12°

CORNIGLIO

L'ora del referendum per ridurre l'area di «preparco»

Il sindaco De Matteis: «Non possiamo più governare il nostro territorio»

L'ora del referendum per ridurre l'area di «preparco»
0

A Corniglio si avvicina la data del referendum (che si terrà domenica) consultivo sulla volontà di ridurre l’area contigua del Parco dei Cento Laghi. Per diversi motivi l’area è diventata un problema per il territorio comunale.

Al riguardo sono state già organizzate diverse riunioni per illustrare ai cittadini la situazione. Ultima in ordine di tempo quella svoltasi nella sala riunioni dell’ex Colonia montana. La platea era composta per la stragrande maggioranza da cacciatori, che sentono molto il problema da sempre, ma che sono soprattutto cittadini e che quindi vedono i disagi di tutti gli altri. Il sindaco De Matteis ha toccato diversi punti: i disagi dei cacciatori, ma anche quelli degli agricoltori, e di chiunque abbia un’attività nel cornigliese.
Il succo del discorso si può racchiudere in poche frasi del sindaco: «Non hanno mantenuto nessuna delle promesse fatte. Ci avevano garantito che non sarebbero stati creati vincoli e invece ci sono, che saremmo rimasti governanti del territorio ed invece è stata creata la macroarea in cui non abbiamo nessun potere decisionale, che sarebbero arrivati finanziamenti ed invece non si è visto nulla, e tanto altro».
A queste osservazioni si sono aggiunte quelle dei presenti. In tanti hanno fatto notare quanto il Parco regionale sia un danno perchè per poterne rimanere parte bisogna anche pagare una quota annua associativa di 25 mila euro, e per di più i soldi che si versano, come per esempio quelli per l’acquisto dei tesserini di permesso dei cacciatori (stimati sui 35 mila euro totali), vengono investiti ed utilizzati altrove.
Nelle varie riunioni si è quindi respirata una forte aria di ostilità nei confronti dell’Ente Parco, che però non può essere rappresentativa di tutta la popolazione, ecco perchè si è deciso di adottare il referendum consultivo.
La domanda che verrà fatta ai cornigliesi è semplice: «Siete favorevoli a ridurre l’estensione dell’area contigua del Parco Regionale delle Valli del Cedra e del Parma?». In base al responso l’amministrazione comunale saprà quale strada perseguire, ossia se intavolare azioni per ottenere la riduzione dell’area di preparco, o accettare la situazione.
In molti hanno fatto notare che la domanda è troppo vaga, ma l’amministrazione stessa ha spiegato che non era possibile, soprattutto per motivi tecnici, essere più specifici.
A chiusura della riunione, a scanso di equivoci, il sindaco De Matteis ha precisato 2 punti: «Tutto questo non vuol dire uscire da Parco regionale, ma solo riperimetrarlo. In più, se quest’azione funzionasse, gli eventuali investimenti che potrebbero arrivare sul territorio non sarebbero esclusivi delle aree rimaste all’interno dell’area di preparco, ma sarebbe possibile indirizzarli ove vi sia necessità in qualsiasi punto del comune».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

anteprima GAZZETTA

Pomeriggio di paura a Collecchio Video

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

11commenti

Parma

Trasporti, gara a BusItalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

13commenti

enti

Allarme Provincia: "Rischiamo di non chiudere il bilancio" Video

autobus

Via Farini, modifica temporanea del percorso del 15

crocetta

Crocetta, il mistero dell'auto bruciata

tg parma

Il pugile Fragomeni dona 25mila euro all'Ospedale dei Bambini Video

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

2commenti

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli a Parma

Parma

Mattinata di incidenti: quattro feriti in poche ore Foto

BASSA

I truffatori arrestati risarciscono i negozianti raggirati

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

4commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

SINISTRA

Dal Pci a Sel, la storia delle scissioni Video

Cremona

Napalm artigianale per incendiare la discoteca "rivale": denunciati due giovani

1commento

SOCIETA'

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

IL CINEFILO

Ecco due film "Molto belli" Video

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

ATLETICA

"Ayo" Folorunso vince i 400: guarda la straordinaria rimonta Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti