10°

20°

IL DIRETTORE RISPONDE

Gentiloni e benedizioni

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
2

Egregio Direttore,
mi chiamo Rudi Piazza, Le scrivo da Raossi di Vallarsa in Provincia di Trento. Io le volevo raccontare quello che mi è capitato di sentire dal sacerdote della parrocchia del mio paese, Raossi di Vallarsa in Provincia di Trento nel corso dell'eucarestia del 13 dicembre per ricordare Santa Lucia, che è una dei patroni della Chiesa, l'altra è la Madonna Assunta.

Al termine della santa Messa, ha chiesto una preghiera, per l'esattezza un' Ave Maria per il nuovo Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, creando il più che comprensibile sbigottimento fra i paesani presenti in chiesa. Ora, pur essendo vero che un'Ave Maria non la si nega a nessuno, penso che religione e politica debbano essere tenute separate, altrimenti si avalla l'ipotesi che la Chiesa sia politicamente schierata. Io sono un militante leghista dal lontano 1996, quindi sostengo le idee della Lega, ma di certo non vado ad esprimerle dall'altare di una chiesa, appunto in quanto penso che religione e politica debbano essere separate, e perché cerco di portare il massimo rispetto possibile alla casa di Dio, altrimenti sarei andato sull'altare a chieder una preghiera anche per Salvini, per Umberto Bossi, per la Meloni, per Bersani e anche per Renzi e per tutti i politici sia di destra che del centro che di sinistra presenti nei due rami del Parlamento e non mi sarebbe bastato un rosario intero.
Rudi Piazza

Caro Rudi Piazza,

che ci segue sempre con affetto benché abiti da tutt'altra parte del mondo - noi a livello del mare, lei delle vette - non ero ovviamente presente a quella messa, e anche se lo fossi stato, non sarei comunque in grado di leggere nelle intenzioni di quel sacerdote. Non posso quindi giudicare, capire se quell'Ave Maria quel parroco l'abbia richiesta perché simpatizzante del cattolico Gentiloni, o solo perché è sempre buona prassi raccomandare allo Spirito Santo i governanti, a prescindere da chi essi siano.
C'è però una terza ipotesi. E cioè che quel ministro di Dio, vista la qualità dei ministri del governo, abbia pensato che fosse quanto mai necessario invocare un intervento dall'Alto, per limitare i danni, possibilmente con un miracolo. Ma è un'ipotesi malevola, alla quale non vogliamo neppure pensare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • salamandra

    20 Dicembre @ 12.26

    E perché mai la religione dovrebbe distaccarsi dalla politica? È chiaro che la religione è sempre portatrice di direttive e "valori". Questi possono o meno combaciare con determinate forze politiche. Per cui non vedo perché il clero non dovrebbe schierarsi.

    Rispondi

  • Biffo

    18 Dicembre @ 11.02

    Sì, Direttore, il parroco avrà voluto che la Mater Dei intercedesse presso l'Altissimo, onde Egli inviasse sulla testolina ben chiomata di Gentiloni lo Spirito Paraclito. Ci sarebbe bisogno dit rifui e novene, ed anche di processioni solenni, come quelle di una volta, per invocare la mano di Dio sulle zucche vuote dei nostri parlamentari. Ma non sono sicuro che l'intervento divino possa essere sufficiente.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spigaroli Murgia a Radio Parma

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Lealtrenotizie

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

5commenti

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Si rafforza la possibilità che possano così diventare di proprietà pubblica

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

economia

Derivati del pomodoro, cambia l'etichetta: bisognerà indicare l'origine della materia prima

I ministri Martina e Calenda hanno firmato il decreto

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo attacca con un coltello a Monaco: 4 feriti

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: