14°

28°

lettere al direttore

Bello FiGo e i luoghi comuni

Lettere al direttore - logo
Ricevi gratis le news
4

Caro direttore,
i soliti noti, che se la prendono pure coi bambini che cantano canzoncine troppo politically correct all’asilo, non si sono lasciati sfuggire l’occasione di manifestare la loro piccineria in merito ad un soggetto non di primissimo piano come questo Bello FiGo, divenuto famoso soprattutto per la canzone sul referendum (dove prende in giro Renzi e le sue mance elettorali) e la comparsata in Tv a Retequattro. E’ un rapper ventiquattrenne di origini ghanesi («sì, è vero - sfotte in un suo pezzo - in Ghana non c’è la guerra, siamo venuti qui per farci una vacanza»), esponente di una versione dell’hi pop chiamata swag che punta all’ostentazione un po’ spaccona di sé. Vive a Parma da quando era piccolo e furoreggia su YouTube (i suoi video ottengono in media un milione di visualizzazioni) con i suoi messaggi provocatori e canzonatori che riproducono stereotipi e luoghi comuni sui migranti e li rovesciano in burla: sì, è vero, noi siamo quelli che voi dite, quelli che non pagano l’affitto, che non vogliono fare l'operaio e sporcarsi le mani (anche perché «le abbiamo già nere»), che vogliono il wi-fi e anche lo stipendio, che dormono in alberghi a 4 stelle, che si riuniscono per andare in stazione a rubare biciclette. Loro, invece, i soliti noti, compresi gli eroici spettatori di programmi spesso inguardabili e inascoltabili (anche perché urlano tutti come ossessi, dando un’idea penosissima della razza italica) come “Dalla parte vostra”, prendono quelle parole per oro colato e giù improperi e indignazione degna di miglior causa. Aveva ragione Einstein: “Due sole cose sono infinite, l’universo e la stupidità umana, ma sull’infinito ho dei dubbi”».
Ovviamente i giovani che conoscono Bello FiGo se la ridono di questi talvolta interessati esegeti moraleggianti. E soprattutto se la ride lo stesso rapper, per il quale la caciara dei soliti noti (compresa la «vaiassa», al secolo Alessandra Mussolini) è tutta pubblicità («parlate male di me, basta che ne parlate»).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la rivolta di atlante

    01 Febbraio @ 00.17

    la rivolta di atlante

    È UN PROBLEMA DI DIGNITÀ PER TUTTI I CERCATORI DI BENESSERE LEGALE E PER BENE CHE SBARCANO IN UNA EUROPA INCAPACE DI UN VERO PIANO D'AZIONE NEL CONTINENTE AFRICANO. SE GLI USA CI AVESSERO LASCIATO ALLA PAZZIA NAZISTA SAREMMO IL CONTINENTE DEL PASSO DELL'OCA.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    11 Dicembre @ 11.09

    La ragione per cui le canzonette del sedicente "Bello FiGo" disturbano gran parte degli italiani , è che danno un' immagine reale dell' indiscriminata invasione parassitaria ( quando va bene ) che stiamo patendo da anni , e che , ormai , ha superato ogni limite di sopportazione. Le canzoncine del sedicente "Bello FiGo" aggiungono al danno anche la beffa .

    Rispondi

  • ANONIMUS

    10 Dicembre @ 21.28

    Speriamo che ne canti una anche quando si andrà a votare per le politiche.. visto che ha portato bene!!

    Rispondi

  • don camillo

    10 Dicembre @ 20.03

    Bello FiGo for president !

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti