20°

34°

lettere al direttore

Una piccola storia nobile

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
2

Gentilissimo direttore,
immagino che la maggior parte della corrispondenza che ricevete riguardo ad organismi amministrativi pubblici contenga lamentele, perciò la prego di prendere in considerazione questa mia lettera in controtendenza. Sono Emanuela, la mamma di Eugenio, un ragazzo di ventiquattro anni che presenta disabilità. Eugenio sta frequentando un progetto di inserimento lavorativo nell’Ufficio servizi educativi del Duc del Comune di Parma. In questa struttura è stato accolto con il sorriso e con grande attenzione. Ora Eugenio è felice, è orgoglioso del suo lavoro e dei suoi colleghi. Desidero dire un grazie di cuore alla dolcezza e ricchezza di Cecilia, alla professionalità e simpatia di Armanda, alla presenza di Marzia e Stefania e a tutte le persone che stanno aiutando Eugenio in questo percorso che gli permette di acquisire conoscenze e costruire competenze. Vorrei inoltre ricordare un episodio che mi ha fatto particolare piacere. A luglio io e mio marito abbiamo incontrato il dirigente dell’Ufficio servizi educativi dottor Roberto Barani che ci ha prontamente dedicato la sua disponibilità, trattenendosi per tutto il tempo necessario in un’ atmosfera cordiale e affettuosa. Io ho ringraziato lui e i suoi collaboratori per aver accolto Eugenio ed egli ha risposto: «Grazie a voi che ci permettete di avere Eugenio con noi e grazie per la freschezza che ci regala».
Queste parole non le dimenticherò mai.

Emanuela Montagna

Gentilissima signora Emanuela,
lei immagina bene: la maggior parte delle lettere che riceviamo sono di lamentela, così come la stragrande maggioranza di telefonate che riceve un direttore di giornale si divide in due categorie: quelli che chiedono e quelli che protestano. Ben venga quindi la sua lettera, lezione di civiltà, perché non tutti sentono il dovere di pronunciare, almeno ogni tanto, la parola “grazie”. In genere, quando si usufruisce di un servizio (pubblico o privato che sia) ben fatto, si ritiene di aver ricevuto solo quello di cui si ha diritto. Tutto è dovuto...
Lei invece non solo ha la sensibilità di ringraziare, ma dà anche un contributo di realismo al mondo dell'informazione. Perché è troppo facile dire che tutto fa schifo. Ci sono cosa che non vanno, e vanno dette e scritte; ma ci sono anche molte cose che funzionano, e non vanno date per scontate. Anch'io, in queste settimane, ho avuto a che fare con il servizio sanitario per un mio familiare, e non posso che dire: grazie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Fausto

    02 Dicembre @ 14.36

    Grazie Emanuela e grazie Direttore, Io credo (e cerco di fare in modo che anche gli altri credano) che chi ha nel cuore lo spirito positivo è sicuramente una larga maggioranza, mi viene da dire la quasi totalità. E lo dico non perchè fingo di avere le fette di prosciutto sugli occhi, ma ci credo, coerentemente con la mia estrazione tecnica, perchè parlo di un fenomeno per me facilmente misurabile. La metrica semplice che applico è la seguente: penso a mia moglie, ai miei figli, ai miei famigliari, agli amici, ai colleghi di lavoro, ai clienti, ai fornitori, alla scuola dei mie figli, alle associazioni sportive con cui ho a che fare o con cui hanno a che fare i miei figli, alla mia parrocchia...e qui mi fermo per non essere prolisso, ma mi veniva addirittura da aggiungere, che anche quando vado a vedere il Parma al Tardini o in trasferta, non vedo praticamente mai persone malvagie. Poi sicuramente qualcuna c'è, ma ho parlato di decine di migliaia di persone e poi ho concluso che forse qualche mela non è più commestibile...Se invece leggo il giornale e vedo la televisione il rapporto mi sembra purtroppo invertito. Speriamo che il Direttore si dia da fare perchè la Gazzetta ci aiuti ad essere un pò più ottimisti, naturalmente senza ignorare che le mele possono andare o essere andate a male, ma che non per questo per una mela marcia siamo portati a pensare di buttare tutta la cassetta....sicuramente la testimonianza di Emanuela aiuta a pensare positivo e per questo La ringrazio nuovamente!

    Rispondi

  • Anna

    02 Dicembre @ 09.02

    Conosco Eugenio di vista, siamo entrambi ciclisti e ci incrociamo spesso in zona Moletolo, salutandoci con simpatia. Vai Eugenio!

    Rispondi

Video

4commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il primo fumetto arrivato sulla Stazione Spaziale

curiosità

Il primo fumetto nello spazio? E' di Leo Ortolani

Addio alla storica voce dei cartoons

Spettacolo

Addio alla storica voce dei cartoons Video

Biciclette e corsie per gli autobus: il «carosello» dei segnali stradali

la curiosità

Biciclette e corsie per gli autobus: il «carosello» dei segnali stradali

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Arriva Guidolin ed è festa

SPECIALE PARMA

L'ultima B: arriva Guidolin ed è festa

di Alberto Dallatana

Lealtrenotizie

Schianto all'incrocio: un ciclista in Rianimazione

incidente

Schianto all'incrocio: un ciclista in Rianimazione

dopo IL SUICIDIO

La ex moglie di Turco: «Una tragedia fin dall'inizio»

montecchio

Lavoratori in nero e rifiuti pericolosi nell'officina abusiva: sospesa l'attività

gazzareporter

"Quei ragazzini lanciati in strada sul carrello della spesa"

weekend

Pesce, cipolla, cotiche: il Parmense in sagra. L'agenda

1commento

tg parma

Il Taro verso una secca da record, in arrivo ondata di calore Video

Polstrada

Al telefono alla guida? Due multe al giorno

1commento

FIDENZA

Cecchini: «Me ne vado, hanno vinto loro»

Partiti

Pd cittadino, salta ancora la Festa dell'Unità

progetti

Ponte della Navetta: pubblicato il bando

politica

Salvini a Fontevivo: "Fanno solo leggi idiote: prima si vota, meglio è" Video

In città e provincia

Raffica di truffe agli anziani

1commento

parma calcio

Federico Adorni, un parmigiano in ritiro Video

calcio

Nasce il nuovo Parma: Crespo e Malmesi vicepresidenti

L'ex dirigente della mobile

«Così abbiamo preso Johnny lo zingaro»

1commento

parma

Chi cerca (il cartello) trova? Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

Samuele Turco, la tragedia e la pietà Video-editoriale

di Michele Brambilla

4commenti

CONTROLLI

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

genova

16enne muore per una dose di droga: arrestati due amici

Inghilterra

I genitori: "Il nostro bimbo se n'è andato". Il piccolo Charlie è morto - La lunga vicenda - La malattia - Video

1commento

SPORT

calcio

Parma, oggi due allenamenti. E domani un altro test Video

baseball

San Marino mostra i muscoli: Parma sconfitto 9-4

SOCIETA'

finanza

"Case pollaio" per i turisti in Salento: scattano le sanzioni

rischi

Come evitare i pericoli da soffocamento per i bimbi: i consigli

MOTORI

anniversario

Pajero One/Hundred, Mitsubishi festeggia il secolo di vita

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video