-5°

SALSOMAGGIORE

Biglietteria chiusa, acqua dal soffitto. «Com'è ridotta male la stazione»

La denuncia dei pendolari che chiedono di mantenere la struttura e di intervenire contro il degrado

Stazione di Salsomaggiore

Stazione di Salsomaggiore

0

Dalla biglietteria chiusa all’assenza di personale al quale chiedere informazioni, dai ritardi sulla linea Salso-Fidenza (che spesso causa la perdita della coincidenza per San Donnino) alla macchina automatica erogatrice dei biglietti spesso fuori uso. Per non parlare dei secchi di raccolta dell’acqua piovana che filtra dal soffitto. Sono questi, secondo i pendolari che tutti i giorni viaggiano lungo la tratta ferroviaria Salso-Fidenza, i problemi più urgenti da risolvere per rendere meno difficoltoso il tragitto dalla città termale a quella di Borgo San Donnino.
«La macchina elettronica che emette i biglietti spesso non funziona e crea parecchi problemi soprattutto agli anziani – afferma Andrea Costa. – Un altro disagio è rappresentato dal fatto che una fermata all’ora nella stazione di Vaio è troppo poco».
Per Fatima Taoufiq, invece, la lotta con la macchina elettronica di emissione dei biglietti si rivela impari, mentre secondo Laura Battaglioli non guasterebbe una maggiore manutenzione. «E’ una struttura storica ed è un peccato che sia lasciata andare così» le fa eco l’amica Anastasia Fontanesi, mentre per Valeria Zangrandi «dovrebbero essere presenti più videocamere di sorveglianza per la sicurezza dei viaggiatori».
«Da tre anni lavoro a Fidenza ma abito a Salso e quotidianamente prendo il treno anche perché non ho la patente - sottolinea Alberto Sanchez, spagnolo di origine. - Mi rendo conto che più passa il tempo più la situazione peggiora. La biglietteria è chiusa e fare l’abbonamento è un’impresa, hanno tolto anche alcune corse».
«Si può dire che ho passato la mia infanzia in stazione visto che ho abitato qui vicino per tanti anni - afferma Paolo Galli - Dispiace vedere la decadenza quotidiana di questa struttura che ha accompagnato gli anni d’oro della nostra città».
Per Andrea Calzolari la chiusura della stazione rappresenterebbe un elemento di isolamento per Salsomaggiore che diventerebbe raggiungibile in modo difficoltoso. «Non c’è niente da salvare - afferma Roberto Amoroso – la biglietteria è chiusa, la macchina che emette i biglietti è spesso fuori uso, ci sono i secchi per la raccolta dell’acqua piovana che filtra dai tetti, manca la pulizia e i controlli sono nulli. Un vero peccato».
«Già ci sono pochi turisti, se poi chiudiamo la stazione chi verrà a Salso? Saranno inoltre penalizzati pendolari e studenti – conclude Mirko Rossi – Proprio adesso che stanno pulendo il parco dietro al Tommasini e che verrà riaperto al pubblico, la stazione si può dire che venga lasciata a se stessa. Non è un controsenso?».

.................Inchiesta completa sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Bertolucci

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

1commento

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

1commento

Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

9commenti

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

PROTESTA

Le medicine? Prendetele all'ospedale

DATI

Collecchio, boom di nascite

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

Parma Calcio

Coric, risoluzione consensuale del contratto

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto