19°

29°

IL DIRETTORE RISPONDE

Lettera di un onesto a un farabutto

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
4

Caro signor Brambilla,
mi dispiace non poterla incontrare di persona per enumerarle le varie contraddizioni in cui lei è caduto criticando il No alle Olimpiadi , ha detto cose che può dire solo una persona  «schierata» oppure come scrivono tanti «cervelli a pagamento» suoi colleghi;  smentire ciò che dice è troppo puerile, tutti sarebbero capaci di evidenziarle le contraddizioni in cui è caduto, leggere certe cose non solo farà arrabbiare qualcuno, ma servirà solo a considerare la Gazzetta come un giornale che sta con  il vecchio regime di ladri,  corrotti, incapaci e chi più ne ha più ne metta. Ma dove vive? Non vede intorno a lei l’indignazione degli Italiani contro questa Casta indegna, non è un Regime, una nazione governata da persone non elette dal popolo?
Le do un consiglio anche se sarà inutile, esamini con imparzialità le cose ed esprima dei pareri meditati anche, a rischio del posto di lavoro, «ma a testa alta»
(ero un convinto Comunista fino a ieri).
Enrico Lucini

Caro Lucini,
a me invece non spiace affatto di non poterla incontrare di persona, perché visto il tono che usa, chissà che cosa mi avrebbe fatto se mi avesse avuto a portata di mano… Io sono una «persona schierata», un «cervello a pagamento», dirigo «un giornale che sta con il vecchio regime di ladri e corrotti»… E per non rischiare il posto di lavoro, non sono imparziale… Insomma un farabutto.
Può darsi, caro lettore. Ma un farabutto che la ringrazia perché la sua lettera permette di mostrare a tutti la serenità, oltre che il linguaggio, dell’Italia che si dice «indignata contro la Casta indegna». È un linguaggio che conosco bene. È lo stesso usato, contro di me e contro la Gazzetta, dagli squadristi di Facebook qualche mese fa; è lo stesso che è stato usato in questi giorni a Palermo, durante la convention dei grillini, contro i giornalisti: i quali certamente hanno molti difetti, ma ci mancava di sentirci dire che siamo noi la causa delle guerre nel mondo.
Sa una cosa, caro Lucini? Io e lei, sul “no” alle Olimpiadi (o meglio, su come è stato motivato il “no”, perché di questo ho parlato, se lei ha saputo o voluto leggere), abbiamo opinioni differenti. Capita a molti su molti temi. Ma io credo semplicemente che io e lei la pensiamo diversamente (e metto in conto che posso pure sbagliare io). Lei invece, e tutto un mondo che si esprime come lei – compresi tanti miei colleghi che si sono dati la patente di immacolatezza – pensano che chi la pensa diversamente sia in malafede, un corrotto, un prezzolato, un uomo non libero, “a pagamento”. E’ questa la differenza. E’ questo che fa orrore. E anche un po’ schifo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    28 Settembre @ 22.23

    Il sig. Lucini è un troll!!!!!Cioè dev'essere così per forza!!!

    Rispondi

  • Ivo

    28 Settembre @ 20.54

    On mischiamo la causa " guerra nel mondo " con le notizie non date dai giornalisti. Si crea confusione . I Grillini come lei sa direttore, hanno contestato i giornalisti per motivi che lei ben sa. Le vere notizie non date , a cosa si va incontro a questo referendum che Nn elimina niente, detto dai più grandi e poco ascoltati costituzionalisti , alle giornaliere bugie del premier ( mi può contraddire??) che vanno dal no al ponte del 2012 , al si del ponte nel 2016,alle promesse del premier e company , del tutto rottamate e MAI messe a confronto alle domande poco scomode per i governanti, ed affilate per i 5 stelle. A nascondere i 16 miliardi di debiti di Roma e mafia PD capitale, e prendersela con la Raggi e le sue orecchie. Al taglio della sanità, alle perdite di lavoro,al job act che non funziona , allo sfruttamento dei clandestini, le cooperative che ci guadagnano, ma voi avete paura di Parlare. E sempre il vostro datore di lavoro chi è lassù .il bello del web, RISPONDERVI

    Rispondi

    • 28 Settembre @ 22.05

      Beh, di "giornalisti causa delle guerre del mondo" ha parlato Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks a Palermo durante la kermesse del M5S. Questa è la trascrizione dell'Ansa: "«Mi sono occupato di guerre e morti causate dalle guerre, quasi sempre sono causate dalle menzogne, quelle che leggiamo sulla stampa». «Ogni giornalista è in media responsabile di 10 morti», ha aggiunto". Per le notizie non date lasciamo agli altri commentatori il compito di separare il grano dal loglio del suo lungo elenco. Resta la curiosità di sapere chi è il "nostro datore di lavoro che è lassù".

      Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    28 Settembre @ 20.29

    Ottima risposta. L'unica soluzione per disarmare questi populisti ignoranti è mettere in piazza pubblicamente la loro pochezza, sperando che loro si vergognino e chi li legge capisca quanto poco valgano certe (troppo) facili teorie assolutiste.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti