23°

32°

Il caso

Rifiuti abbandonati, Nuovi Consumatori: "Andremo in Procura"

Esposto-denuncia per abbandono di rifiuti. "E anche chi non impedisce la consumazione di un reato è colpevole: gli enti competenti sono avvisati"

Rifiuti abbandonati, Nuovi Consumatori: "Andremo in Procura"
Ricevi gratis le news
14

Per una volta la battaglia sugli autovelox in tangenziale passa in secondo piano e l'attenzione si concentra su una problematica diversa: l’abbandono di rifiuti e la creazione di vere e proprie discariche abusive.

"Fenomeni emersi prepotentemente all’indomani dell’inaugurazione della campagna sulla raccolta spinta dei rifiuti, da parte del Comune di Parma", scrive il Movimento Nuovi Consumatori.
Che prosegue: "Continuano a verificarsi quotidianamente fenomeni di abbandono incontrollato, in ben determinate aree della citta’ di Parma, di rifiuti di tipologia eterogenea (sia urbani che speciali, sia pericolosi che non). La frequenza e la regolarità con cui avvengono tali fenomeni hanno determinato un sostanziale degrado di detti luoghi, tale da far ipotizzare l’eventualità che, laddove si individuassero i soggetti responsabili di tale ripetuto e definitivo accumulo di rifiuti, si possa configurare a loro carico, oltre che il reato di abbandono di rifiuti (art. 255 del D. Lgs. 152/2006) anche quelli ben più gravi di attività di smaltimento di rifiuti non autorizzata (art. 256 comma 1 del D. Lgs 152/2006) e di discarica abusiva (art. 256 comma 3 del D. Lgs 152/2006)".
"A fronte di tale drammatica situazione - annuncia il Mnc - siamo costretti ad osservare che, nonostante le molteplici segnalazioni da parte dei cittadini, ben documentate anche da materiale fotografico, a tutt’oggi nessuna efficace misura di contrasto a tali pratiche illecite e pericolose è stata messa in atto dal Comune di Parma. Del pari sono risultate vane anche le interpellanze politiche volte a cercare una soluzione ad una raccolta differenziata che, per quanto riguarda tempi e modalità, si è rivelata un fallimento totale con gravissimo disagio per i cittadini di Parma e possibile e concreto pericolo per la salute degli stessi, sol se si considera che l’avvicinarsi del periodo estivo e delle temperature piuù calde potrebbero favorire focolai di malattie ed infezioni. E’ evidente che si impone un ripensamento in radice della raccolta differenziata, in se e per se iniziativa comunque giusta, tramite l’ausilio di cassonetti appositi, come accade anche in altre città. Tutte le violazioni alle normative penali in materia di ambiente risultanti dal nostro dossier fotografico saranno oggetto da parte nostra di apposita denuncia alla Procura della Repubblica competente".
"In tal senso  - conclude il Movimento - si rammenta che l’art. 40 del codice penale stabilisce una precisa responsabilità penale anche in capo a chi ha l’obbligo giuridico di impedire la consumazione di un reato, equiparando la condotta del soggetto che non interviene a quella di chi compie il reato. Le autorità competenti sono quindi avvisate".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • presente

    08 Aprile @ 12.35

    Vorrei far presente al Sig. " old sailor" che sono perfettamente edotto sulla situazione dei rifiuti sul territorio parmense, ma accusare il Comune di non far nulla per risolvere il problema mi pare solo un modo per farsi pubblicità. Il Comune infatti ha messo in atto tutta una serie di azioni volte alla repressione dell' abbandono di rifiuti, ma la maleducazione è più forte. Vorrei poi ricordare che minacciare azioni legali contro qualcuno senza che vi sia un valido motivo, configura di per se un reato.

    Rispondi

  • Lanfranco

    07 Aprile @ 23.55

    Il ritorno dei cassonetti sarebbe la cosa migliore, meno rudo per strada e case meno puzzolenti. La differenziata si può fare anche con i cassonetti, non c'erano forse quelli per la carta per il vetro e la plastica? SI C'ERANO E SI FACEVA LA DIFFERENZIATA!!! BASTAVA AGGIUNGERE IL CASSONETTO MARRONE PER L'ORGANICO!!! E' COSI' DIFFICILE DA CAPIRE? INTANTO SONO RICOMPARSE LE CAMPANE PER IL VETRO UGUALI A QUELLE CHE AVEVO DIETRO CASA FINO A QUALCHE ANNO FA, POI CHISSA' CHE...........NON SALTI FUORI DAI MAGAZZINI ANCHE IL RESTO. SPERIAMO BENE!!

    Rispondi

  • Maurizio

    07 Aprile @ 21.08

    Mah, solo ora ne parlano e solo nel comune di parma, perchè non lo hanno fatto prima visto che le discariche abusive esistono da anni? Si parla di panocchia come se fosse un problema legato alla differenziata (gente come ghiretti comunque invece di scrivere potrebbe consultare gli articoli della gazzetta dove si può ben vedere che il problema esiste da una vita) ma si dimentica di dire che buona parte dei rifiuti abbandonati sono industriali (proprio come quelli abbandonani tra sabato e domenica a panocchia) o rifiuti ingombranti o pericolosi dove nulla è cambiato con il porta a porta. Prima di fare polveroni poi dovrebbero indicare anche le soluzioni (ghiretti ha annunciato più volte la presentazione di proposte sulla sicurezza, si è solo dimenticato un piccolo dettaglio non trascurabile, non ha presentato le proposte alla cittadinanza come aveva promesso...) perchè risulta difficile individuare chi abbandona rifiuti in aree private, un'istituzione non può mettere telecamere in aree private, al massimo può intimare ai proprietari di ripulire le aree come sta facendo... il problema alla fine è sempre lo stesso, il propieterio è l'unico che rischia e che viene danneggiato, nell'impossibilità di essere aiutato

    Rispondi

  • Parmigiana

    07 Aprile @ 20.34

    Basti pensare alla indecorosa situazione di Via Spadolini nelle palazzine Casadesso (=Comune=Acer) ci sono sempre montagne di spazzatura indistinta che generano topi ecc...... nemmeno segnalazioni alla stampa sono riuscite a far qualcosa.

    Rispondi

  • Davide

    07 Aprile @ 19.46

    I vertici Iren con la vecchia amministrazione, ci hanno fatto "bere" l'inceneritore portando Tv Parma a filmare più volte quello di Bolzano, raccontandoci che non era nocivo, anzi faceva quasi bene alla nostra salute. Bastava che facessero qualche chilometro in più e a Merano potevano vedere dei bei cassonetti che si aprono con una scheda magnetica e pesano i rifiuti che vi si introducono,senza doverli tenere in casa una settimana. Oppure a Mozzate (Co), dove i cassonetti per la raccolta differenziata sono sotterrati... Di tanti esempi positivi che Iren e Folli potevano prendere in giro per l'Italia, proprio Napoli dovevano imitare?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti