19°

Gusto

Ruggine, vitigno da sperimentazione per un bianco brioso

Il vino di Andrea Grignaffini

Ruggine, vitigno da sperimentazione per un bianco brioso

Vitigno Ruggine

Ricevi gratis le news
0

Se c’è una cosa che contraddistingue questi tempi così complessi e difficili è che tanti trovano risorse per agire e recuperare cose che stavano scomparendo. Prendiamo il caso del vitigno «ruggine» quasi scomparso dal suo territorio d’elezione, la provincia di Modena. Consultando i testi storici troviamo citata fino al 1928, l’uva ruggine, detta anche Rugginosa o, nell’idioma locale, Ruzninteina, molto diffusa un tempo come tipologia di uva a bacca bianca, ma da quella data in poi cancellata non solo dagli annali ma soprattutto dal territorio.
Ruggine
Un lungimirante modenese, Italo Pedroni, storico oste dell’osteria di Rubbiara e straordinario produttore di Aceto Balsamico Tradizionale, ne decreta la sua salvezza e il suo rientro in vita avendo con costanza, passione e tenacia tenuto sempre vivo negli anni questo vitigno unico e raro. Così oggi Ruggine è rientrato nei documenti enologici locali come uva da sperimentazione. Già il nome evidenzia la colorazione del grappolo a completa maturazione per quel suo colore marrone tendente al ruggine.
Per il momento il vigneto di questa tipologia è solo di limitato sempre in quel di Rubbiara, ma Italo Pedroni continua indefesso a cercare anche oltre i suoi vigneti altre vigne magari nascoste tra i filari di altre tipologie per renderlo più presente sul territorio. Il grappolo si presenta grosso, dalla forma allungata e spargolo con acini sferici piuttosto grossi.
La sua maturazione avviene precocemente alla fine del mese di agosto con una carica zuccherina molto importante. Italo Pedroni, unico produttore di questa varietà presenta un vino bianco frizzante, fresco, vivace e brillante. Al naso un bouquet fruttato, in particolare pesca bianca e mela e note ammandorlate, vanigliate e di lievito. Il sorso è intenso, equilibrato, morbido, beverino con un quid di acidità ben temperata, finale con richiami di mela (B).

Compie 30 il Duca Enrico
Nel 1984 il Duca di Salaparuta vinifica per la prima volta il Nero d’Avola in purezza e inaugura una nuova era enologica siciliana: nasce così il Duca Enrico, con il nome del suo grande antenato e con il malcelato obiettivo di un grande vino rosso che possa competere a livello internazionale. Così nel suo trentesimo compleanno il Duca Enrico si è evoluto con l’aggiornamento di tecniche all’avanguardia, aggiornandosi e interpretando i propri tempi. Infatti, il vitigno Nero d’Avola è chiuso, austero, schivo ma raffinato e solo l’abilità degli enologi ha saputo interpretare al meglio la sua tagliente acidità per restituirgli una piacevolezza nell’assaggio e garantirne una sicura longevità. Un vino centrato sul frutto con quello straordinario profumo di ciliegia intensa e fragrante, che richiama la marasca sotto spirito, non manca una leggera tostatura e sentori di gerani. In bocca è profondo, vellutato, rotondo, polposo con un tannino equilibrato (E).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro