13°

24°

il caso

La Cisa piena di buche: i sindaci scrivono all'Anas

Nella lettera viene denunciata la situazione di grave deterioramento della statale

La Cisa piena di buche: i sindaci scrivono all'Anas
Ricevi gratis le news
0

FORNOVO - Percorrere la Statale della Cisa? Un Camel Trophy. Lo sanno bene i pendolari che ogni giorno, nel tratto compreso tra Berceto e la città, devono affrontare pochi o tanti chilometri della statale 62 della Cisa, in uno slalom tra buche e manto stradale devastato. E lo sanno coloro che hanno l'abitazione affacciata sull’importante arteria, grazie agli scossoni continui e alle vibrazioni causate dei mezzi pesanti che centrano l’asfalto a «gruviera». In diversi paesi i cittadini hanno raccolto firme su petizioni rivolte e consegnate all’Anas e alle istituzioni locali. A queste iniziative si aggiungono anche le sollecitazioni degli stessi Comuni interessati.
In questi giorni il sindaco Emanuela Grenti si è fatto promotore, con i colleghi dei comuni di Berceto, Luigi Lucchi, di Terenzo, Maria Cattani, di Collecchio, Paolo Bianchi, e di Parma, Federico Pizzarotti, di una lettera rivolta all’Anas Emilia Romagna e al prefetto di Parma, in quanto le risposte ricevute, attraverso i piccoli interventi ad oggi effettuati, non hanno soddisfatto il bisogno di manutenzione straordinaria di cui la strada necessita.
«A Fornovo - spiega Grenti - molte case del paese si affacciano sulla statale 62, le numerose buche, che ormai sono delle voragini, oltre a provocare vibrazioni dannose riducono notevolmente la qualità della vita delle persone. Abbiamo ricevuto numerose lettere di segnalazione, a più firme, da parte degli abitanti, sia di via Nazionale che di Riccò. Nelle corrispondenza precedente non avevamo scritto al prefetto e ci eravamo limitati a scrivere come Comune di Fornovo. Ora lo facciamo insieme agli altri Comuni. Ci riserviamo di intraprendere anche ulteriori azioni pur di arrivare ad ottenere risposte».
La lettera in oggetto denuncia quindi la situazione di grave deterioramento della statale 62 dal passo della Cisa a Parma, con la presenza di buche profonde che rappresentano un grave pericolo per chi transita.
«Dopo i ripetuti solleciti dei mesi scorsi - si legge nel testo - con i quali veniva chiesto un urgente intervento per eliminare i notevoli dissesti del manto stradale in molti tratti dell’importante snodo stradale, ci rispondete che farete fronte con i mezzi di ordinaria manutenzione. Riteniamo che i “mezzi dell’ordinaria manutenzione” non siamo idonei ad evitare i disagi e i pericoli della viabilità ma soprattutto a garantire l’incolumità di quanti percorrono ogni giorno, anzi proprio l’aumento continuo di traffico, anche quello pesante, che preferisce la statale all’autostrada per gli aumentati costi nonché il trasferimento di buona parte del trasporto pubblico locale dal ferro alla gomma, hanno peggiorato la situazione. Si invita l’Anas a voler adottare, in tempi brevi, tutti i provvedimenti del caso evitando le situazioni di pericolo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

1commento

Claudio Baglioni

Claudio Baglioni

spettacoli

Sanremo, Baglioni sarà conduttore e direttore artistico

1commento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

DOMANI

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

La Massese resta piena di pericoli

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

weekend

Tra porcini, stinco e giardini incantati: l'agenda del sabato

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

SALSO

Addio all'imprenditore Nando Bellini

BORGOTARO

Laminam, tornano i cattivi odori

Fontanellato

Addio a Spinazzi, agricoltore all'avanguardia

Calcio

Parma, riscatto a Venezia?

AL «GULLI»

In passerella le miss «Over 80»

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

venezia-Parma

Brutto momento, D'Aversa: "Dobbiamo uscirne con la voglia di lottare" Video

1commento

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

27commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, allagate due cittadine

Massa Carrara

Le spese pazze di don Euro: indagato anche il vescovo di Massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

turismo

A Forte dei Marmi prorogata la chiusura degli stabilimenti: 5 novembre

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery