19°

33°

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che comprano la vita degli altri

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
4

Egregio direttore,
ci riferiamo alla lettera del signor Polo Gerevini in data 24/09, pubblicata l’1/10. Il problema della tratta di esseri umani nei percorsi migratori, è enorme e gravissimo e, oltre alle donne, concerne anche i minori e gli uomini, avviati dagli sfruttatori allo spaccio di droga, alla microcriminalità, a mendicare o a essere sfruttati oltre misura nel lavoro nero (lavori agricoli, edilizia e altro). E’ un problema che chiede l’impegno delle polizie internazionali per contrastare racket transnazionali: basta una veloce ricerca in internet per avere i dati di questo “giro di affari”, valutato il terzo dopo il traffico di armi e di droga. Il dossier di Save the Children, pubblicato nel luglio scorso, dà lo spaventoso quadro aggiornato del fenomeno relativamente ai minori. Le reti di sfruttatori negli ultimi anni stanno utilizzano gli sbarchi e la possibilità, per i migranti, di presentare la richiesta di protezione internazionale. Per quanto riguarda le donne non si fa finta di nulla: all’impegno delle istituzioni per contrastare il fenomeno, nella nostra città si affianca il lavoro di operatori e volontari nelle le unità di strada e nelle case di accoglienza che ospitano le richiedenti asilo nell’attesa della decisione sul loro permesso di soggiorno. E’ un lavoro quotidiano e costante per rendere consapevoli le donne in quale rete di sfruttamento sono cadute, o rischiano di cadere. Per ‘smontare’ l’inganno di chi le ha illuse, a cui dovranno pagare per anni cifre ingenti della cui entità non sono consapevoli. E’ un lavoro rivolto a fornire loro opportunità formative, in modo che intravedano un’altra via, con laboratori e corsi specifici. E’ un lavoro difficile per la diversità culturale e la barriera linguistica, ma ci proviamo con impegno.
Sì, è triste vedere le ragazze in strada. C’è però un altro aspetto – e non è certo secondario: i trafficanti sanno che nelle nostre città, sulle nostre strade “c’è mercato”, “ci sono clienti”. Gli uomini che “utilizzano” queste donne, davvero non si rendono conto di essere l’anello fondamentale di questa catena di sfruttamento? Che sono pesantemente corresponsabili della tratta di esseri umani?
Giovanna Vettori
Per la Rete per l'Accoglienza al Femminile

Gentile signora Giovanna,
lei tocca, per fortuna, un nervo scoperto: quello dei “clienti”. Quasi sempre, infatti, dobbiamo registrare le proteste dei cittadini per questi stranieri che vengono a spacciare droga o a prostituirsi, deturpando l’immagine della città. Quasi mai, invece, si riflette sull’evidente fatto che, se ci sono stranieri che spacciano e straniere che si prostituiscono, è perché ci sono anche “indigeni” – chiamiamoli così – che volentieri comprano droga e sesso.
Anche recentemente, un noto scrittore ha avanzato la solita proposta di legalizzazione della cannabis per “stroncare gli affari della malavita organizzata” che sta dietro a quel traffico. Quanto sia imbecille una tesi del genere, lo capisce anche un bambino. Una volta legalizzata la cannabis, alla criminalità resterebbero – tanto per stare al solo spaccio di droga – la cocaina, l’eroina, l’ecstasy e mille altre porcherie del genere. Che facciamo, legalizziamo pure quelle?
E la prostituzione? Legalizziamo anche quella, cancelliamo i reati di sfruttamento, favoreggiamento e induzione? Così i delinquenti potranno sfruttare queste povere donne senza neppure rischiare di finire in galera?
La realtà è che la prima battaglia che si dovrebbe fare è educativa; cercare di ridurre, per quanto possibile, il numero di questi “clienti”. E far capire che certi stili di vita fanno male a tutti: a chi vende (o è costretto a vendersi) e a chi compra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    12 Ottobre @ 08.59

    il direttore scrive praticamente che la proposta di legge sulla legalizzazione firmata da più di 200 parlamentari di tutti gli schieramenti è una cosa da imbecilli, quindi sono imbecilli anche tutti quei paesi dove sono già stati presi provvedimenti n materia tipo Olanda ,Stati Uniti, Spagna ecc. Tutti paesi pieni di imbecilli secondo le parole del direttore. Paesi con una classe dirigente e legislatori tutta formata da imbecilli. Posso dire che le sue parole ,caro direttore suonano un po' sprezzanti e arroganti.Capisco che non le condivide ma da lì a dare dell'imbecille a migliaia di persone che hanno legiferato in giro per il mondo mi sembra esagerato, anche perché stiamo parlando di giudici, politici, insomma intere classi dirigenti non di pregiudicati Sulla prostituzione poi... il mestiere più antico del mondo. Forse il direttore non sa che è vietato lo sfruttamento della prostituzione, ma non il suo esercizio,Non si può impedire a una persona di vendere il proprio corpo.è un suo diritto. Basta poi farsi un giro su internet per vedere le centinaia di donne che vendono il proprio corpo a Parma in modo autonomo. Lo so che è dura per lei che ha scritto "Gesù spiegato a mio figlio", ma alcune donne preferiscono vendere il proprio corpo guadagnandoci bene che lavorare in fabbrica per 2 spicci. Poi ,ovvio, esiste anche lo sfruttamento in strada di povere ragazze ma non bisogna fare di tutta l'erba un fascio.

    Rispondi

    • 12 Ottobre @ 10.07

      (Dalla redazione) Il direttore parla esplicitamente reati di sfruttamento, favoreggiamento e induzione alla prostituzione e non della prostituzione in sé. Non gli faccia dire cose che non ha detto per costruire un argomento ad hominem.

      Rispondi

      • marco

        12 Ottobre @ 11.35

        il direttore ,da quello che ha scritto,è contro anche alle legalizzazione della prostituzione.. cito le sue parole "E LA PROSTITUZIONE?LEGALIZZIAMO ANCHE QUELLA .....cancelliamo i reati di sfruttamento, favoreggiamento e induzione.Così i delinquenti potranno sfruttare queste povere donne senza neppure rischiare di finire in galera." Secondo le parole del direttore legalizzare,regolare, questo mercato consolidato da secoli vuol dire lasciare carta bianca agli sfruttatori anzi va ben oltre,afferma indirettamente che lo stato farebbe un piacere agli sfruttatori legalizzando la prostituzione.

        Rispondi

        • 12 Ottobre @ 15.35

          (Dalla redazione) Esatto, ma non ha affatto detto che la prostituzione in sé sia reato.

          Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

ESTATE IN PISCINA

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Il "volo" di Tom Cruise per Mission Impossible 6

HOLLYWOOD

Tom Cruise si è rotto una caviglia sul set di "Mission Impossible 6" Video

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

1commento

Tragedia

La disperazione degli amici di Diawara: «Non siamo riusciti a salvarlo»

1commento

BUSSETO

Auto fuori strada a Roncole: paura per una bimba di 4 mesi

La piccola non è grave

SALSO

In nove giorni due visite dei ladri

CONCORSO

Miss Italia, Bedonia incorona Asia. Secondo posto per Miss Parma Foto

Eletta la quinta delle 11 ragazze che andranno alle prefinali di Jesolo

Medesano

Cade dalla finestra e resta sospesa nel vuoto: paura per una donna a Ramiola

Sul posto il 118 e i vigili del fuoco

PARMA

L'«altro» Ferragosto all'insegna della solidarietà

NOCETO

Incendio vicino ai binari: vigili del fuoco al lavoro fino alle 5 di questa mattina

Disagi sulla ferrovia Fidenza-Fornovo. Le foto dei nostri lettori

Traversetolo

Croce azzurra, volontari cercansi

VISITE

Collecchio, il Ferragosto si passa nei Parchi

Lutto

Addio a Giovanni Mori, il medico filosofo

Appello

«Parma aiuti la Sierra Leone»

temperature

Torna l'allerta caldo: verso un giovedì e un venerdì a oltre 35°

chiesa

Parroci, si cambia. Dalla città alla montagna: le nomine del vescovo

Il saluto degli "storici" don Mora e don Fontana. Novità anche per Marano, Langhirano, Corniglio

3commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

ANTEPRIMA GAZZETTA

Il suicidio di Samuele Turco: aperto un fascicolo per omicidio colposo Video

La Gazzetta di Parma di domani: le anticipazioni del vicedirettore Claudio Rinaldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

NELLA NOTTE

Fiamme sulla Torre del Mangia: paura a Siena Video

MIGRANTI

L'Austria invia i militari al Brennero, ira dell'Italia

SPORT

Tg Parma

Parma, Caputo vuole un club ambizioso. Evacuo e Giorgino ai saluti Video

Gossip Sportivo

Diletta Leotta, anche il compleanno è social

SOCIETA'

roma

Donna fatta a pezzi: trovati busto e testa in cassonetto. Il fratello confessa

giallo

Modella rapita e messa all'asta: un arresto in Gran Bretagna

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti