penne nere

Il cuore d'oro degli alpini: 70.000 euro per la solidarietà

La somma è stata destinata alla costruzione dell'asilo di Casumaro nel Ferrarese. La sezione di Parma prima a livello regionale per i fondi raccolti

Il cuore d'oro degli alpini: 70.000 euro per la solidarietà
Ricevi gratis le news
0

Le penne nere di Parma e provincia si confermano persone dal cuore d’oro. È stato infatti pubblicato il libro verde della solidarietà 2013 dell’Associazione nazionale alpini e il nostro territorio risulta tra i più generosi: con i suoi 70.678 euro raccolti è infatti primo a livello regionale, mentre è secondo solo alla sezione bolognese-romagnola per ore lavorate (17.525).

Dati che tengono conto dell’attività prestata dalla sezione e da 36 gruppi sui 48 esistenti; numeri che dipendono non solo dai 175 volontari della Protezione Civile, coordinata da Enrico Adorni, ma anche dai gesti di solidarietà di ogni singola penna nera. «È un risultato che ci inorgoglisce - spiega il presidente della sezione di Parma, Mauro Azzi -: si è lavorato tanto e sono stati raccolti tanti soldi per opere importanti». I numeri, dal 2008, quando alla guida delle penne nere parmigiane è arrivato Azzi, sono cresciuti sensibilmente: «Basti pensare che, allora, al libro verde del volontariato partecipavano soltanto 15 gruppi, mentre oggi sono ben 36. L’obiettivo, ovviamente, è coinvolgere sempre di più l’intero territorio provinciale, portando a partecipare la totalità dei gruppi. In ogni caso, per noi è un orgoglio essere ai vertici delle classifiche regionali».

La bontà delle nostre penne nere si è resa concreta soprattutto nella realizzazione dell’asilo di Casumaro, frazione del comune di Cento (Ferrara), colpita violentemente dal terremoto del maggio 2012: per ridare sorriso ai bambini di questo paese si è instaurata, tra i vari gruppi, una vera e propria gara di solidarietà. Sul monumento che arricchisce la bella sede della sezione Ana di Parma, in via Jacobs, si legge: «Custodi della memoria, strumenti di solidarietà». La solidarietà è dimostrata dai numeri, mentre l’attività di memoria è quotidiana e, ultimamente, c’è una sfida da vincere.

È già stata infatti inviata una lettera al sindaco Federico Pizzarotti con una richiesta precisa: «Vorremmo che il parco, oggi senza nome, su cui si affaccia la nostra sede, venisse intitolato a Paolo Racagni, medaglia d’oro al valor militare degli alpini, a cui è già dedicata la nostra sede. Inoltre - conclude Azzi -, lavoreremo perché gli alpini siano i promotori delle commemorazioni in occasione del Centenario dell’inizio della Grande Guerra».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti