22°

controlli

Alimentare: Nac, boom di sequestri nel 2013 (+34%)

Ue: volano le frodi

Ricevi gratis le news
0

ROMA, 1 APR – È una battaglia sempre più impegnativa, anche per la continua evoluzione delle forme di attacco, quella che affronta l’agroalimentare made in Italy nei riguardi della contraffazione e degli illeciti ai danni di contributi statali o europei. È quanto emerge dai dati diffusi oggi dai Nuclei antifrodi carabinieri del Comando carabinieri politiche agricole e alimentari sulla attività 2013 che evidenzia un incremento boom nei sequestri di cibo irregolare (9,7 mila tonnellate di prodotti, +34% sul 2012 ed oltre 3

milioni di etichette/packaging illegali) e nella scoperta di truffe ai danni dello Stato (28,3 milioni di illeciti finanziamenti).

Sul fronte delle frodi Ue, in particolare, il Comando carabinieri politiche agricole e alimentari ha accertato circa il 70% dei finanziamenti risultati percepiti illecitamente mediante "condotte fraudolente perpetrate prevalentemente con fatturazioni di operazioni inesistenti, fittizie intestazione di terreni e di titoli". Ammonta ad oltre 28,3 milioni (+249% rispetto agli 8.105.753 del 2012) il valore di finanziamenti ai danni dell’Ue e delle altre sovvenzioni e contributi previdenziali accertati come illeciti e sono stati sottoposti a sequestro oltre 6,7 milioni (+161% rispetto ai 2.583.891 del 2012) di beni immobili, conti correnti e altri valori finanziari.

I dati operativi del 2013 – rilevano i Nac – "hanno confermato l’esigenza di assicurare un’attenta vigilanza sul comparto agroalimentare, da un lato per assicurare la fiducia dei consumatori in particolare sul sistema delle certificazioni di qualità e sull'etichettatura, dall’altro per garantire la corretta destinazione dei finanziamenti Ue che possono essere intercettati da circuito affaristico – criminali".

Sul circuito del falso made in Italy all’estero, i Nac hanno segnalato alla rete di cooperazione internazionale di polizia 70
tipologie di prodotti contraffatti e falsamente evocanti marchi nazionali di qualità tra cui vini, formaggi dop, falso aceto balsamico Igp ed altri prodotti contraffatti venduti anche sul web. In Gran Bretagna è stato imposto il definitivo blocco della commercializzazione dei "wine-kit", prodotti liofilizzati ottenuti con estratto di mosto posti in vendita in improbabili "kit di autoproduzione" etichettati con noti marchi di vini nazionali. Un nuovo circuito di contraffazione del made in Italy è stato individuato poi in Nuova Zelanda, Australia e Canada riguardante i cosiddetti "cheese kit", kit di autoproduzione che pretendono di replicare prodotti caseari tipici italiani, come la mozzarella, l’asiago e la ricotta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

9commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Economia

Rinnovato il contratto tra Number1 logistics Group e Barilla

"Obiettivi aziendali ma anche condivisione di valori"

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

1commento

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

E' al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»