo "a ombrellino". Il posto per carrozzine era occupato da una bambina sana di 5-6 anni in passeggino e con due accompagnatrici. Le studentesse comodamente sedute a discorrere sulla bruttezzA di Parma e l'antipatia dei suoi abitanti, al momento di scendere hanno sbuffato per la mia ingombranza. La colpa ovviamente era solo mia perché dovevo tenere mia figlia sotto l'acqua fino all'ipotetico arrivo di un bus senza passeggini. Morale: non ho più preso un mezzo pubblico e non vado in centro da tre anni ed è un peccato per i negozi del centro perché una famiglia con 3 figli muove l'economia!

    Rispondi

    • Vercingetorige

      11 Dicembre @ 15.50

      Sugli autobus non ci sono "posti per carrozzine" . I passeggini occupano lo spazio che dovrebbe essere riservato ai disabili in carrozzina , per i quali si vede bene che ci sono una cintura di sicurezza e la pulsantiera per la manovra della piattaforma. Di conseguenza , a Parma , i disabili in carrozzina non possono salire sugli autobus. Comunque , fino a due passeggini vengono tollerati, ed infatti , da quel che sembra di capire , è salita anche lei. Alle studentesse che dicevano ogni male di Parma e dei Parmigiani , avrebbe potuto rispondere che , se fossero tornate a casa loro , sarebbero state meglio loro e anche noi.

      Rispondi

  • Vercingetorige

    11 Dicembre @ 13.10

    I passeggini sono diventati uno dei flagelli del trasporto pubblico a Parma. Specie se il mezzo è affollato , intralciano il movimento di tutti i passeggeri , occupano lo spazio riservato ai disabili in carrozzina , che , quindi , non possono salire su un autobus , non pagano il biglietto ( il passeggino aperto dovrebbe pagare un secondo biglietto , invece è già grasso che cola se ne paga uno la conduttrice). Si sopporta per i bambini , che sono carini e non hanno colpa della maleducazione delle madri . E, guarda un po' , anche questo è cominciato dopo l' arrivo in massa delle "risorse" , come se le parmigiane , prima , non avessero mai avuto bambini. Peraltro , se ho ben letto la lettera del signor Schianchi , quelle che hanno sbattuto giù dall' autobus il terzo passeggino , sono state le conduttrici degli altri due, quindi , l' invito "all' "umanità , all' educazione al rispetto ed allo spirito cristiano" , dovrebbe rivolgerlo a loro, non a noi , che sopportiamo fin troppo. Per quanto riguarda lo "spirito cristiano che sfoderiamo contro gli immigrati" il signor Schianchi vuol dire che le tre protagoniste di quest' episodio erano di Vigatto ?

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti