-4°

Libri

Luce sui compositori di epoca verdiana

Il libro di Gaspare Nello Vetro è arricchito da importanti contributi

Luce sui compositori di epoca verdiana

Da destra Gaspare Nello Vetro, Ghezzi e Martini

Ricevi gratis le news
0

L’arte di Giuseppe Verdi crebbe in un contesto culturale e musicale che rese possibile la maturazione del suo stile. Per far luce su quell’humus che diede fertile nutrimento alle sue opere, è nato il libro «Intorno al Maestro. Compositori d’opera parmigiani al tempo di Verdi» di Gaspare Nello Vetro, con importanti contributi di Mario Ferrarini, Emilio Ghezzi, Federico Gon, Giuseppe Martini, Raffaella Nardella e Giampiero Rubiconi. La pubblicazione (Edizioni Aracne) è stata presentata lunedì pomeriggio all’Auditorium del Carmine.
«Il libro è nato dalla constatazione che ci sono molti autori di opere musicali completamente dimenticati per l’entrata in campo di compositori di ben altra dimensione, in questo caso Giuseppe Verdi. – ha spiegato Vetro – A Parma, intere famiglie si dedicavano all’arte della musica come mestiere anche perché, all’epoca di Maria Luigia, l’insegnamento della musica era considerato un deterrente dai vizi. Nacquero quindi scuole di musica in tutti i paesi del ducato e in queste si formarono diversi musicisti notevoli. Il più famoso fu Giuseppe Verdi che fu poi anche quello che “stroncò” gli altri compositori». Il libro si compone di una serie di saggi riguardanti Ferdinando Orland, Luigi Savi, Gualtiero Sanelli, Ferdinando Paini, Giovanni Speranza, attivi nei primi quaranta anni dell’Ottocento e nati nel ducato di Parma. «Non si tratta di individuare questi personaggi come satelliti di Giuseppe Verdi – ha spiegato Giuseppe Martini – né di convincerci che ci si trova davanti a geni incompresi. Tuttavia la possibilità di riascoltare queste musiche riesce a restituire il gusto dell’epoca: se Stendhal apprezzò Orland, questo significa qualcosa. Questi autori costituiscono l’humus e il panorama musicale in cui Verdi si è formato». Lo ha sottolineato anche Emilio Ghezzi: «l’opera ‘Il fornaretto’ di Sanelli è stata per me una rivelazione: scritta in Brasile nel 1851, stesso anno che inaugura la trilogia popolare verdiana, mostra alcune scelte che sono molto simili a quelle di Verdi e che vanno in direzione di un superamento dell’aria chiusa a favore della scena e dell’elemento drammatico. Sanelli e Verdi dunque avevano respirato la stessa aria culturale». Lo stesso Ghezzi ha curato la trascrizione per pianoforte a quattro mani di alcuni brani di Orland, Savi e Sanelli, eseguiti con arte, durante la presentazione, dai maestri Claudia Rondelli e Pierluigi Puglisi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Tom Petty

Tom Petty

MUSICA

Tom Petty è morto per overdose accidentale

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici

televisione

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici, espulso Nicolas

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang

DIRETTA

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

1commento

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

APPENNINO

Escursionisti in difficoltà per il ghiaccio: due interventi del Soccorso Alpino sul Marmagna

In salvo due 29enni toscane e due uomini del Parmense. Appello del Saer: "Usate l'attrezzatura adatta"

FURTI

Ladro in fuga si lancia da una finestra al quarto piano: ferito e... arrestato Foto

Di chi sono tutti questi oggetti rubati?

WEEKEND

Teatro, escursioni e lo spettacolo dei fuoristrada: l'agenda 

Testimonianza

«Un truffatore mi ha rubato l'identità: insultato e minacciato da mezza Italia»

incidente

Frontale nella notte al Botteghino: due feriti

via d'azeglio

Prima minaccia i clienti, poi lancia bottiglie contro le vetrine: inseguito e bloccato

5commenti

mobilità

Maxi zone a velocità limitata nel Cittadella e nel Montanara Video

2commenti

droga

Arrestato mentre spaccia in viale dei Mille. Con 17 dosi pronte nelle siepi

Turandot a Torino

La danzatrice Cabassi: «Strage sfiorata, io c'ero»

politica

Pizzarotti: "Nel M5s restano solo gli yes man. Con me usata la linea sovietica"

7commenti

CARIGNANO

Raccolte 500 firme per non chiudere l'asilo

1commento

Poste Italiane

Quella raccomandata in viaggio da oltre 40 giorni e mai recapitata

Chiesa

Enrico, il chimico che ha scelto la tonaca

GAZZAREPORTER

"Il Cortile del Guazzatoio è ancora un parcheggio"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La strana democrazia delle parlamentarie

di Francesco Bandini

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

SESTRIERE

Va a sbattere contro la barriera della pista: muore sciatore

BERGAMO

Lei vuole troncare la relazione, lui le spara nella stanza di un albergo

SPORT

RUGBY

Le Zebre battono Agen 38-30

tennis

Griglia di partenza rovente: al via i regionali a squadre indoor

SOCIETA'

società

Droga, prostituzione, sigarette: gli italiani spendono 19 miliardi annui in attività illegali

musica

Ed Sheeran annuncia il fidanzamento con Cherry Seaborn

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"